Discussione:
piccolo server casalingo per file multimediali
(troppo vecchio per rispondere)
0ij09j9j
2009-06-11 15:46:00 UTC
Permalink
Ciao,

voglio dare questa domanda a tutti:
vorrei realizzare un piccolo server
casalingo per poter conservare file
multimediali che sarebbero poi utilizzati
via ethernet da dei computer portatili o fissi
(non più di 4).

Ora, il server in questione dovrebbe restare
sempre acceso, consumare poco, essere silenzioso.
Avevo pensato ad un processore Atom, ma non avendolo
mai usato abbastanza non so se è davvero adatto.
Forse una CPU core farebbe al caso mio?
Quali vantaggi sotto l'aspetto economico e prestazionale?
Lorenz
2009-06-11 16:47:29 UTC
Permalink
Post by 0ij09j9j
Ciao,
vorrei realizzare un piccolo server
casalingo per poter conservare file
multimediali che sarebbero poi utilizzati
via ethernet da dei computer portatili o fissi
(non più di 4).
Ora, il server in questione dovrebbe restare
sempre acceso, consumare poco, essere silenzioso.
Avevo pensato ad un processore Atom, ma non avendolo
mai usato abbastanza non so se è davvero adatto.
Forse una CPU core farebbe al caso mio?
Quali vantaggi sotto l'aspetto economico e prestazionale?
L'Atom non ha prestazioni sufficienti per quello che devi fare...
prenditi ad esempio un sistema basato su una cpu AMD Athlon X2 5050E
con un tdp pari a 45W assieme ad una MB con chipset 780G.
Avrai un server degno di questo nome e con consumi generali comunque
bassi.
Luca MaBAT
2009-06-11 19:01:43 UTC
Permalink
Post by Lorenz
Post by 0ij09j9j
vorrei realizzare un piccolo server
casalingo per poter conservare file
multimediali che sarebbero poi utilizzati
via ethernet da dei computer portatili o fissi
L'Atom non ha prestazioni sufficienti per quello che devi fare...
Per trasferire dei file?????????? Per quello va bene anche un 386, basta
che abbia il DMA su disco e scheda di rete.

Se hai a disposizione un vecchio PC, puoi farti il server a costo quasi
zero (penso che il disco sia comunque da comprare). Uso ancora un K6-2
downcloccato a 120Mhz, senza scheda video, consumando mediamente 17W, e un
portatile Pentium II Mobile a 400MHz, consumando mediamente 11W.

Se, invece, vuoi stare sul nuovo o vuoi spingerti al minimo in
consumo/silenziosita', ti consiglio il fit-PC:

http://www.fit-pc.it/

Il modello slim, con disco da ATA 2.5" da 60GB, LAN 100Mbps e WLAN 54Mbps,
processore AMD Geode 500Mhz, costa 300 Euro (senza disco 250 Euro).
Consuma 3W in idle e massimo 6W in full-load.
Il modello PC2, ha un disco SATA 2.5" da 160GB, 1GBit LAN, processore
Atom 1.1GHz, costa 338 Euro. Consuma pero' un po' di piu' (6-8W).

In alternativa, ci sono i vari mini-pc (tipo gli Asus eeepc o eeebox), che
con caratteristiche simili (l'eeepc ha in piu' il monitor, che pero' a te
non serve) costano circa 250 Euro ma, forse, non sono pensati per rimanere
accesi 24h/24h-7g/7g. Consumano anche di piu' (circa 20W in idle).

Ciao!
Luca
Lorenz
2009-06-11 19:18:17 UTC
Permalink
Post by Luca MaBAT
Post by Lorenz
Post by 0ij09j9j
vorrei realizzare un piccolo server
casalingo per poter conservare file
multimediali che sarebbero poi utilizzati
via ethernet da dei computer portatili o fissi
L'Atom non ha prestazioni sufficienti per quello che devi fare...
Per trasferire dei file?????????? Per quello va bene anche un 386, basta
che abbia il DMA su disco e scheda di rete.
Dipende dal tipo di file... se sono ad esempio in formato HD o peggio
full HD occorre una certo livello di prestazioni (quindi collegamento
N e SB efficiente).
Luca MaBAT
2009-06-11 19:44:13 UTC
Permalink
Post by Lorenz
Dipende dal tipo di file... se sono ad esempio in formato HD o peggio
full HD occorre una certo livello di prestazioni (quindi collegamento
N e SB efficiente).
Anche in formato HD, non supererai mai i 35Mbps (circa 4MB/s), e qualsiasi
north e south bridge non ha alcuna difficolta ad assicurare questo data
rate. L'unico uso della CPU e' nel gestire lo stack TCP/IP e il file
system, che qualsiasi processore, anche un PIC o uno Z80 da 4MHz, sono in
grado di fare.
Il collo di bottiglia potrebbe essere la rete 100Mbps, ma dubito che si
vada oltre ai 12MB/s, anche se il PC dovesse servire 4 client
contemporaneamente.

Ciao,
Luca
Lorenz
2009-06-11 19:53:25 UTC
Permalink
Post by Luca MaBAT
Post by Lorenz
Dipende dal tipo di file... se sono ad esempio in formato HD o peggio
full HD occorre una certo livello di prestazioni (quindi collegamento
N e SB efficiente).
Anche in formato HD, non supererai mai i 35Mbps (circa 4MB/s), e qualsiasi
north e south bridge non ha alcuna difficolta ad assicurare questo data
rate.
Se come probabile il 386 da te citato usa slot ISA bit allora non ce la
farebbe in ogni caso...
Post by Luca MaBAT
L'unico uso della CPU e' nel gestire lo stack TCP/IP e il file
system, che qualsiasi processore, anche un PIC o uno Z80 da 4MHz, sono in
grado di fare.
In ogni caso l'OP non ha specificato se il server in questione dovrà
fare anche da fornitore dei contenuti video e non solo da mero
"serbatoio" di file.
Io rimango della mia opinione, ovvero un sistema basato su X2 5050E +
MB con chipset AMD 780G, spende poco e avrà un "server" dall'ottimo
rapporto "prestazioni x W".
Luca MaBAT
2009-06-11 23:05:37 UTC
Permalink
Post by Lorenz
Se come probabile il 386 da te citato usa slot ISA bit allora non ce la
farebbe in ogni caso...
Quello del 386 era solo un esempio per dire che la CPU non conta (il 386
e' la CPU x86 minima per farci girare Linux). In ogni caso, i 386 erano
solitamente accoppiati ad un bus ISA 16 bit a 8 MHz, equipaggiato con 5
canali DMA, avente un data rate massimo teorico di circa 16 MB/s (nella
pratica pero' si arrivava al massimo a 6MB/s). C'era anche qualche
versione con bus EISA, con data rate massimo di 32 MB/s. C'erano (e ci
sono ancora in commercio) schede di rete 10/100 ISA.
Post by Lorenz
In ogni caso l'OP non ha specificato se il server in questione dovrà
fare anche da fornitore dei contenuti video e non solo da mero
"serbatoio" di file.
Guarda il post "Atom vs Celeron M": cerca un semplice file server.
Post by Lorenz
Io rimango della mia opinione, ovvero un sistema basato su X2 5050E +
MB con chipset AMD 780G, spende poco e avrà un "server" dall'ottimo
rapporto "prestazioni x W".
Qui si cerca il miglior compromesso tra costo iniziale e
consumo/silenziosita', le prestazioni non interessano.

Ciao,
Luca
Lorenz
2009-06-12 00:15:52 UTC
Permalink
Post by Luca MaBAT
Post by Lorenz
In ogni caso l'OP non ha specificato se il server in questione dovrà
fare anche da fornitore dei contenuti video e non solo da mero
"serbatoio" di file.
Guarda il post "Atom vs Celeron M": cerca un semplice file server.
Questo non significa nulla...dovrebbe specificare bene cosa deve fare
questo server. Se dovesse essere impiegato *solo* come contenitore di
file allora potrebbe anche prendere in considerazione un sistema come
quello da te consigliato, altrimenti meglio lasciar perdere.
Post by Luca MaBAT
Post by Lorenz
Io rimango della mia opinione, ovvero un sistema basato su X2 5050E +
MB con chipset AMD 780G, spende poco e avrà un "server" dall'ottimo
rapporto "prestazioni x W".
Qui si cerca il miglior compromesso tra costo iniziale e
consumo/silenziosita', le prestazioni non interessano.
Appunto... spenderebbe di più prendendosi quel "coso" li :D

Comunque che prenda quello che li pare... io il mio consiglio glie lo
dato.


