Discussione:
Lavori ng - conclusioni finali
(troppo vecchio per rispondere)
Massimo
2005-05-29 10:27:35 UTC
Permalink
Allora, in seguito alla mia testimonianza sul funzionamento del P4 con HT e
del suo modo di risolvere egregiamente il problema del multitasking spinto,
anche se spesso "implicito", di molte attività normali su un PC moderno, il
ng ha raggiunto le seguenti conclusioni:

1. Il problema non esiste.

2. Se il problema esiste, è colpa di Windows, quindi usare un altro s.o.
(i.e. Unix (linux nelle varie distribuzioni), il va sans dire)

3. Se non si vuole/può usare s.o. diverso, usare un PC diverso per ogni
applicativo (naturalmente ogni PC deve essere dotato di CPU AMD, va bene
anche un Duron, meglio ancora un bel K6, basta che non sia A. Intel e B.
Prescott).


Che dire... rotfl!

Ciao ragazzi, è stato divertente.


PS: scusate se sono stato lievemente polemico in questo post, ma non ho
potuto trattenermi, viste le risposte ricevute negli altri thread.
Nintolo
2005-05-29 11:04:21 UTC
Permalink
Post by Massimo
Allora, in seguito alla mia testimonianza sul funzionamento del P4 con HT e
del suo modo di risolvere egregiamente il problema del multitasking spinto,
anche se spesso "implicito", di molte attività normali su un PC moderno, il
1. Il problema non esiste.
2. Se il problema esiste, è colpa di Windows, quindi usare un altro s.o.
(i.e. Unix (linux nelle varie distribuzioni), il va sans dire)
3. Se non si vuole/può usare s.o. diverso, usare un PC diverso per ogni
applicativo (naturalmente ogni PC deve essere dotato di CPU AMD, va bene
anche un Duron, meglio ancora un bel K6, basta che non sia A. Intel e B.
Prescott).
Che dire... rotfl!
Ciao ragazzi, è stato divertente.
PS: scusate se sono stato lievemente polemico in questo post, ma non ho
potuto trattenermi, viste le risposte ricevute negli altri thread.
Scusa, ma io credo che il vero personaggio di parte sia tu, tutti ti
hanno risposto più o meno come la vedono loro e a parer mio questo
diverbio di prestazioni con ht attivo non lo vedo. ho provato tantissimi
intel con Ht, e ti dirò il più delle volte dava problemi. Cmq se tu dici
che Ht sia un evoluzione tecnologica te l'appoggio, ma che con
quest'ultimo devi comprare intel perché amd rallenta se fai 2 cose in
una... beh, questo non è vero affatto, anzi ti dirò visto le continue
polemiche ho provato ad aprire 2 vso divx to dvd dico ben 2! mentre
masterizzavo viaggiavo ancora tranquillamente in internet, e senza un
rallentamento ... ho usato mainboard DFI LanParty NF4 SLi-DR AMD SKT939,
Winchester 3500+, 1 Giga di Ram V-Data 400 Mhz 3.3.8 1 hd SATA 200 Giga
Maxtor, ti dirò non ho avuto un minimo rallentamento, poi ho testato un
P4 650 mainboard Asus P5AD2 Premium-Intel 925X-775, GEIL PC2-5300 667MHz
DDR2, CAS 4.4.4. 1Gb, stesso Hd SATA 200 giga e Scheda video Asus
En6800/Td 256 mega, beh, ti dirò ho avuto le stesse conclusioni,
entrambi i processori non rallentano nelle medesime condizioni, quindi
non vedo di nuovo tutto sto casino, entrambi avete ragioni, sia Amd sia
Intel, quindi il problema non sussiste... hihihi :-P
--
Il passato è seduto,

Il presente corre e

il futuro non ha le gambe...


By Nintolo
Massimo
2005-05-29 21:24:21 UTC
Permalink
Post by Massimo
Allora, in seguito alla mia testimonianza sul funzionamento del P4 con HT
e del suo modo di risolvere egregiamente il problema del multitasking
spinto, anche se spesso "implicito", di molte attività normali su un PC
1. Il problema non esiste.
2. Se il problema esiste, è colpa di Windows, quindi usare un altro s.o.
(i.e. Unix (linux nelle varie distribuzioni), il va sans dire)
3. Se non si vuole/può usare s.o. diverso, usare un PC diverso per ogni
applicativo (naturalmente ogni PC deve essere dotato di CPU AMD, va bene
anche un Duron, meglio ancora un bel K6, basta che non sia A. Intel e B.
Prescott).
Che dire... rotfl!
Ciao ragazzi, è stato divertente.
PS: scusate se sono stato lievemente polemico in questo post, ma non ho
potuto trattenermi, viste le risposte ricevute negli altri thread.
Scusa, ma io credo che il vero personaggio di parte sia tu, tutti ti hanno
risposto più o meno come la vedono loro e a parer mio questo diverbio di
prestazioni con ht attivo non lo vedo. ho provato tantissimi intel con Ht,
e ti dirò il più delle volte dava problemi. Cmq se tu dici che Ht sia un
evoluzione tecnologica te l'appoggio, ma che con quest'ultimo devi
comprare intel perché amd rallenta se fai 2 cose in una... beh, questo non
è vero affatto, anzi ti dirò visto le continue polemiche ho provato ad
aprire 2 vso divx to dvd dico ben 2! mentre masterizzavo viaggiavo ancora
tranquillamente in internet, e senza un rallentamento ...
Se vuoi provare ciò di cui parlavo io, lancia CPU-burn ed in contemporanea
gioca ad un gioco (di guida, ad esempio) di ultima generazione e dimmi
quanto lo vedi fluido.

Poi fai la stessa prova con un Prescott e capirai di cosa parlo.
ho usato mainboard DFI LanParty NF4 SLi-DR AMD SKT939, Winchester 3500+, 1
Giga di Ram V-Data 400 Mhz 3.3.8 1 hd SATA 200 Giga Maxtor, ti dirò non ho
avuto un minimo rallentamento, poi ho testato un P4 650 mainboard Asus
P5AD2 Premium-Intel 925X-775, GEIL PC2-5300 667MHz DDR2, CAS 4.4.4. 1Gb,
stesso Hd SATA 200 giga e Scheda video Asus En6800/Td 256 mega, beh, ti
dirò ho avuto le stesse conclusioni, entrambi i processori non rallentano
nelle medesime condizioni, quindi non vedo di nuovo tutto sto casino,
entrambi avete ragioni, sia Amd sia Intel, quindi il problema non
sussiste... hihihi :-P
Ma infatti il problema non esiste, ho detto più volte che sia l'A64 che il
Prescott hanno entrambi validissime ragioni per essere acquistati, ho detto
che io stesso l'ho montato su un sistema, ho detto più volte che sono stato
nel dubbio se comprarmelo o meno perché attirato dai suoi consumi
bassissimi.

Alla fine ho deciso per il Prescott e ho spiegato il perché e poi ho voluto
INFORMARE il ng che certe cose che in questo ng vengono dette sul P4 sono
pure e semplici fole.

Il Prescott scalda, ma il suo dissi di serie anche adesso con 27° di T.amb.
mi tiene la ventola a 2250 rpm, senza ventole nel case. Il Prescott scalda,
ma con un 650 in un cabinet non grandioso, con 2GB di RAM, 2 HD da 160GB e
una ATI V7100 (900 euro di scheda video OpenGL), per farlo arrivare a 70°C
ho dovuto giocare un'ora a Nascar Racing 1200x960 con tutto ai massimi
livelli di dettaglio E CON CPU-burn IN BACKGROUND.

Ho solo voluto sottolineare che le validissime ragioni per acquistare Intel
c'è anche l'HT, il cui effetto si fa sentire, se uno lo vuole vedere, sia
nei casi eclatanti (come quello del mio esperimento) che nell'uso normale
quando si lanciano più applicazioni.

Il problema è che qui i più *obiettivi* dicono che il P4 si può consigliare
solo a chi fa encoding video 24/24, 7/7, il che è una scemenza, ed i meno
obiettivi dicono che il Prescott è un cesso da non toccare nemmeno con la
punta di una scarpa.

Cercavo solo di portare un po' di obiettività nella discussione, niente di
più.
MaxArt
2005-05-29 23:47:31 UTC
Permalink
Post by Massimo
Cercavo solo di portare un po' di obiettività nella discussione,
niente di più.
Ma di che obiettività parli? Stai portando solo un caso: il tuo. Ed in base
a questo fai delle considerazioni che altrove non hanno riscontro.
Se poi mi dici che è un test reale giocare e far andare CPU-Burn
contemporaneamente, contento tu...

MaxArt
Massimo
2005-05-30 08:04:52 UTC
Permalink
Post by MaxArt
Post by Massimo
Cercavo solo di portare un po' di obiettività nella discussione,
niente di più.
Ma di che obiettività parli? Stai portando solo un caso: il tuo. Ed in base
a questo fai delle considerazioni che altrove non hanno riscontro.
Se poi mi dici che è un test reale giocare e far andare CPU-Burn
contemporaneamente, contento tu...
Sì, è un test reale perché è un modo semplice di caricare in modo pesante la
CPU in multitasking e vedere come reagisce.