Passo e chiudo
not1xor1 (Alessandro)
2009-06-13 07:06:43 UTC
Permalink
Io rimango della mia opinione, ovvero un sistema basato su X2 5050E + MB
con chipset AMD 780G, spende poco e avrà un "server" dall'ottimo
rapporto "prestazioni x W".
ma il consumo è notevolmente superiore alle soluzioni atom e anche
a quelle con vecchi chip grafici intel (G31) + E5200 o simili cpu 45 nm...
a suo tempo vennero pubblicati un sacco di test a riguardo e per
questo io scelsi questa soluzione invece di quella amd (adesso
propenderei per quella amd con le nuove cpu dual core a 45 nm)
--
bye
main(){printf("%u\n",!(!1|1));}
Loki
2009-06-13 12:54:51 UTC
Permalink
On Sat, 13 Jun 2009 07:06:43 GMT, "not1xor1 (Alessandro)" <"
Post by not1xor1 (Alessandro)
Io rimango della mia opinione, ovvero un sistema basato su X2 5050E + MB
con chipset AMD 780G, spende poco e avrà un "server" dall'ottimo
rapporto "prestazioni x W".
ma il consumo è notevolmente superiore alle soluzioni atom e anche
a quelle con vecchi chip grafici intel (G31) + E5200 o simili cpu 45 nm...
a suo tempo vennero pubblicati un sacco di test a riguardo e per
questo io scelsi questa soluzione invece di quella amd (adesso
propenderei per quella amd con le nuove cpu dual core a 45 nm)
Cioe' il phenom II 550? Consuma 80w...
not1xor1 (Alessandro)
2009-06-14 18:35:57 UTC
Permalink
Post by Loki
Post by not1xor1 (Alessandro)
ma il consumo è notevolmente superiore alle soluzioni atom e anche
a quelle con vecchi chip grafici intel (G31) + E5200 o simili cpu 45 nm...
a suo tempo vennero pubblicati un sacco di test a riguardo e per
questo io scelsi questa soluzione invece di quella amd (adesso
propenderei per quella amd con le nuove cpu dual core a 45 nm)
Cioe' il phenom II 550? Consuma 80w...
mi pare fosse l'athlon II... non ricordo di preciso
perché non vorrei cambiare pc prima di 2-3 anni e mi
sono autolavato il cervello per non cadere in tentazione
:-)
mi pare fosse un test su anandtech dove venivano paragonati
l'e6300 e le nuove cpu amd
rispetto agli altri test che ho letto in passato i consumi
sotto pieno carico erano inferiori o non dissimili dalle
cpu intel
--
bye
main(){printf("%u\n",!(!1|1));}
Lorenz
2009-06-13 13:11:42 UTC
Permalink
Post by not1xor1 (Alessandro)
Io rimango della mia opinione, ovvero un sistema basato su X2 5050E + MB
con chipset AMD 780G, spende poco e avrà un "server" dall'ottimo rapporto
"prestazioni x W".
ma il consumo è notevolmente superiore alle soluzioni atom e anche
a quelle con vecchi chip grafici intel (G31) + E5200 o simili cpu 45 nm...
Hai un link a rigaurdo? A me non mi pare onestamente, specialmente
quando si è in idle o quasi, ovvero per la maggiorparte del tempo in
cui sarà il server.
not1xor1 (Alessandro)
2009-06-14 18:37:31 UTC
Permalink
Post by Lorenz
Post by not1xor1 (Alessandro)
ma il consumo è notevolmente superiore alle soluzioni atom e anche
a quelle con vecchi chip grafici intel (G31) + E5200 o simili cpu 45 nm...
Hai un link a rigaurdo? A me non mi pare onestamente, specialmente
quando si è in idle o quasi, ovvero per la maggiorparte del tempo in cui
sarà il server.
ho riletto un mio vecchio post verso la fine di novembre in
cui menzionavo un recente articolo pubblicato da tom's hardware
relativo ad un pc completo basato su motherboard G31 foxxcon +
E7300 che in idle consumava 29 watt (consumi totali del sistema)...

altri test che ho salvato sul mio pc riguardavano paragoni
tra motherboard atom e sistemi amd con video integrato + 4050e
che consumavano in idle 15 watt + della motherboard atom

considerando che gli articoli pubblicati da tom's hardware
evidenziavano come i sistemi con motherboard g31 con le feature
aggiuntive di risparmio energetico consumassero meno di quelle
atom ne consegue che questi consumano meno anche dei sistemi
amd tipo quello da te proposto...

comunque credo che i nettop se usano il chipset dei netbook
non consumino + di 10-15 watt in idle, inoltre l'atom dovrebbe
essere più che adeguato per un server di file

io ho usato con soddisfazione per un mese esclusivamente
un netbook sia per navigare in internet che per vedere film
però ci avevo messo linux... forse con windows è così più
lento?
--
bye
main(){printf("%u\n",!(!1|1));}
Cava
2009-06-14 20:32:07 UTC
Permalink
Mentre ero distratto, attraverso l'orologio K.I.T.T. mi ha avvisato che
not1xor1 ha cercato per dirmi:

Il G/P31 è uno dei chipset più chiavica come supporto ai moduli ram.
Meglio dimenticarlo
--
Se la fortuna è cieca, ma tu hai scritto in fronte "sono sfigato" in
braille......
Solo i FESS tengono in ordine.... i GENI vivono nel CAOS!!! (Cattivik)
Solo i cretini sono sicuri al 100% di quello che dicono. Naturalmente potrei
sbagliarmi ...
Lorenz
2009-06-11 19:16:45 UTC
Permalink
Post by Luca MaBAT
Post by Lorenz
Post by 0ij09j9j
vorrei realizzare un piccolo server
casalingo per poter conservare file
multimediali che sarebbero poi utilizzati
via ethernet da dei computer portatili o fissi
L'Atom non ha prestazioni sufficienti per quello che devi fare...
Per trasferire dei file?????????? Per quello va bene anche un 386, basta
che abbia il DMA su disco e scheda di rete.
Se hai a disposizione un vecchio PC, puoi farti il server a costo quasi
zero (penso che il disco sia comunque da comprare). Uso ancora un K6-2
downcloccato a 120Mhz, senza scheda video, consumando mediamente 17W, e un
portatile Pentium II Mobile a 400MHz, consumando mediamente 11W.
Se, invece, vuoi stare sul nuovo o vuoi spingerti al minimo in
http://www.fit-pc.it/
Il modello slim, con disco da ATA 2.5" da 60GB, LAN 100Mbps e WLAN 54Mbps,
processore AMD Geode 500Mhz, costa 300 Euro (senza disco 250 Euro).
E comunque personalmente non spenderei mai 300 euro per un sistema del
genere...
Luca MaBAT
2009-06-11 19:46:52 UTC
Permalink
Post by Lorenz
Post by Luca MaBAT
Il modello slim, con disco da ATA 2.5" da 60GB, LAN 100Mbps e WLAN 54Mbps,
processore AMD Geode 500Mhz, costa 300 Euro (senza disco 250 Euro).
E comunque personalmente non spenderei mai 300 euro per un sistema del
genere...
Nemmeno io (infatti come prima opzione ho suggerito di recuperare qualche
vecchio PC), ma e' l'unico in commercio che consuma cosi' poco (3-4W in
idle).

Ciao!
Luca
Lorenz
2009-06-11 20:06:22 UTC
Permalink
Post by Luca MaBAT
Post by Lorenz
Post by Luca MaBAT
Il modello slim, con disco da ATA 2.5" da 60GB, LAN 100Mbps e WLAN 54Mbps,
processore AMD Geode 500Mhz, costa 300 Euro (senza disco 250 Euro).
E comunque personalmente non spenderei mai 300 euro per un sistema del
genere...
Nemmeno io (infatti come prima opzione ho suggerito di recuperare qualche
vecchio PC), ma e' l'unico in commercio che consuma cosi' poco (3-4W in
idle).
Ciao!
Luca
Si ma oltre alla cpu occorre considerare anche il resto... la
piattaforma Atom al momento deve utilizzare un chipset di derivazione
desktop, con tutto quello che ne consegue per quanto riguarda i
consumi.
In idle in media un pc basato su Atom consuma infatti circa 40W...

http://www.tomshw.it/cpu.php?guide=20080729&page=intel-atom-230-06
Luca MaBAT
2009-06-11 23:12:24 UTC
Permalink
Post by Lorenz
Si ma oltre alla cpu occorre considerare anche il resto... la
piattaforma Atom al momento deve utilizzare un chipset di derivazione
desktop, con tutto quello che ne consegue per quanto riguarda i
consumi.
In idle in media un pc basato su Atom consuma infatti circa 40W...
Ora, io non ho mai acquistato un fit-pc (e quindi non ho potuto
verificare i consumi reali), pero':
A) il fit-pc slim non e' basato su Atom ma su Geode
B) se mi dichiarano che il PC consuma 4W (o 6W il fit-pc2, che e' basato
su Atom), vuol dire che hanno usato chipset/componenti differenti da
quelli "standard" desktop.

Quindi, chi se ne frega se la maggior parte delle soluzioni consuma
mediamente 40W: questa ne consuma 6 (o 3-4 la versione Geode).

Ciao,
Luca
Lorenz
2009-06-12 00:00:35 UTC
Permalink
Post by Luca MaBAT
Post by Lorenz
Si ma oltre alla cpu occorre considerare anche il resto... la
piattaforma Atom al momento deve utilizzare un chipset di derivazione
desktop, con tutto quello che ne consegue per quanto riguarda i
consumi.
In idle in media un pc basato su Atom consuma infatti circa 40W...
Ora, io non ho mai acquistato un fit-pc (e quindi non ho potuto
A) il fit-pc slim non e' basato su Atom ma su Geode
B) se mi dichiarano che il PC consuma 4W (o 6W il fit-pc2, che e' basato
su Atom), vuol dire che hanno usato chipset/componenti differenti da
quelli "standard" desktop.
E' impossibile che tutta la piattaforma consumi 4 o 6W... fammi vedere
dei link con dei test sul campo, come ho fatto io per gli Atom e poi ne
riparliamo.
Lorenz
2009-06-12 00:14:07 UTC
Permalink
Post by Lorenz
Post by Luca MaBAT
Si ma oltre alla cpu occorre considerare anche il resto... la piattaforma
Atom al momento deve utilizzare un chipset di derivazione
desktop, con tutto quello che ne consegue per quanto riguarda i consumi.
In idle in media un pc basato su Atom consuma infatti circa 40W...
Ora, io non ho mai acquistato un fit-pc (e quindi non ho potuto
A) il fit-pc slim non e' basato su Atom ma su Geode
B) se mi dichiarano che il PC consuma 4W (o 6W il fit-pc2, che e' basato
su Atom), vuol dire che hanno usato chipset/componenti differenti da
quelli "standard" desktop.
E' impossibile che tutta la piattaforma consumi 4 o 6W...
Qui ho trovato che la cpu meno potente ha un consumo pari ad 1W...tutto
il resto ha bisogno solo di 5W?

http://notebookitalia.it/amd-geode-lx-nessun-futuro-4557.html

Ad ogni modo queste cpu verranno presto abbandonate da
AMD...evidentemente un motivo ci sarà.
Lorenz
2009-06-12 00:25:05 UTC
Permalink
Post by Lorenz
Post by Luca MaBAT
Si ma oltre alla cpu occorre considerare anche il resto... la piattaforma
Atom al momento deve utilizzare un chipset di derivazione
desktop, con tutto quello che ne consegue per quanto riguarda i consumi.
In idle in media un pc basato su Atom consuma infatti circa 40W...
Ora, io non ho mai acquistato un fit-pc (e quindi non ho potuto
A) il fit-pc slim non e' basato su Atom ma su Geode
B) se mi dichiarano che il PC consuma 4W (o 6W il fit-pc2, che e' basato
su Atom), vuol dire che hanno usato chipset/componenti differenti da
quelli "standard" desktop.
E' impossibile che tutta la piattaforma consumi 4 o 6W...
Qui ho trovato che la cpu meno potente ha un consumo pari ad 1W...tutto il
resto ha bisogno solo di 5W?
http://notebookitalia.it/amd-geode-lx-nessun-futuro-4557.html
Che poi nel sito che hai postato vendono solo modelli con a bordo il
Geode LX... perciò con un consumo della sola cpu pari a 3W.
Luca MaBAT
2009-06-12 06:00:50 UTC
Permalink
Post by Lorenz
Post by Lorenz
E' impossibile che tutta la piattaforma consumi 4 o 6W...
Oibo', nulla e' impossibile.... il mio vecchio PC portatile (PII 400), con
disco e monitor spenti, consuma 9W.
Post by Lorenz
Che poi nel sito che hai postato vendono solo modelli con a bordo il
Geode LX... perciò con un consumo della sola cpu pari a 3W.
Come ben sai il TPD di AMD (che per il Geode LX e' 3.6W) e quello massimo
per dimensionare i dissipatori.
La versione Geode e' basata sulla scheda CM-iGLX, che ha come consumo
minimo 3,25W e come massimo 5W (il link e' un datasheet, quindi penso
sia piu' che affidabile):

http://www.compulab.co.il/iglx/download/iglx-cm-man.pdf


Qui c'e' un forum (ok, non e' una review, e' l'unica cosa in italiano
che ho trovato) in cui si usa la versione fit-pc2 (Atom 1.6GHz), e il
consumo di 6W in idle e' confermato:

http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?p=27654200

Il prezzo elevato e' giustificato appunto dal poco consumo, che ti
permette di recuperare i soldi spesi inizialmente tramite il risparmio di
energia elettrica (su lungo periodo, > di 4-5 anni).

Ciao,
Luca
Lorenz
2009-06-12 09:41:06 UTC
Permalink
Post by Luca MaBAT
Post by Lorenz
Post by Lorenz
E' impossibile che tutta la piattaforma consumi 4 o 6W...
Oibo', nulla e' impossibile.... il mio vecchio PC portatile (PII 400), con
disco e monitor spenti, consuma 9W.
Beh si... praticamente funziona solo parte della cpu e parte del
chipset.
Post by Luca MaBAT
Post by Lorenz
Che poi nel sito che hai postato vendono solo modelli con a bordo il
Geode LX... perciò con un consumo della sola cpu pari a 3W.
Come ben sai il TPD di AMD (che per il Geode LX e' 3.6W) e quello massimo
per dimensionare i dissipatori.
Certamente...da sempre un idea sui consumi comunque
Post by Luca MaBAT
La versione Geode e' basata sulla scheda CM-iGLX, che ha come consumo
minimo 3,25W e come massimo 5W (il link e' un datasheet, quindi penso
http://www.compulab.co.il/iglx/download/iglx-cm-man.pdf
Qui c'e' un forum (ok, non e' una review, e' l'unica cosa in italiano
che ho trovato) in cui si usa la versione fit-pc2 (Atom 1.6GHz), e il
http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?p=27654200
Comunque non mi sono spiegato bene... mi riferivo ad un consumo sotto
carico, non solo in idle.
Post by Luca MaBAT
Il prezzo elevato e' giustificato appunto dal poco consumo, che ti
permette di recuperare i soldi spesi inizialmente tramite il risparmio di
energia elettrica (su lungo periodo, > di 4-5 anni).
Insomma...è un "coso" dedicato più che altro agli "sparagnini" :D

Tra l'altro se AMD ha intenzione di chiudere il progetto si vede che è
una cpu proprio scarsa in generale ed ha ben poco successo tra gli
utenti...
Loki
2009-06-11 20:22:19 UTC
Permalink
On Thu, 11 Jun 2009 21:01:43 +0200, Luca MaBAT
Post by Luca MaBAT
http://www.fit-pc.it/
Perche' il fitpc, quando l'acer revo, a fronte di un prezzo di 289
euro offre win vista, 2 gb, 160 gb di hdd, e grafica geforce 9400M...
Luca MaBAT
2009-06-11 22:26:18 UTC
Permalink
Post by Loki
On Thu, 11 Jun 2009 21:01:43 +0200, Luca MaBAT
Post by Luca MaBAT
http://www.fit-pc.it/
Perche' il fitpc, quando l'acer revo, a fronte di un prezzo di 289
euro offre win vista, 2 gb, 160 gb di hdd, e grafica geforce 9400M...
Windows Vista e grafica non interessano, si vuole mettere GNU/Linux e
usarlo solo come server senza monitor.
Il costo di 1 W*anno si aggira intorno a 1 Euro, per cui con il fit-pc
spenderesti circa 4 Euro all'anno, mentre con qualsiasi altra soluzione
siamo come minimo a 25 Euro all'anno. Se fai conto di tenere il server per
almeno 5 anni, oltre ad essere piu' "ecologico", risparmieresti circa 100
Euro e quindi e' come se lo pagassi 200 Euro.

A meno di "reciclare" hardware gia' esistente (e quindi a costo iniziale
zero o quasi), il fit-pc, per l'uso richiesto, e' alla lunga piu'
conveniente economicamente, oltre ad essere studiato apposta per rimanere
sempre acceso.

Ciao,
Luca
Loki
2009-06-11 20:18:58 UTC
Permalink
Post by Lorenz
L'Atom non ha prestazioni sufficienti per quello che devi fare...
prenditi ad esempio un sistema basato su una cpu AMD Athlon X2 5050E
con un tdp pari a 45W assieme ad una MB con chipset 780G.
Avrai un server degno di questo nome e con consumi generali comunque
bassi.
Non sarebbe meglio un e5xxx su geforce 9400? (cpu+ mobo meno di 200
e).

Prestazioni superiori, consumi (di molto) inferiori, grafica migliore.
Lorenz
2009-06-11 20:33:02 UTC
Permalink
Post by Loki
Post by Lorenz
L'Atom non ha prestazioni sufficienti per quello che devi fare...
prenditi ad esempio un sistema basato su una cpu AMD Athlon X2 5050E
con un tdp pari a 45W assieme ad una MB con chipset 780G.
Avrai un server degno di questo nome e con consumi generali comunque
bassi.
Non sarebbe meglio un e5xxx su geforce 9400? (cpu+ mobo meno di 200
e).
Prestazioni superiori, consumi (di molto) inferiori, grafica migliore.
Le prestazioni sarebbero simili... i consumi pure. Per il costo un
5050E
viene circa 50 euro mentre un Intel E5300 circa 60, perciò non vedo
tutti questi vantaggi ad andare su Intel.
Loki
2009-06-11 20:56:21 UTC
Permalink
Post by Lorenz
Post by Loki
Post by Lorenz
L'Atom non ha prestazioni sufficienti per quello che devi fare...
prenditi ad esempio un sistema basato su una cpu AMD Athlon X2 5050E
con un tdp pari a 45W assieme ad una MB con chipset 780G.
Avrai un server degno di questo nome e con consumi generali comunque
bassi.
Non sarebbe meglio un e5xxx su geforce 9400? (cpu+ mobo meno di 200
e).
Prestazioni superiori, consumi (di molto) inferiori, grafica migliore.
Le prestazioni sarebbero simili... i consumi pure. Per il costo un
5050E
viene circa 50 euro mentre un Intel E5300 circa 60, perciò non vedo
tutti questi vantaggi ad andare su Intel.
A parte la grafica del 9400, considera che il 5050 i suoi 45w li
consuma tutti, l'e5xxx non arriva nemmeno a 25w sotto carico massimo.
Lorenz
2009-06-11 21:24:22 UTC
Permalink
Post by Loki
Post by Lorenz
Post by Loki
Post by Lorenz
L'Atom non ha prestazioni sufficienti per quello che devi fare...
prenditi ad esempio un sistema basato su una cpu AMD Athlon X2 5050E
con un tdp pari a 45W assieme ad una MB con chipset 780G.
Avrai un server degno di questo nome e con consumi generali comunque
bassi.
Non sarebbe meglio un e5xxx su geforce 9400? (cpu+ mobo meno di 200
e).
Prestazioni superiori, consumi (di molto) inferiori, grafica migliore.
Le prestazioni sarebbero simili... i consumi pure. Per il costo un
5050E
viene circa 50 euro mentre un Intel E5300 circa 60, perciò non vedo
tutti questi vantaggi ad andare su Intel.
A parte la grafica del 9400, considera che il 5050 i suoi 45w li
consuma tutti,
Ma anche no... siamo sui 30/35W. Inoltre considera che ha pure il
controller di memoria integrato, elemento assente sulla cpu Intel,
perciò va aggiunto ai consumi generali della MB.
Inoltre per un uso del genere il server per la maggiorparte sarebbe in
idle, perciò i consumi saranno molto simili tra le due piattaforme.
Infine della grafica 3D l'OP prorio non gli interessa, dato l'uso che
deve farne del pc.
Jabberwock
2009-06-13 14:20:52 UTC
Permalink
Post by Lorenz
Infine della grafica 3D l'OP prorio non gli interessa, dato l'uso che
deve farne del pc.
Magari puo' sfruttarla per il transcoding realtime... a questo
proposito, esistono media server (intesi come software) che usano la
GPU per le riconversioni?
Loki
2009-06-13 15:08:54 UTC
Permalink
On Sat, 13 Jun 2009 16:20:52 +0200, Jabberwock
Post by Jabberwock
Post by Lorenz
Infine della grafica 3D l'OP prorio non gli interessa, dato l'uso che
deve farne del pc.
Magari puo' sfruttarla per il transcoding realtime... a questo
proposito, esistono media server (intesi come software) che usano la
GPU per le riconversioni?
Se anche dovessero esistere, non credo possano usare le gpu integrate.
Jabberwock
2009-06-13 18:07:29 UTC
Permalink
Post by Loki
Se anche dovessero esistere, non credo possano usare le gpu integrate.
Perche' no? AFAIK sono le stesse delle schede dedicate!
Lorenz
2009-06-13 16:29:24 UTC
Permalink
Post by Jabberwock
Post by Lorenz
Infine della grafica 3D l'OP prorio non gli interessa, dato l'uso che
deve farne del pc.
Magari puo' sfruttarla per il transcoding realtime...
Se il server sarà usato solo come serbatoio non servirebbe a nulla...
in caso contrario le interfaccie video presenti all'interno del chipset
AMD 780G e seguenti possono sfruttare Avivo per sgravare in parte la
cpu dai compiti di decodifica.
Jabberwock
2009-06-13 18:12:09 UTC
Permalink
Post by Lorenz
in caso contrario le interfaccie video presenti all'interno del chipset
AMD 780G e seguenti possono sfruttare Avivo per sgravare in parte la
cpu dai compiti di decodifica.
Infatti, se vuole farci un media server e non solo un file server,
sarebbe utilissimo poter sfruttare Avivo/Badaboom... ma se non
esistono media server che sfruttano la GPU e' un po' un discorso fine
a se stesso!
powernews.libero.it
2009-06-15 13:03:38 UTC
Permalink
Post by Lorenz
Ma anche no... siamo sui 30/35W.
secondo me anche meno