Intanto nessuno ha anche solo provato a fare quel semplicissimo esperimento
che ho suggerito.

E questo la dice lunga sulla vostra obiettività.

Io parlo di numeri, di temperature REALI della CPU, di velocità di rotazione
delle ventole e voi continuate a ripetere solo e sempre le stesse cose.

Sul fatto che non hanno riscontro altrove, ti rimando a quel che ha detto
Torvalds, idolo di tutti i ngruppari fin che si parla di Linux, ma se dice
qualcosa a favore di Intel allora diventa uno che forse non ha capito una
mazza.

Nella review sui Pentium-M di Tom's Hardware quasi concludono che il
Prescott è una ciofeca e il Pentium-M è la soluzione di tutti i problemi,
poi se uno ha una mente un po' meno ottusa, va a guardarsi i risultati dei
benchmark e scopre che il 660 è davanti al Pentium-M in 16 test su 25 e dei
9 in cui è davanti il Pentium-M, 5 sono di giochi.

Ma naturalmente tutti qui a sbrodolarsi per il Pentium-M.

Certo, in configurazione multi-core il Pentium-M (o una sua evoluzione) sarà
eccezionale, ma al momento attuale, per un uso non ludico, il Prescott è
nettamente superiore.

Consuma il triplo, questo è vero e nessuno si sogna di negarlo.

BTW, sempre in quella review il Prescott vince 16 a 4 contro l'A643800+, e
nei giochi sono praticamente pari.

Ma tutti qui a dire che il Prescott va bene solo per fare encoding video.

Se questa è la vostra obiettività, grazie di tutto e ciao.
MaxArt
2005-05-30 11:19:10 UTC
Permalink
Post by Massimo
Sì, è un test reale
Un gioco + CPUBurn? Meno cazzate, per favore.
Post by Massimo
Intanto nessuno ha anche solo provato a fare quel semplicissimo
esperimento che ho suggerito.
Allora neanche sai leggere.
Post by Massimo
Io parlo di numeri, di temperature REALI della CPU, di velocità di
rotazione delle ventole e voi continuate a ripetere solo e sempre le
stesse cose.
Tu parli solo del tuo caso e delle tue impressioni, e di numeri se ne sono
visti solo pochi.
Post by Massimo
Se questa è la vostra obiettività, grazie di tutto e ciao.
Sì, vabbé, dacci un taglio: ormai si è capito che giustifichi le tue
(deboli) posizioni solo con inutili e monotoni post da 6 KB.

MaxArt
akbg
2005-05-30 18:00:43 UTC
Permalink
Post by Massimo
BTW, sempre in quella review il Prescott vince 16 a 4 contro l'A643800+, e
nei giochi sono praticamente pari.
Link.
--
Dont | _ _
understimate | __ _ _ _| |_ __ _ _ _ (_)
the power | / _` | ' \ _/ _` | ' \| |
of... | \__,_|_||_\__\__,_|_||_|_|
Massimo
2005-05-30 19:34:40 UTC
Permalink
Post by Massimo
BTW, sempre in quella review il Prescott vince 16 a 4 contro l'A643800+, e
nei giochi sono praticamente pari.
Link.
http://www.tomshardware.com/cpu/20050525/index.html
MaxArt
2005-05-30 21:23:42 UTC
Permalink
Post by Massimo
http://www.tomshardware
L'hai detto.