perchè credo che a prendere un 5050e (ma anche un 4850e o un 4450e)
e settarlo a 2ghz a 1 volt o meno
significa anche non consumare 30-35w
ma molto meno

altra soluzione - anche risparmiosa :D
sempron le 1200 con dissipatore e ventola - asrock n68-s e 2gb
corsair value select (siamo come spesa a 71 euro circa)
e dopo aver installato il sistema operativo
settare il sempron a 2ghz a 0,925volt
si ha un discreto sistemino e l'nforce 630a se la cava benone
se dò retta al software i.e.s di asrock settato così il sempron
va da 5w idle a 12,1w full load (sotto s&m stress test)
mediamente si attesta sui 7,2w
(magari consuma un po' di più ma è un bel processore da non
sottovalutare e la 7025 regge decentemente)
Lorenz
2009-06-15 14:35:24 UTC
Permalink
Post by powernews.libero.it
Post by Lorenz
Ma anche no... siamo sui 30/35W.
secondo me anche meno
perchè credo che a prendere un 5050e (ma anche un 4850e o un 4450e)
e settarlo a 2ghz a 1 volt o meno
significa anche non consumare 30-35w
ma molto meno
Si certo... mi riferivo ad una impostazione di default. Poi se uno
"smanetta" con RmClock si possono avere risultati molto migliori :)
Loki
2009-06-15 20:43:29 UTC
Permalink
Post by Lorenz
Post by powernews.libero.it
Post by Lorenz
Ma anche no... siamo sui 30/35W.
secondo me anche meno
perchè credo che a prendere un 5050e (ma anche un 4850e o un 4450e)
e settarlo a 2ghz a 1 volt o meno
significa anche non consumare 30-35w
ma molto meno
Si certo... mi riferivo ad una impostazione di default. Poi se uno
"smanetta" con RmClock si possono avere risultati molto migliori :)
Anche i phenom II si controllano con rmclock come gli athlon x2? Nel
senso, e' possibile personalizzare il sistema in modi diversi? (Ad es.
con gli intel non si puo' fare..)
Ribelle60
2009-06-16 11:30:31 UTC
Permalink
Post by Loki
Post by Lorenz
Ma anche no... siamo sui 30/35W.
secon.
Anche i phenom II si controllano con rmclock come gli athlon x2? Nel
senso, e' possibile personalizzare il sistema in modi diversi? (Ad es.
con gli intel non si puo' fare..)
No, ma c'è uno splendido pezzo di software (K10STAT.EXE) che permette di
programmarsi i P-State del phenom e farlo quindi gestire dai driver AMD
per XP o Vista ...
Ottimo anche per X2 7750 (core Phenom).
Lorenz
2009-06-17 17:13:09 UTC
Permalink
Post by Loki
Post by Lorenz
Post by powernews.libero.it
Post by Lorenz
Ma anche no... siamo sui 30/35W.
secondo me anche meno
perchè credo che a prendere un 5050e (ma anche un 4850e o un 4450e)
e settarlo a 2ghz a 1 volt o meno
significa anche non consumare 30-35w
ma molto meno
Si certo... mi riferivo ad una impostazione di default. Poi se uno
"smanetta" con RmClock si possono avere risultati molto migliori :)
Anche i phenom II si controllano con rmclock come gli athlon x2? Nel
senso, e' possibile personalizzare il sistema in modi diversi? (Ad es.
con gli intel non si puo' fare..)
Puoi farlo... esistono diverse utility a tal proposito.
Comunque con i PhenomII non è più possiible impostare la frequenza dei
core in modo indipendente.
Lorenz
2009-06-17 17:13:09 UTC
Permalink
Post by Loki
Post by Lorenz
Post by powernews.libero.it
Post by Lorenz
Ma anche no... siamo sui 30/35W.
secondo me anche meno
perchè credo che a prendere un 5050e (ma anche un 4850e o un 4450e)
e settarlo a 2ghz a 1 volt o meno
significa anche non consumare 30-35w
ma molto meno
Si certo... mi riferivo ad una impostazione di default. Poi se uno
"smanetta" con RmClock si possono avere risultati molto migliori :)
Anche i phenom II si controllano con rmclock come gli athlon x2? Nel
senso, e' possibile personalizzare il sistema in modi diversi? (Ad es.
con gli intel non si puo' fare..)
Puoi farlo... esistono diverse utility a tal proposito.
Comunque con i PhenomII non è più possiible impostare la frequenza dei
core in modo indipendente.
powernews.libero.it
2009-06-16 07:16:55 UTC
Permalink
Post by Lorenz
Si certo... mi riferivo ad una impostazione di default. Poi se uno
"smanetta" con RmClock si possono avere risultati molto migliori :)
beh
quella che ho provato io l'ho ottenuta senza rmclock
:D

sia il sempron che ho sotto mano
e sia per un be2350
visto girare a 1v a 2ghz
Cava
2009-06-12 21:45:27 UTC
Permalink
Mentre ero distratto, attraverso l'orologio K.I.T.T. mi ha avvisato che
0ij09j9j ha cercato per dirmi:

Se devi solo archiviare i file multimediali perchè siano usati dagli altri
PC (e non lo usi direttamente) puoi prenderti un disco di rete (NAS) con
scheda a 1 Gbps.
Puoi avere uno o 2 dischi (per avere più sicurezza dei dati o più velocità a
scapito della sicurezza), senza salire troppo di prezzo ed avere uno spazio
di archiviazione decente (rispetto il fit-pc che con 60 GB mi sembra
scarsino e bisogna vedere che dimensione massima del disco supporta).
Oppure si potrebbe pensare ad un sistema basato su nVidia Ion con un Atom
330.
I consumi saranno più alti, ma anche le prestazioni e come costo, mi pare
sui 150 mb + procio, 22 euro la ram, un disco che si vuole ed un case
piccolino. Penso che con meno di 300 euro si porta a casa.
Bisogna anche tenere conto che l'OP non ha specificato i limiti di costi e
di consumi, e nemmeno bene cosa ci deve fare. E senza queste info, pissiamo
fare solo congetture
--
Se la fortuna è cieca, ma tu hai scritto in fronte "sono sfigato" in
braille......
Solo i FESS tengono in ordine.... i GENI vivono nel CAOS!!! (Cattivik)
Solo i cretini sono sicuri al 100% di quello che dicono. Naturalmente potrei
sbagliarmi ...
dordon73
2009-06-17 07:39:45 UTC
Permalink
Post by 0ij09j9j
Ciao,
vorrei realizzare un piccolo server
casalingo per poter conservare file
multimediali che sarebbero poi utilizzati
via ethernet da dei computer portatili o fissi
(non più di 4).
Ora, il server in questione dovrebbe restare
sempre acceso, consumare poco, essere silenzioso.
Avevo pensato ad un processore Atom, ma non avendolo
mai usato abbastanza non so se è davvero adatto.
Forse una CPU core farebbe al caso mio?
Quali vantaggi sotto l'aspetto economico e prestazionale?
Io me l'ho fatto da solo a costo zero recuperando un vecchio PC con mobo
all-in-one, P3 1GHz, 256Mb RAM e un paio di HD avanzati dopo upgrades e una
scheda di rete Gigabit. Se vuoi farti un NAS, puoi usare FreeNAS o
Openfiler. In alternativa, ci installi XP nudo e crudo (con SP2 magari) cono
soltanto i drivers delle periferiche che ti servono (es. scheda di rete,
controllers ecc) e condividi delle cartelle. Io alla fine dopo aver testato
tutti e 3 i metodi, per le mie esigenze ho optato proprio per XP. Togliendo
tutti i servizi che non mi servono, XP mi occupa meno di 100Mb di RAM.

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Ribelle60
2009-06-17 09:54:36 UTC
Permalink
Post by Cava
......
Io me l'ho fatto da solo a costo zero recuperando un vecchio PC con mobo
all-in-one, P3 1GHz, 256Mb RAM e un paio di HD avanzati dopo upgrades e una
scheda di rete Gigabit. Se vuoi farti un NAS, puoi usare FreeNAS o
Openfiler. In alternativa, ci installi XP nudo e crudo (con SP2 magari) cono
soltanto i drivers delle periferiche che ti servono (es. scheda di rete,
controllers ecc) e condividi delle cartelle. Io alla fine dopo aver testato
tutti e 3 i metodi, per le mie esigenze ho optato proprio per XP. Togliendo
tutti i servizi che non mi servono, XP mi occupa meno di 100Mb di RAM.
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Io continuo ad usare Win2000.
Per fare i microserver è una bomba.
La velocità di rete che si ottiene con il 2000 è SEMPRE più alta
rispetto a Xp e Vista.