MaxArt
Lomba
2005-05-30 11:48:45 UTC
Permalink
Da quel che ho visto CPU-burn serve per far raggiungere la max temperatura a
un processore per vedere la "resistenza" ad un overclock... Con l'HT il
programma non lavora bene, in un certo senso non riesce a "mantenere" la
massima priorità e non fa lavorare al massimo la cpu, non facendo neanche
raggiungere le massime temperature: in sostanza il programma non lavora come
dovrebbe... necessita una modifica.
Premettendo che non ho alcun interesse nel "portare avanti" una delle due
architetture (PIV o Athlon64) ma penso che l'esempio da te sostenuto non sia
da prendere in considerazione come reale comportamento della macchina in
mutitasking.
E' comunque vero che l'HT (che è un'idea vecchia di quasi 30 anni) porta un
miglioramento per i PIV.
Ciao ciao a tutti :-).
Lomba
2005-05-30 12:10:34 UTC
Permalink
La curiosità cmq mi ha portato a provare cpu burn...
Ammettendo che con priorità normale il mio sistema Athlon64 rallenta, devo
però dire che abbassassando la priorità tutto diventa normalmente gestibile,
come dovrebbe essere e come qualcuno ha già fatto notare...
Lomba
2005-05-30 12:11:41 UTC
Permalink
devo dire che abbassassando la priorità tutto diventa normalmente
gestibile, come dovrebbe essere e come qualcuno ha già fatto notare...
Scusatemi, con normalemente gestibile intendo giocare a Rome total war a max
dettaglio...
Xelloss
2005-05-29 11:08:48 UTC
Permalink
Post by Massimo
Allora, in seguito alla mia testimonianza sul funzionamento del P4 con HT
e del suo modo di risolvere egregiamente il problema del multitasking
spinto, anche se spesso "implicito", di molte attività normali su un PC
Grazie, può bastare...
--
Xelloss
MaxArt
2005-05-29 11:38:01 UTC
Permalink
Post by Massimo
PS: scusate se sono stato lievemente polemico in questo post, ma non
ho potuto trattenermi, viste le risposte ricevute negli altri thread.
Questo tuo post è solo una cialtronata. Finché si parlava di hardware ancora
poteva andare, qui scadi nel ridicolo (a parte la volta che hai detto che
con l'HT vai più veloce in Internet). Sono settimane che ti si dice che con
un A64 non è vero che il PC è inutlizzabile se gira un task pesante, e tu
continui a menarla allo stesso modo. Ma insomma, arrangiati.

MaxArt
Massimo
2005-05-29 21:03:44 UTC
Permalink
Post by MaxArt
Post by Massimo
PS: scusate se sono stato lievemente polemico in questo post, ma non
ho potuto trattenermi, viste le risposte ricevute negli altri thread.
Questo tuo post è solo una cialtronata. Finché si parlava di hardware ancora
poteva andare, qui scadi nel ridicolo (a parte la volta che hai detto che
con l'HT vai più veloce in Internet). Sono settimane che ti si dice che con
un A64 non è vero che il PC è inutlizzabile se gira un task pesante, e tu
continui a menarla allo stesso modo. Ma insomma, arrangiati.
Uff, il problema è che io la prova l'ho fatta e il task pesante bloccava il
PC sia con P4 NW senza HT che con AMD64+, mentre coll'HT non lo fa, tutto
lì, niente di più e niente di meno.

Io non ho parlato di un task pesante generico, magari scritto bene e che non
assorbe tutte le risorse di CPU, so bene che ne esistono a milioni che pur
essendo pesanti non fanno quell'effetto, ho parlato di quei task (e non sono
milioni, ma nemmeno 2 o 3) che assorbono tutte le risorse di CPU e non
permettono di fare altro o rallentano di molto il PC.

Tu stai ripetendo il punto 1. delle conclusioni del ng, il problema non
esiste. Il problema invece esiste eccome, anche se è relativamete raro nella
sua forma più devastante.

Puoi simularlo anche tu quando vuoi: lancia un CPU-burn e poi mettiti a
giocare ad un gioco di guida di ultima generazione e dimmi quanto vedi
fluido quel gioco.

Poi fai la stessa cosa con un Prescott e capirai di cosa parlo.