Se ben configurato arriva anche a 60 Mbyte/sec su file grandi ....
dordon73
2009-06-17 10:06:22 UTC
Permalink
Post by Ribelle60
Io continuo ad usare Win2000.
Intendi Win2000 Server ? o Professional ?
Post by Ribelle60
Per fare i microserver è una bomba.
La velocità di rete che si ottiene con il 2000 è SEMPRE più alta
rispetto a Xp e Vista.
Se ben configurato arriva anche a 60 Mbyte/sec su file grandi ....
questo mi interessa molto, perché nonostante ho una connessione Gigabit la
banda occupata durante i trasferimenti non i supera il 30-35% e non so se
dipende dai dischi o dal bus PCI del server o altro.....da come dici magari
allora è colpa (almeno in parte) di XP ?
Come velocità di avvio e spegnimento come siamo messi ?

Io il PC server lo tengo senza mouse, tastiera e monitor e quando serve lo
controllo tramite desktop remoto.
All'avvio mi si ferma alla schermata di login. Per spegnerlo invece
semplicemente premo il tasto di avvio (sul case) e winXP si spegne da solo.
Anche su Win 2000 funziona in questo modo ?

Ho una copia di Win2000 Server: se alla fine ci guadagno in velocità potrei
anche provare, tanto ho una immagine del winXP del server e per
ripristinarlo ci metto poco.

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Ribelle60
2009-06-17 10:36:57 UTC
Permalink
Post by dordon73
Post by Ribelle60
Io continuo ad usare Win2000.
Intendi Win2000 Server ? o Professional ?
Professional.
Fino a 10 utenti CONTEMPORANEI è ottimo.
Post by dordon73
Post by Ribelle60
Per fare i microserver è una bomba.
La velocità di rete che si ottiene con il 2000 è SEMPRE più alta
rispetto a Xp e Vista.
Se ben configurato arriva anche a 60 Mbyte/sec su file grandi ....
questo mi interessa molto, perché nonostante ho una connessione Gigabit la
banda occupata durante i trasferimenti non i supera il 30-35% e non so se
dipende dai dischi o dal bus PCI del server o altro.....da come dici magari
allora è colpa (almeno in parte) di XP ?
Come velocità di avvio e spegnimento come siamo messi ?
Normale. E' sempre questione di configurazione di Windows.
Nel boot molto dipende dal disco primario (io tengo SEMPRE un disco
piccolo per il boot e il sistema e uno secondario per i dati, magari in
raid), per lo shutdown ci sono trucchi in rete per far chiusere 2000
molto rapidamente senza rischi.

Io ottengo come velocità MASSIME di rete per file superiori a 100 Mb e
dischi SATA2
2000 = 50/65 Mb
Xp = 30/35 Mbù
Vista = 20/30 Mb
Ovviamente antivirus ben configurato e veloce (Avira), e macchina con
processore almeno 1 Ghz, meglio 2.

Il bello è che 2000 pro queste prestazioni me le dà con 512 Mb, Athlon
XP 2400 e scheda madre Via KT400, scheda di rete Realtek 1 Gb ....

Non cambiano di tanto aumentando l'hardware .
Post by dordon73
Io il PC server lo tengo senza mouse, tastiera e monitor e quando serve lo
controllo tramite desktop remoto.
Anch'io, sempre. Ottimo Vnc, come solito, nelle varie incarnazioni.
Post by dordon73
All'avvio mi si ferma alla schermata di login. Per spegnerlo invece
semplicemente premo il tasto di avvio (sul case) e winXP si spegne da solo.
Anche su Win 2000 funziona in questo modo ?
Ci sono infiniti trucchi per attivare il login automatico.
In ogni caso TUTTI i servizi di rete entrano in funzione, come per XP,
anche senza login.
Post by dordon73
Ho una copia di Win2000 Server: se alla fine ci guadagno in velocità potrei
anche provare, tanto ho una immagine del winXP del server e per
ripristinarlo ci metto poco.
Si. Anche se io preferisco 2000 pro per i piccoli server.
Mi raccomando NON attivare il dominio su 2000 Server.

2000 Server monta una marea di servizi in più rispetto a Pro, e rallenta
di conseguenza in apertura e chiusura.
Sul mulo ne trovi a bizzeffe di 2000 pro SP4, e NON c'è controllo del
codice.
Mi raccomando SP4. E monta un buon router con firewall.
Post by dordon73
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Salud
dordon73
2009-06-17 13:03:38 UTC
Permalink
Post by Ribelle60
Post by dordon73
questo mi interessa molto, perché nonostante ho una connessione Gigabit la
banda occupata durante i trasferimenti non i supera il 30-35% e non so se
dipende dai dischi o dal bus PCI del server o altro.....da come dici magari
allora è colpa (almeno in parte) di XP ?
Come velocità di avvio e spegnimento come siamo messi ?
Normale. E' sempre questione di configurazione di Windows.
Nel boot molto dipende dal disco primario (io tengo SEMPRE un disco
piccolo per il boot e il sistema e uno secondario per i dati, magari in
raid), per lo shutdown ci sono trucchi in rete per far chiusere 2000
molto rapidamente senza rischi.
Si, anche io ho messo XP su un EIDE 8Gb (il disco + piccolo che avevo) con
un lettore DVD EIDE come slave, che però ho lasciato disconnesso dopo
l'installazione. Il lettore floppy invece l'ho tolto del tutto.
Lo shutdown non è un problema: mi va bene anche così come faccio ora. Il
server "è ai miei piedi"...cioè sta sotto il mobiletto del PC principale
quindi basta che allungo una mano e lo avvio o spengo :-)
Post by Ribelle60
Io ottengo come velocità MASSIME di rete per file superiori a 100 Mb e
dischi SATA2
2000 = 50/65 Mb
Xp = 30/35 Mbù
Vista = 20/30 Mb
Ottimo ! Ma ci sono trucchi per aumentare la velocità su XP ? Ho provato a
cercare in rete ma non ho trovato nulla !
Post by Ribelle60
Ovviamente antivirus ben configurato e veloce (Avira), e macchina con
processore almeno 1 Ghz, meglio 2.
Come detto sul server ho un P3 1GHz con 256Mb di RAM. Non ho nessun
antivirus né sul PC principale né sul server in quanto per internet uso il
portatile del lavoro (con AVG + firewall aziendale).
In pratica ho il PC principale connesso 1 a 1 col server che uso come
piccolo NAS casalingo...dopo che FreeNAS e Openfiler non mi hanno
soddisfatto a pieno (entrambi con pro e contro per le mie esigenze).
Post by Ribelle60
Il bello è che 2000 pro queste prestazioni me le dà con 512 Mb, Athlon
XP 2400 e scheda madre Via KT400, scheda di rete Realtek 1 Gb ....
Non cambiano di tanto aumentando l'hardware .
E nemmeno diminuendolo spero....visto che io ho solo il P3 1000 :-)
Post by Ribelle60
Post by dordon73
Io il PC server lo tengo senza mouse, tastiera e monitor e quando serve lo
controllo tramite desktop remoto.
Anch'io, sempre. Ottimo Vnc, come solito, nelle varie incarnazioni.
Io uso il desktop remoto di Win per ridurre al minimo i SW installati. Per
quel che mi serve, è sufficiente.
Post by Ribelle60
Ci sono infiniti trucchi per attivare il login automatico.
In ogni caso TUTTI i servizi di rete entrano in funzione, come per XP,
anche senza login.
Perfetto, è quel che conta :-)
Post by Ribelle60
Si. Anche se io preferisco 2000 pro per i piccoli server.
Mi raccomando NON attivare il dominio su 2000 Server.
Ok, allora sono comuque a cavallo perché ho verificato che il CD di
installazione del win2000 in realtà all'avvio mi fa scegliere tra Win2000
Server oppure Professional. Grazie per la dritta sul dominio :-)
Post by Ribelle60
2000 Server monta una marea di servizi in più rispetto a Pro, e rallenta
di conseguenza in apertura e chiusura.
Sul mulo ne trovi a bizzeffe di 2000 pro SP4, e NON c'è controllo del
codice.
No problem: il CD che ho è già con....ehm...licenza gratuita ;-)
Post by Ribelle60
Mi raccomando SP4. E monta un buon router con firewall.
Aggiudicato 2000 Pro. Il SP4 ce l'ho già pronto da installare.
L'unico dubbio è sui drivers delle periferiche che + mi interessano, ovvero
la scheda Gigabit e il controller S-ATA...vado subito a scaricarmi i drivers
per Win2000, nel caso quelli che ho per XP non siano validi anche per il
2000.
Ciao e grazie !
Dordon73

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
lefthand
2009-06-20 15:20:16 UTC
Permalink
Post by dordon73
Post by Ribelle60
Sul mulo ne trovi a
bizzeffe di 2000 pro SP4, e NON c'è controllo del codice.
No problem: il CD che ho è già con....ehm...licenza gratuita ;-)
Vi ringrazio anche a nome di tutti quelli che rimangono ingabbiati in
questo schifo di situazione di monopolio grazie al fatto che
"Cchemmifrega di essere libero, tanto win lo rub... l'ho avuto aggratis".

Ma secondo voi sui NAS cosa ci fanno girare?
dordon73
2009-06-22 07:07:53 UTC
Permalink
Post by lefthand
Post by Ribelle60
Sul mulo ne trovi a
bizzeffe di 2000 pro SP4, e NON c'Ú controllo del codice.
No problem: il CD che ho Ú già con....ehm...licenza gratuita ;-)
Vi ringrazio anche a nome di tutti quelli che rimangono ingabbiati in
questo schifo di situazione di monopolio grazie al fatto che
"Cchemmifrega di essere libero, tanto win lo rub... l'ho avuto aggratis".
Ma secondo voi sui NAS cosa ci fanno girare?
Se intendi i NAS commerciali alias quei piccoli case con "tanti hard disk e
un pò di elettronica", in pratica l'elettronica è un mini-PC a tutti gli
effetti e di solito ci gira qualcosa in ambiente linux.
Comunque non sai quanto mi ci rode di aver trovato il migliore compromesso
per questo simil-NAS installando un s.o. windows. Purtroppo però
inizialmente mi trovavo molto bene con FreeNAS ma quando sono passato da una
connessione 100Mbps ad un Gigabit sono nati i dolori: qualunque modifica di
impostazioni riguardanti la rete mi incasinava l'installazione e se non
toccavo nulla il trasferimento mi viaggiava al 8-9% della banda
gigabit...praticamente come un 80-90% di una rete 100Mbit ! Allora ho
provato Openfiler, che però richiede almeno 512Mb di RAM e è ben +
complicato da configurare...e comunque con la gigabit non mi andava oltre il
15%.
Ora con WinXP SP2 e una banale condivisione cartelle in rete trasferisco
attorno al 20% e mi succhia poco più di 100Mb di RAM. Prima di tentare la
strada di Windows 2000 sp4 sto provando qualche accoppiata gratuita di
cliente-server FTP per vedere se guandagno velocità di trasferimento usando
l'FTP invece che il CIFS/SAMBA usato dalla condivisione files di
windows....ado ogni modo resta il fatto che se con rete 100Mbit FreeNAS era
ottimo, con la Gigabit ho dovuto abbandonare il mondo linux/freeBSD :-(

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Ribelle60
2009-06-22 07:48:57 UTC
Permalink
.......
Ora con WinXP SP2 e una banale condivisione cartelle in rete trasferisco
attorno al 20% e mi succhia poco più di 100Mb di RAM. Prima di tentare la
strada di Windows 2000 sp4 sto provando qualche accoppiata gratuita di
cliente-server FTP per vedere se guandagno velocità di trasferimento usando
l'FTP invece che il CIFS/SAMBA usato dalla condivisione files di
windows....ado ogni modo resta il fatto che se con rete 100Mbit FreeNAS era
ottimo, con la Gigabit ho dovuto abbandonare il mondo linux/freeBSD :-(
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Io, fra le altre prove, ho usato anche un Ubuntu 8.xx e 9.xx .
Va benissimo per farci anche i serverini, in quanto si riesce a
installare senza problemi anche con 256 mb.

Ma la leggerezza e la facilità di configurazione del 2000 come
micro-server sono imbattibili ..... Specialmente con i raid integrati a
bordo.
dordon73
2009-06-22 08:04:31 UTC
Permalink
Post by Ribelle60
Io, fra le altre prove, ho usato anche un Ubuntu 8.xx e 9.xx .
Va benissimo per farci anche i serverini, in quanto si riesce a
installare senza problemi anche con 256 mb.
Si, uso ubuntu (x64) anche io, però con 256Mb è un pò al limite.
Post by Ribelle60
Ma la leggerezza e la facilità di configurazione del 2000 come
micro-server sono imbattibili ..... Specialmente con i raid integrati a
bordo.
E' evidente quindi che sto percorrendo la strada che hai già fatto
tu...quindi inutile rifare le stesse prove ;-)
A questo punto è evidente che win 2000 sp4 è la strada migliore per
trasferire alla velocità max tra un PC server e un PC client dov'è "per
forza" installato XP.

Allora ti chiedo questo: a parità di s.o. ottimali (cioè con win2000sp4 sul
server e il solito XP sul client), hai notato differenze tra l'usare
CIFS/SAMBA (cioè la classica condivisione files/cartelle via rete) piuttosto
che una coppia client/server FTP ?

Sto vedendo come va EFTP3 (client e server) e proprio poco fa ho provato
FileZilla client e FileZilla server....però non ho per ora risultati reali
perché li ho provati sullo stesso PC, cioè client e server su stesso PC,
quindi alla fine trasferimento files ...da una cartella all'altra...è solo
per capire come usare e configurare questi programmi. In pratica, per caso
tu hai provato già questi o altri programmi di trasferimento FTP...e magari
sai dirmi se alla fine è meglio usare FTP oppure CIFS/SAMBA ? (sempre a
livello di max velocità di trasferimento su connessioone LAN Gigabit e
magari anche considerando la semplicità di uso della condvisione rete
piuttosto che dei client FTP).

Grazie e...spero di non chiederti troppo ;-)
Ciao
Dordon73

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Ribelle60
2009-06-23 07:50:36 UTC
Permalink
Post by dordon73
Post by Ribelle60
Io, fra le altre prove, ho usato anche un Ubuntu 8.xx e 9.xx .
Va benissimo per farci anche i serverini, in quanto si riesce a
installare senza problemi anche con 256 mb.
Si, uso ubuntu (x64) anche io, però con 256Mb è un pò al limite.
Si, ma alleggerendo al max l'installazione funzia benino ...
Post by dordon73
Post by Ribelle60
Ma la leggerezza e la facilità di configurazione del 2000 come
micro-server sono imbattibili ..... Specialmente con i raid integrati a
bordo.
E' evidente quindi che sto percorrendo la strada che hai già fatto
tu...quindi inutile rifare le stesse prove ;-)
A questo punto è evidente che win 2000 sp4 è la strada migliore per
trasferire alla velocità max tra un PC server e un PC client dov'è "per
forza" installato XP.
Si ;)

Pensa che in ufficio tengo proprio un 2000 SP4 come server con raid 1 di
due dischi da 750 Gb Sata2 su NVidia ... verso XP con file di 200 mb
circa 50 Mb al secondo .... da disco a disco. Ottimo.
Post by dordon73
Allora ti chiedo questo: a parità di s.o. ottimali (cioè con win2000sp4 sul
server e il solito XP sul client), hai notato differenze tra l'usare
CIFS/SAMBA (cioè la classica condivisione files/cartelle via rete) piuttosto
che una coppia client/server FTP ?
Preferisco la condivisione diretta.
In realtà non ho fatto prove via ftp, preferendo la flessibilità della
condivisione di rete ...
Post by dordon73
Sto vedendo come va EFTP3 (client e server) e proprio poco fa ho provato
FileZilla client e FileZilla server....però non ho per ora risultati reali
perché li ho provati sullo stesso PC, cioè client e server su stesso PC,
quindi alla fine trasferimento files ...da una cartella all'altra...è solo
per capire come usare e configurare questi programmi. In pratica, per caso
tu hai provato già questi o altri programmi di trasferimento FTP...e magari
sai dirmi se alla fine è meglio usare FTP oppure CIFS/SAMBA ? (sempre a
livello di max velocità di trasferimento su connessioone LAN Gigabit e
magari anche considerando la semplicità di uso della condvisione rete
piuttosto che dei client FTP).
Grazie e...spero di non chiederti troppo ;-)
Ciao
Dordon73
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Nessun problema, ma sinceramente NON capisco perchè usare ftp quando
Samba interfaccia perfettamente Win2000 e linux.

Con Samba funziona tutto perfettamente e viene visto tutto come disco di
sistema... a parte qualche piccola difficoltà nel creare condivisioni
permanenti ( ma comunque semplice) non ho mai avuto la necessità di
ricorrere a ftp ....
dordon73
2009-06-23 10:29:22 UTC
Permalink
Post by Ribelle60
Post by dordon73
Post by Ribelle60
Io, fra le altre prove, ho usato anche un Ubuntu 8.xx e 9.xx .
Va benissimo per farci anche i serverini, in quanto si riesce a
installare senza problemi anche con 256 mb.
Si, uso ubuntu (x64) anche io, però con 256Mb è un pò al limite.
Si, ma alleggerendo al max l'installazione funzia benino ...
Beh, si, diciamo che smanettando un pò si può fare.
Del resto anche con XP, senza installare sw aggiuntivo e disabilitando i
servizi che non servono la RAM occupata è attorno ai 100Mb :-)
Post by Ribelle60
Pensa che in ufficio tengo proprio un 2000 SP4 come server con raid 1 di
due dischi da 750 Gb Sata2 su NVidia ... verso XP con file di 200 mb
circa 50 Mb al secondo .... da disco a disco. Ottimo.
Mh, quindi c'è proprio qualcosa in una connessione XP-XP che rende il
trasferimento CIFS/SAMBA + lento rispetto ad avere XP-2000sp4. Non mi resta
che provare ! :-)
Post by Ribelle60
Preferisco la condivisione diretta.
In realtà non ho fatto prove via ftp, preferendo la flessibilità della
condivisione di rete ...
Si, diciamo che la condivisione diretta è alla portata di qualunque
"utonto", mentre con l'FTP oltre a dover installare e configurare una coppia
client/server FTP bisogna pure insegnare agli utonti come usare il client
FTP.
Il dubbio mi nasce dal fatto che FTP è fatto apposta per trasferire files,
mentre la condivisione diretta è "+ generico" quindi magari meno efficiente
per il solo scopo del trasferimento files.
Post by Ribelle60
Nessun problema, ma sinceramente NON capisco perchè usare ftp quando
Samba interfaccia perfettamente Win2000 e linux.
Con Samba funziona tutto perfettamente e viene visto tutto come disco di
sistema... a parte qualche piccola difficoltà nel creare condivisioni
permanenti ( ma comunque semplice) non ho mai avuto la necessità di
ricorrere a ftp ....
SI, alla fine dei conti va bene pure samba. Tutto nasce dal fatto che nel
trasferimento files da XP a XP la rete Gigabit non viene occupata oltre il
20-23%. Ora, dato per scontato che sostituendo XP con Win2000sp4 sul server
arriverei (hardware permettendo) alla tua situazione, l'ultimo dubbio che
vorrei togliermi è se usando FTP invece della condivisione si riesce a
guadagnare ulteriormente velocità.
Visto che ora ho XP-XP, intanto proverò a vedere se in questa situazione FTP
mi da qualcosa in +. Poi passerò a XP-2000sp4 e dopo aver verificato che le
cose migliorano parecchio come tu già sai, proverò a vedere se FTP mi da
ulteriormente qualcosa in più.
Se non altro, alla fine dei giochi riuscirò a capire se il collo di
bottiglia è a livello SW o HW, perché non vorrei che la rete gigabit poco
sfruttata sia causata dai dischi e/o dall'avere sul server sia la scheda
gigabit che il controller SATA su slot PCI (magari il collo di bottiglia è
la velocità del bus PCI).
Ad ogni modo ti farò sapere....dopo tutti sti scambi di info penso che sarai
curioso anche tu ! ;-)
Ciao
Dordon73