Poi è anche vero che anche con task multipli non devastanti il vantaggio di
avere "due CPU" si nota eccome: se uno non vuole notarlo sono affari suoi,
comunque non per niente si sta andando verso il multi-core anche se le
applicazioni scritte per il multiprocessore sono pochissime. HT è stato solo
un passo intermedio.
Nintolo
2005-05-29 21:23:42 UTC
Permalink
Post by Massimo
Post by MaxArt
Post by Massimo
PS: scusate se sono stato lievemente polemico in questo post, ma non
ho potuto trattenermi, viste le risposte ricevute negli altri thread.
Questo tuo post è solo una cialtronata. Finché si parlava di hardware ancora
poteva andare, qui scadi nel ridicolo (a parte la volta che hai detto che
con l'HT vai più veloce in Internet). Sono settimane che ti si dice che con
un A64 non è vero che il PC è inutlizzabile se gira un task pesante, e tu
continui a menarla allo stesso modo. Ma insomma, arrangiati.
Uff, il problema è che io la prova l'ho fatta e il task pesante bloccava il
PC sia con P4 NW senza HT che con AMD64+, mentre coll'HT non lo fa, tutto
lì, niente di più e niente di meno.
Io non ho parlato di un task pesante generico, magari scritto bene e che non
assorbe tutte le risorse di CPU, so bene che ne esistono a milioni che pur
essendo pesanti non fanno quell'effetto, ho parlato di quei task (e non sono
milioni, ma nemmeno 2 o 3) che assorbono tutte le risorse di CPU e non
permettono di fare altro o rallentano di molto il PC.
Tu stai ripetendo il punto 1. delle conclusioni del ng, il problema non
esiste. Il problema invece esiste eccome, anche se è relativamete raro nella
sua forma più devastante.
Puoi simularlo anche tu quando vuoi: lancia un CPU-burn e poi mettiti a
giocare ad un gioco di guida di ultima generazione e dimmi quanto vedi
fluido quel gioco.
Poi fai la stessa cosa con un Prescott e capirai di cosa parlo.
Poi è anche vero che anche con task multipli non devastanti il vantaggio di
avere "due CPU" si nota eccome: se uno non vuole notarlo sono affari suoi,
comunque non per niente si sta andando verso il multi-core anche se le
applicazioni scritte per il multiprocessore sono pochissime. HT è stato solo
un passo intermedio.
Ho provato con Cpu-burn, le 2 configurazioni elencate prima, beh, scusa
ma questa grande differenza non l'ho notata... ho fatto andare 3dmark
2001 solo il test dell'auto, scusa se invece di andare a 210 frame al
secondo scendo a 110... il mio povero occhio non supera i 60 :-) come
hai scritto più su te, sono sciocchezze alcuni minuti ad attendere e io
ti dirò sono sciocchezze alcuni rallentamenti, cmq il fatto che cpu-burn
saturi solo il 50% del procio intel, beh è un prob di programmazione,
dovrebbe saturare tutto il processore anche quello virtuale per far bene
il suo lavoro, infatti se disattivi l'HT la storia cambia e di brutto
;-) buonanotte a tutti è tardi eheheh
--
Il passato è seduto,

Il presente corre e

il futuro non ha le gambe...


By Nintolo
Massimo
2005-05-29 21:32:17 UTC
Permalink
Ho provato con Cpu-burn, le 2 configurazioni elencate prima, beh, scusa ma
questa grande differenza non l'ho notata... ho fatto andare 3dmark 2001
solo il test dell'auto, scusa se invece di andare a 210 frame al secondo
scendo a 110... il mio povero occhio non supera i 60 :-) come hai scritto
più su te, sono sciocchezze alcuni minuti ad attendere e io ti dirò sono
sciocchezze alcuni rallentamenti, cmq il fatto che cpu-burn saturi solo il
50% del procio intel, beh è un prob di programmazione, dovrebbe saturare
tutto il processore anche quello virtuale per far bene il suo lavoro,
infatti se disattivi l'HT la storia cambia e di brutto ;-) buonanotte a
tutti è tardi eheheh
Bravo, adesso hai capito a cosa serve l'HT!

Il 50% che tu leggi è un numero che indica che c'è un solo thread e che
l'altra CPU virtuale non sta lavorando, non che la CPU sta lavorando al 50%.
Quando un altro task parte, ecco che il tuo 50% si somma all'altro task e
può arrivare al 100%. Con un task monothread, qualunque task monothread, per
come è organizzato quell'indice del task manager, non vedrai mai più del
50%, MAI, il 50% indica già la saturazione completa della CPU.

Lancia due volte CPU-burn e vedrai il 100%.

A questo punto, con un Prescott, vedrai quello che con un AMD vedi anche con
un solo CPU-burn e capirai di nuovo a cosa serve HT.
Massimo
2005-05-29 21:52:37 UTC
Permalink
"Massimo" <***@privacy.net> ha scritto nel messaggio news:d7dcd8$511$***@news.ngi.it...

Per curiosità, visto che mi sembri più accomodante di tanti altri,
proveresti a lanciare su un A64 CPU-burn e contemporaneamente SuperPI e mi
diresti quanto ci mette a fare 1M (e anche quanto ci metteva senza
CPU-burn)? Potresti anche provare a giocare colle priorità, per esempio
mettendo al massimo CPU-burn e lasciando normale SuperPI e viceversa.