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Lorenz
2009-06-23 10:46:53 UTC
Permalink
Post by dordon73
alla fine dei conti va bene pure samba. Tutto nasce dal fatto che nel
trasferimento files da XP a XP la rete Gigabit non viene occupata oltre il
20-23%. Ora, dato per scontato che sostituendo XP con Win2000sp4 sul server
arriverei (hardware permettendo) alla tua situazione, l'ultimo dubbio che
vorrei togliermi è se usando FTP invece della condivisione si riesce a
guadagnare ulteriormente velocità.
Non credo che guadagneresti molto passando all'FTP...
Post by dordon73
Visto che ora ho XP-XP, intanto proverò a vedere se in questa situazione FTP
mi da qualcosa in +. Poi passerò a XP-2000sp4 e dopo aver verificato che le
cose migliorano parecchio come tu già sai, proverò a vedere se FTP mi da
ulteriormente qualcosa in più.
Se non altro, alla fine dei giochi riuscirò a capire se il collo di
bottiglia è a livello SW o HW, perché non vorrei che la rete gigabit poco
sfruttata sia causata dai dischi e/o dall'avere sul server sia la scheda
gigabit che il controller SATA su slot PCI (magari il collo di bottiglia è
la velocità del bus PCI).
Considera che il bus PCI a 32bit/33MHz non offre più di 80MB/s reali...
se poi ci colleghi schede ad alto consumo di banda come la scheda Gb e
il controller SA, il trasfer rate totale potrebbe anche dimmezzarsi o
quasi (considera che un collegamento Gb/Ethernet arriva verso i
100MB/s).
dordon73
2009-06-24 06:50:42 UTC
Permalink
Post by Lorenz
Considera che il bus PCI a 32bit/33MHz non offre più di 80MB/s reali...
se poi ci colleghi schede ad alto consumo di banda come la scheda Gb e
il controller SA, il trasfer rate totale potrebbe anche dimmezzarsi o
quasi (considera che un collegamento Gb/Ethernet arriva verso i
100MB/s).
Si, infatti non mi aspetto affatto di arrivare vicino al 100% della banda
gigabit. Dai tuoi calcoli si capisce subito infatti che ottimisticamente si
può arrivare ad un 30-40%...situazione comunque migliore del 20% circa che
ho ora :-)

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Ribelle60
2009-06-23 11:36:36 UTC
Permalink
I..................
Ad ogni modo ti farò sapere....dopo tutti sti scambi di info penso che sarai
curioso anche tu ! ;-)
Ciao
Dordon73
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Ehehehe ... considera anche la dimensione dei frames del tcp/ip.
Gli 8k del tcp/ip standard di 2000/Xp non ottimizzano la rete per i
grossi file.
Passa almeno a 256k e fai i test.
Cruciale anche la qualità dello switch gigabit: le prove sarebbe meglio
farle con un cavo incrociato puro.
Anche le schede di rete hanno il loro peso.



La situazione migliore che ho visto (rapporto prezzo/prestazione) sono
le gigabit chipset realtek con switch della edimax.
Economici ma validi.

Salud
Ribelle60
2009-06-23 12:03:41 UTC
Permalink
Post by Ribelle60
I..................
Ad ogni modo ti farò sapere....dopo tutti sti scambi di info penso che sarai
curioso anche tu ! ;-)
Ciao
Dordon73
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Ehehehe ... considera anche la dimensione dei frames del tcp/ip.
Gli 8k del tcp/ip standard di 2000/Xp non ottimizzano la rete per i
grossi file.
Passa almeno a 256k e fai i test.
Cruciale anche la qualità dello switch gigabit: le prove sarebbe meglio
farle con un cavo incrociato puro.
Anche le schede di rete hanno il loro peso.
La situazione migliore che ho visto (rapporto prezzo/prestazione) sono
le gigabit chipset realtek con switch della edimax.
Economici ma validi.
Salud
Dimenticavo: i test con un hard disk rigorosamente appena formattato
(qualunque dimensione) e i file NON frammentati .... sembra, ma ho visto
pesantissime problematiche con file frammentati e/o hdd formattati male
o frammentati di loro!
dordon73
2009-06-24 08:52:30 UTC
Permalink
Post by Ribelle60
Post by Ribelle60
Ehehehe ... considera anche la dimensione dei frames del tcp/ip.
Gli 8k del tcp/ip standard di 2000/Xp non ottimizzano la rete per i
grossi file.
Passa almeno a 256k e fai i test.
Cruciale anche la qualità dello switch gigabit: le prove sarebbe meglio
farle con un cavo incrociato puro.
Anche le schede di rete hanno il loro peso.
Non ho nessuno switch. I PC sono connessi direttamente con un cavo
invertente categoria 5E.
Come faccio ad aumentare la dimensione dei frames ? Ho impostato il jumbo
frame su entrambe le schede...è sufficiente ?
Post by Ribelle60
Post by Ribelle60
La situazione migliore che ho visto (rapporto prezzo/prestazione) sono
le gigabit chipset realtek con switch della edimax.
Economici ma validi.
Le due schede gigabit in gioco sono:
- Marvel 8056 Gigabit LAN Controller integrato sulla mobo (Gigabyte
GA-965P-DS3 rev. 3.3) del PC principale
- D-Link DGE-530T su slot PCI nel server
Post by Ribelle60
Dimenticavo: i test con un hard disk rigorosamente appena formattato
(qualunque dimensione) e i file NON frammentati .... sembra, ma ho visto
pesantissime problematiche con file frammentati e/o hdd formattati male
o frammentati di loro!
No problem :-)

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Ribelle60
2009-06-24 10:33:28 UTC
Permalink
Post by dordon73
Post by Ribelle60
Post by Ribelle60
Ehehehe ... considera anche la dimensione dei frames del tcp/ip.
Gli 8k del tcp/ip standard di 2000/Xp non ottimizzano la rete per i
grossi file.
Passa almeno a 256k e fai i test.
Cruciale anche la qualità dello switch gigabit: le prove sarebbe meglio
farle con un cavo incrociato puro.
Anche le schede di rete hanno il loro peso.
Non ho nessuno switch. I PC sono connessi direttamente con un cavo
invertente categoria 5E.
Come faccio ad aumentare la dimensione dei frames ? Ho impostato il jumbo
frame su entrambe le schede...è sufficiente ?
No, ci sono svariate utility che permettono di cambiare le dimensioni
dei frames tcp/ip su Win XP
Io uso spesso TweakNow 2006, trovato free su una rivista.
Ha un pò di tweak comodamente raggiungibili, ma sono innumerevoli i
programmilli che ti permettono di farlo.
Ovviamente, prima, cerca in rete ...
Post by dordon73
Post by Ribelle60
Post by Ribelle60
La situazione migliore che ho visto (rapporto prezzo/prestazione) sono
le gigabit chipset realtek con switch della edimax.
Economici ma validi.
- Marvel 8056 Gigabit LAN Controller integrato sulla mobo (Gigabyte
GA-965P-DS3 rev. 3.3) del PC principale
- D-Link DGE-530T su slot PCI nel server
La marvel la conosco e non va male.
La D-Link no.
Cerca in rete per vedere quale chipset è, in realtà.
Post by dordon73
Post by Ribelle60
Dimenticavo: i test con un hard disk rigorosamente appena formattato
(qualunque dimensione) e i file NON frammentati .... sembra, ma ho visto
pesantissime problematiche con file frammentati e/o hdd formattati male
o frammentati di loro!
No problem :-)
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Auguri.
dordon73
2009-06-26 09:14:53 UTC
Permalink
Post by Ribelle60
No, ci sono svariate utility che permettono di cambiare le dimensioni
dei frames tcp/ip su Win XP
Io uso spesso TweakNow 2006, trovato free su una rivista.
Ha un pò di tweak comodamente raggiungibili, ma sono innumerevoli i
programmilli che ti permettono di farlo.
Ovviamente, prima, cerca in rete ...
Io uso TuneUp Utilites e mi sono accorto che anche questo contiene un
programma dove tra le altre cose si può modificare i parametri del TCP/IP
Post by Ribelle60
La marvel la conosco e non va male.
La D-Link no.
Cerca in rete per vedere quale chipset è, in realtà.
Ho provato il trasferimento files con CIFS (cartelle condiviese) tra
win2000sp4 e XP ma per ora i risultati sono deludenti: lasciando le
impostazioni di rete di default (ricerca automatica del migliore MTU size
ecc.) resto sempre attorno al 20% di occupazione banda. Ho provato a
impostare qualche valore manualmente ma invece di aunetare ho diminuito
attorno al 14-15% !
Mi resta un ultimo tentativo: in win2000 non ho ancora installato i driver
specifici del chipset (è un intel 815E) alias l'intel application
accelerator. Magari con questo migliora qualcosa.
Ti farò sapere.
ciao
Dordon73

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Ribelle60
2009-06-26 11:57:51 UTC
Permalink
Post by dordon73
........
Ti farò sapere.
ciao
Dordon73
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Ti faccio una domanda scema: hai testato il transfert rate del disco?
Tieni presente che se tenti di trasferire da disco primario a disco
primario dei sistemi Win vai a cozzare contro la necessità di windows di
gestirsi il disco c da solo ...

per i puri test di rete io utilizzo anche la tecnica di creare due
dischi ram e lavorare li ...
dordon73
2009-06-26 12:22:54 UTC
Permalink
Ti faccio una domanda scema: hai testato il transfert rate del disco?
Per quanto riguarda il disco del PC con XP, si tratta di un S-ATA2 Seagate
da 250Gb cono 3 partizioni: win, backup e dati.
I trasferimenti li faccio solo per backup e dati. Ho una utility che mi
monitorizza l'uso del HD continuamente e durante i trasferimenti da e per il
server non supero mai il 25-30% di utilizzo del disco.