Naturalmente se altri hanno voglia di fare questa prova, ben vengano.
Xelloss
2005-05-29 22:55:17 UTC
Permalink
Post by Massimo
Bravo, adesso hai capito a cosa serve l'HT!
Il 50% che tu leggi è un numero che indica che c'è un solo thread e che
l'altra CPU virtuale non sta lavorando, non che la CPU sta lavorando al
50%. Quando un altro task parte, ecco che il tuo 50% si somma all'altro
task e può arrivare al 100%. Con un task monothread, qualunque task
monothread, per come è organizzato quell'indice del task manager, non
vedrai mai più del 50%, MAI, il 50% indica già la saturazione completa
della CPU.
Lancia due volte CPU-burn e vedrai il 100%.
Immagino che secondo te con due istanze di CPU-burn il prescott lavora
esattamente al doppio del throughput che con un'istanza singola...
--
Xelloss
Nintolo
2005-05-30 03:55:03 UTC
Permalink
Post by Massimo
Ho provato con Cpu-burn, le 2 configurazioni elencate prima, beh, scusa ma
questa grande differenza non l'ho notata... ho fatto andare 3dmark 2001
solo il test dell'auto, scusa se invece di andare a 210 frame al secondo
scendo a 110... il mio povero occhio non supera i 60 :-) come hai scritto
più su te, sono sciocchezze alcuni minuti ad attendere e io ti dirò sono
sciocchezze alcuni rallentamenti, cmq il fatto che cpu-burn saturi solo il
50% del procio intel, beh è un prob di programmazione, dovrebbe saturare
tutto il processore anche quello virtuale per far bene il suo lavoro,
infatti se disattivi l'HT la storia cambia e di brutto ;-) buonanotte a
tutti è tardi eheheh
Bravo, adesso hai capito a cosa serve l'HT!
Il 50% che tu leggi è un numero che indica che c'è un solo thread e che
l'altra CPU virtuale non sta lavorando, non che la CPU sta lavorando al 50%.
Quando un altro task parte, ecco che il tuo 50% si somma all'altro task e
può arrivare al 100%. Con un task monothread, qualunque task monothread, per
come è organizzato quell'indice del task manager, non vedrai mai più del
50%, MAI, il 50% indica già la saturazione completa della CPU.
Lancia due volte CPU-burn e vedrai il 100%.
A questo punto, con un Prescott, vedrai quello che con un AMD vedi anche con
un solo CPU-burn e capirai di nuovo a cosa serve HT.
Quello che dico io è che l'HT è più che altro una funzione che dice ad
un programma che hai 2 cpu ma alla fine non è vero, perché tale processo
è virtuale, quindi se hai 3 giga senza ht attivo, attivandolo avrai 1,5
ghz per processore... tutto qui, cpu-burn è ottimizzato per un solo cpu,
se appunto ne attivi 2 beh... l'hai scritto anche tu, il cpu si blocca
:-) oggi poi provo a lavorare con le priorità e vediamo cosa succede,
con ht attivo e non... poi posto i risultati... ciauz
--
Il passato è seduto,

Il presente corre e

il futuro non ha le gambe...


By Nintolo
MaxArt
2005-05-30 11:21:15 UTC
Permalink
Post by Nintolo
Quello che dico io è che l'HT è più che altro una funzione che dice ad
un programma che hai 2 cpu ma alla fine non è vero, perché tale
processo è virtuale, quindi se hai 3 giga senza ht attivo,
attivandolo avrai 1,5 ghz per processore...
Non è proprio così, a dire il vero: la suddivisione non è a priori, ma a
posteriori... non so se mi spiego!

MaxArt
Nintolo
2005-05-30 12:35:06 UTC
Permalink
Post by MaxArt
Post by Nintolo
Quello che dico io è che l'HT è più che altro una funzione che dice ad
un programma che hai 2 cpu ma alla fine non è vero, perché tale
processo è virtuale, quindi se hai 3 giga senza ht attivo,
attivandolo avrai 1,5 ghz per processore...
Non è proprio così, a dire il vero: la suddivisione non è a priori, ma a
posteriori... non so se mi spiego!
MaxArt
Spiegato più che bene, allora ho fatto i 2 test scritti nel post prima,
beh... attivo Cpu-burn intel con ht attivo, ho aumentato la priorità e
tu guarda... il procio ha rallentato ... eheheh senza ht, beh con
priorità massima il pc non si muove... ho provato Amd, con cpu burn
normale va tranquillo, ho aumentato la priorità e rallenta parecchio,
l'ho messa al minimo e non te ne accorgi nemmeno, quindi conclusioni: Il
cpu-burn non serve per testare l'ht , visto che questo programma serve
per spingere al massimo il processore e non i processori, e l'ht è una
specie di multi cpu virtuale, detto in parole povere, il discorso cambia
se ne apri 2... il pc si pianta. eheheh mentre amd ... pure hihihi
quindi l'ht funge la dove ce n'è un reale bisogno, ma con cpu burn non
può andare xché come sopra è un programma per mono cpu. e poi giocare si
gioca comunque bene perché la maggior mole di lavoro la svolge la Gpu :-)
--
Il passato è seduto,

Il presente corre e

il futuro non ha le gambe...