Per il server invece, ho un 4Gb EIDE con Win2000pro sp4 primario master, poi
per i dati (cartelle condivise in rete) ho un 80Gb EIDE primario slave e un
Sagate SATA da 160Gb collegato al controller SATA su slot PCI. (come scritto
a suo tempo, il PC è a costo zero con tutto materiale recuperato).
Su questi dischi non ho testato il transfer rate ma questo lo reputerei
eventualmente il 2° collo di bottiglia. Il 1° ho paura possa essere il fatto
di avere la scheda gigabit su slot PCI.
Però posso dirti che l'occupazione della rete non cambia se faccio
trasferimenti sull'EIDE 80Gb o sul SATA 160Gb con controller su PCI. Questo
potrebbe indicare che il collo di bottiglia non è sul transfer rate dei due
HD del server.

Anche la CPU del server non dovrebbe essere un collo di bottiglia in quanto
durante i trasferimenti non supera mai il 70-80% di occupazione (da task
manager. è un P3 1GHz). La RAM occupata poi è sui 75-85Mb su 256
disponibili.
Vabbè, comunque appena avrò installato l'intel application accelerator vedrò
se cambia qualcosa.
Tieni presente che se tenti di trasferire da disco primario a disco
primario dei sistemi Win vai a cozzare contro la necessità di windows di
gestirsi il disco c da solo ...
Come scritto sopra, il server ha un disco dedicato solo per win. Sul PC con
XP ho un unico disco ma l'utilizzo è ben lontano dal 100%...anzi, nemmeno
arriva al 50 !
per i puri test di rete io utilizzo anche la tecnica di creare due
dischi ram e lavorare li ...
Ah, non so come funziona. Provo a googlare un pò per capire cosa sono i
dischi RAM :-)
Ciao !

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Ribelle60
2009-06-26 12:35:22 UTC
Permalink
.........................................
Per il server invece, ho un 4Gb EIDE con Win2000pro sp4 primario master, poi
per i dati (cartelle condivise in rete) ho un 80Gb EIDE primario slave e un
Sagate SATA da 160Gb collegato al controller SATA su slot PCI. (come scritto
a suo tempo, il PC è a costo zero con tutto materiale recuperato).
Su questi dischi non ho testato il transfer rate ma questo lo reputerei
eventualmente il 2° collo di bottiglia. Il 1° ho paura possa essere il fatto
di avere la scheda gigabit su slot PCI.
No, ho lavorato per anni così e si arriva lo stesso a 50/60 Mb al secondo.
Questo è sicuramente il limite per il PCI, ma fino a li dovresti
arrivarci ...
Però posso dirti che l'occupazione della rete non cambia se faccio
..............
Vabbè, comunque appena avrò installato l'intel application accelerator vedrò
se cambia qualcosa.
Di solito assolutamente nulla .... ;)
Post by Ribelle60
Tieni presente che se tenti di trasferire da disco primario a disco
primario dei sistemi Win vai a cozzare contro la necessità di windows di
gestirsi il disco c da solo ...
Come scritto sopra, il server ha un disco dedicato solo per win. Sul PC con
XP ho un unico disco ma l'utilizzo è ben lontano dal 100%...anzi, nemmeno
arriva al 50 !
Ok.
Post by Ribelle60
per i puri test di rete io utilizzo anche la tecnica di creare due
dischi ram e lavorare li ...
Ah, non so come funziona. Provo a googlare un pò per capire cosa sono i
dischi RAM :-)
Ciao !
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Sono dischi emulati in ram .... ma occorre avere sulle macchine almeno 2
Gb di ram e tenerne almeno 1 per creare il ram disk.
dordon73
2009-06-26 13:12:52 UTC
Permalink
Post by Ribelle60
Post by dordon73
Vabbè, comunque appena avrò installato l'intel application accelerator vedrò
se cambia qualcosa.
Di solito assolutamente nulla .... ;)
Si, come temo...ma tentare non nuoce: male non gli farà :-)
Hai visto mai che il collo di bottiglia è sul chipset ? :-o
Post by Ribelle60
Post by dordon73
Post by Ribelle60
per i puri test di rete io utilizzo anche la tecnica di creare due
dischi ram e lavorare li ...
Ah, non so come funziona. Provo a googlare un pò per capire cosa sono i
dischi RAM :-)
Ciao !
Sono dischi emulati in ram .... ma occorre avere sulle macchine almeno 2
Gb di ram e tenerne almeno 1 per creare il ram disk.
Si, mi sono appena fatto una cultura googlando un pò. Ho anche scaricato e
provato un programmino poco fa.
Direi che in effetti potrebbe tornarmi utile sul PC con XP, dove ho 4Gb di
RAM (anche se con XP ne sfrutto solo 3,5Gb) ma spesso e volentieri ne uso si
e no 1-1.5Gb.
Ora che ho capito di che si tratta mi è chiaro anche come hai usato il RAM
disk per testare la rete. In pratica col RAM disk elimini il disco fisso
come potenziale collo di bottiglia. Se l'uso della RAM fa si che la rete
viaggia con un transfer rate + alto allora il collo di bottiglia non è nella
rete...quindi in tal caso potrebbero essere i dischi o comunque "quello che
c'è tra disco e rete".

Una curiosità (ho provato a googlare ma non ho ancora trovato niente): non
c'è modo di usare il RAM disk come buffer tra rete e hard disk nei
trasferimenti ? Come dire, invece di mandare un file sulla rete e poi
passarlo direttamente su HD, interporre il ram disk in modo che, almeno
finché il ram disk non sarà pieno, il trasferimento sulla rete andrà alla
max velocità.....sai se c'è un modo di farlo ?

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Ribelle60
2009-06-26 13:38:20 UTC
Permalink
Post by dordon73
....
Una curiosità (ho provato a googlare ma non ho ancora trovato niente): non
c'è modo di usare il RAM disk come buffer tra rete e hard disk nei
trasferimenti ? Come dire, invece di mandare un file sulla rete e poi
passarlo direttamente su HD, interporre il ram disk in modo che, almeno
finché il ram disk non sarà pieno, il trasferimento sulla rete andrà alla
max velocità.....sai se c'è un modo di farlo ?
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
No, in quanto COMUNQUE il trasferimento, avvenendo in DMA è in tempo
reale... e se anche la ram è più veloce non avresti modo di riempire il
buffer in modo soddisfacente.
Ho fatto infinite prove e gli unici che soddisfano questa richiesta sono
i controller raid hardware con cache on board (almeno 256 Mb di ram),
che riescono ad ottimizzare i trasferimenti caricando in memoria anche
le traccie adiacenti a quelle richieste.

Tra l'altro anche se esiste più di un software che lo fa (o dice di
farlo) spesso il sistema diventa instabile causa certi software
"sporchi" che aggirano le chiamate .... pericoloso, si rischia di
danneggiare la tavola delle partizioni.
dordon73
2009-06-30 09:25:48 UTC
Permalink
Post by Ribelle60
No, in quanto COMUNQUE il trasferimento, avvenendo in DMA è in tempo
reale... e se anche la ram è più veloce non avresti modo di riempire il
buffer in modo soddisfacente.
Ho fatto infinite prove e gli unici che soddisfano questa richiesta sono
i controller raid hardware con cache on board (almeno 256 Mb di ram),
che riescono ad ottimizzare i trasferimenti caricando in memoria anche
le traccie adiacenti a quelle richieste.
Tra l'altro anche se esiste più di un software che lo fa (o dice di
farlo) spesso il sistema diventa instabile causa certi software
"sporchi" che aggirano le chiamate .... pericoloso, si rischia di
danneggiare la tavola delle partizioni.
Allora come non detto.
Per quel che riguarda il mio serverino, nulla da fare con win2000pro sp4: le
velocità di trasferiemento sono le stesse di XP, a parità di impostazioni
della rete. Alla fine visto che XP lo conosco meglio sono tornato a XP (mi
ero fatto una immagine del disco). Pazienza, alla fine ho velocità comunque
+ elevate con la gigabit lan...certo però che aver solo raddoppiato la
velocità di trasferimento passando da 100Mbit a 1Gbit mi rode un pò.
Come velocità non è cambiato nulla usando un RAMdisk sul PC principale. Mi
resta da provare col RAMdisk sul server, così se non altro potrò capire se
il collo di bottiglia è la rete o qualcos'altro (bus PCI ? dischi ?).
Il problema non è il cavo: ho provato con altri 2 cavi sempre cat. 5E, uno
diretto e uno invertente e non è cambiato nulla (la D-Link DGE-530T è
autoinvertente)
Ciao
Dordon73

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/

Jabberwock
2009-06-17 15:23:16 UTC
Permalink
Post by Ribelle60
2000 = 50/65 Mb
Xp = 30/35 Mbù
Vista = 20/30 Mb
Quelli sono Mbit, giusto? Su una rete 100Mbit cablata?
Ribelle60
2009-06-17 15:49:55 UTC
Permalink
Post by Jabberwock
Post by Ribelle60
2000 = 50/65 Mb
Xp = 30/35 Mbù
Vista = 20/30 Mb
Quelli sono Mbit, giusto? Su una rete 100Mbit cablata?
No, sono MegaByte.

La rete per fare questi numeri deve essere, ovviamente, una rete a 1000
Megabit cablata.
Jabberwock
2009-06-17 15:56:15 UTC
Permalink
Post by Ribelle60
Post by Jabberwock
Quelli sono Mbit, giusto? Su una rete 100Mbit cablata?
No, sono MegaByte.
La rete per fare questi numeri deve essere, ovviamente, una rete a 1000
Megabit cablata.
Infatti chiedevo perche' mi parevano un po' strani per una 100Mbit!
^_-
Jabberwock
2009-06-17 15:23:16 UTC
Permalink
Post by Ribelle60
2000 = 50/65 Mb
Xp = 30/35 Mbù
Vista = 20/30 Mb
Quelli sono Mbit, giusto? Su una rete 100Mbit cablata?
Continua a leggere su narkive:
Loading...