By Nintolo
Massimo
2005-05-29 21:56:25 UTC
Permalink
Ho provato con Cpu-burn, le 2 configurazioni elencate prima, beh, scusa ma
questa grande differenza non l'ho notata... ho fatto andare 3dmark 2001
solo il test dell'auto, scusa se invece di andare a 210 frame al secondo
scendo a 110... il mio povero occhio non supera i 60 :-)
Allora, 3dmark2001 è un test vecchio che non rispecchia più le esigenze dei
giochi attuali ed i numeri (210 frame al secondo) stanno ad indicarlo
chiaramente.

Ciò che conta è che hai avuto un decadimento prestazionale del 50%, con un
gioco attuale, significa che passi (in alta risoluzione con un po' di
parametri verso l'alto) da 30 frame al secondo a 15 (ma probabilmente ancora
meno, perché il fenomeno non è certamente lineare al crescere delle
esigenze), cioè non giochi più, esattamente come avevo detto io.
MaxArt
2005-05-29 23:44:14 UTC
Permalink
Post by Massimo
Allora, 3dmark2001 è un test vecchio che non rispecchia più le
esigenze dei giochi attuali ed i numeri (210 frame al secondo) stanno
ad indicarlo chiaramente.
Se prendi il 2005 allora introduce elementi che i giochi più moderni non si
sognano neanche di utilizzare. Il 3DMark è una suite di test che esce ogni
due anni e giocoforza fa test adatti anche per sistemi futuri. Il 2001 va
ancora benissimo per avere un confronto con titoli tipo Doom 3 e FarCry.

MaxArt
blackshard
2005-05-29 12:07:39 UTC
Permalink
Petulante
Massimo
2005-05-29 21:04:09 UTC
Permalink
Post by blackshard
Petulante
Beh, però mi ero scusato, dai... :-)
Riccardo & Dothan
2005-05-29 12:13:03 UTC
Permalink
Il ng non trae conclusioni.
sei ridicolo. Quei problemi di multithreading con gli amd sono capitati solo
a te, quindi non escluderei che tu abbia commesso un errore nella
configurazione delle macchine amd64 da te provate.
Quando consigliamo un processore o una piattaforma a una persona la prima
cosa che chiediamo se non e' gia' specificata e': che cosa si deve fare con
la nuova piattaforma.
La risposta dopo deriva dal tipo di applicazioni che devono lavorare su quel
pc. Se uno richiede un pc da ufficio per scrivere con word e fare grafici
con excel non consiglierei mai un X2 o un P4 650 o 840, un sempron s754
bello silenzioso e' il meglio.
Se uno deve giocare, beh i test in rete parlano chiaro...amd e' in netto
vantaggio, come sul lavoro office, il calcolo scientifico e altre mille
cose.
Quando qualcuno chiede cosa comperare se deve fare codifica video audio ecc
allora la risposta mi sembra sia stata sempre P4 anche se sono state date le
raccomandazioni per il controllo dei consumi.
Se i test su queste applicazioni mostreranno un vantaggio degli x2 o degli
opteron dual core allora ne parleremo con calma con i lettori dell'ng
perche' trovino la soluzione piu' idonea alle loro esigenze.
I post sono su google, vatteli a rileggere.
I problemi di reattivita' degli amd sono problemi solo tuoi visto che noi
(io almeno) non li abbiamo incontrati.
--
Ciao
Riccardo
Apocalysse
2005-05-29 12:14:29 UTC
Permalink
Post by Massimo
PS: scusate se sono stato lievemente polemico in questo post, ma
non ho potuto trattenermi, viste le risposte ricevute negli
altri thread.
Viste le tue risposte, io sto ancora ridendo ora, specialmente dove
cerchi di giustificare "si va piu veloci in internet" con un comulo
di sciocchezze .....
--
Apocalysse
"Io sono l'Apocalysse e dopo di me il nulla"

Forum Samsung:
http://www.anvi.it/forum/index.php?showforum=42

Salsa Cubana:
http://www.encantolatino.it
Lorenz
2005-05-29 14:07:30 UTC
Permalink
"Massimo" <***@privacy.net> ha scritto nel messaggio news:d7c5ev$ogk$***@news.ngi.it...
Chissà che sia finita adesso... -_-
FUZ
2005-05-29 14:10:42 UTC
Permalink
Post by Lorenz
Chissà che sia finita adesso... -_-
Quoto..
difficilmente ho visto uno intestardirsi così contro l'evidenza...
mine
2005-05-29 16:54:33 UTC
Permalink
Post by FUZ
difficilmente ho visto uno intestardirsi così contro l'evidenza...
A me sorge il sospetto che sia un troll e ci abbia presi tutti in giro
finora....

Nel qual caso, complimenti ;-)
--
Ciao mine
http://metropolis.blogs.com/
Chrysler Classe A: Dispiacere di Guida
La Ciabatta logora chi non ce l'ha.
akbg
2005-05-29 19:35:23 UTC
Permalink
Post by mine
Post by FUZ
difficilmente ho visto uno intestardirsi così contro l'evidenza...
A me sorge il sospetto che sia un troll e ci abbia presi tutti in giro
finora....
Beh, dopo l'uscita del processore putente per navigare più veloci,
probabile che sia così :P
--
Dont | _ _
understimate | __ _ _ _| |_ __ _ _ _ (_)
the power | / _` | ' \ _/ _` | ' \| |
of... | \__,_|_||_\__\__,_|_||_|_|
akbg
2005-05-29 15:02:57 UTC
Permalink
Post by Massimo
Allora, in seguito alla mia testimonianza sul funzionamento del P4 con HT e
del suo modo di risolvere egregiamente il problema del multitasking spinto,
anche se spesso "implicito", di molte attività normali su un PC moderno, il
Hai rotto il cazzo. Tieniti 'sto benedetto P4 e buonanotte.
--
Dont | _ _
understimate | __ _ _ _| |_ __ _ _ _ (_)
the power | / _` | ' \ _/ _` | ' \| |
of... | \__,_|_||_\__\__,_|_||_|_|
Riccardo & Dothan
2005-05-29 17:01:04 UTC
Permalink
Post by akbg
Post by Massimo
Allora, in seguito alla mia testimonianza sul funzionamento del P4
con HT e del suo modo di risolvere egregiamente il problema del
multitasking spinto, anche se spesso "implicito", di molte attività
Hai rotto il cazzo. Tieniti 'sto benedetto P4 e buonanotte.
Ma su quello siamo d'accordo. I soldi per comperarlo li ha spesi lui, mica
noi. E poi lui paghera' le bollette enel piu' care per quel cesso.
--
Ciao
Riccardo
Massimo
2005-05-29 21:11:28 UTC
Permalink
Post by Riccardo & Dothan
Post by akbg
Post by Massimo
Allora, in seguito alla mia testimonianza sul funzionamento del P4
con HT e del suo modo di risolvere egregiamente il problema del
multitasking spinto, anche se spesso "implicito", di molte attività
Hai rotto il cazzo. Tieniti 'sto benedetto P4 e buonanotte.
Ma su quello siamo d'accordo. I soldi per comperarlo li ha spesi lui, mica
noi. E poi lui paghera' le bollette enel piu' care per quel cesso.
Come ho già dimostrato, ho speso 20 euro (su 300) in più di quanto avrei
speso con A643200+, quindi non è che rischi la bancarotta per questa mia
avventatissima mossa.

In quanto alle bollette, ammettendo una differenza fissa di 50W (e esagero)
per 10 ore al giorno (e esagero di nuovo) per 365 giorni all'anno (e esagero
ancora), arrivo ad un sovrapprezzo di circa 25 euro l'anno... ok, mi son
fatto due calcoli, ho sudato freddo, ma se sto attento alle spese per le
sigarette (che non fumo, né ho mai fumato) me lo posso permettere, anche
perchè non ho mai pagato così poco una CPU da quando mi assemblo i PC...
quindi i primi tre anni in pratica sono gratis!

In quanto a cesso e cazzo, queste parole dimostrano solo la vostra
incapacità di accettare le opinioni anche chiaramente argomentate di chi non
la pensa come voi.
akbg
2005-05-30 02:03:46 UTC
Permalink
Post by Massimo
In quanto a cesso e cazzo, queste parole dimostrano solo la vostra
incapacità di accettare le opinioni anche chiaramente argomentate di chi non
la pensa come voi.
Il problema è che TU non ascolti, e te ne esci con un nuovo thread in cui
ci dai dei caciottari. Dunque, i cazzi e cessi sono giustificatissimi.
Anzi, ti dirò: hai strarotto la minchia.
--
Dont | _ _
understimate | __ _ _ _| |_ __ _ _ _ (_)
the power | / _` | ' \ _/ _` | ' \| |
of... | \__,_|_||_\__\__,_|_||_|_|
TheHitch
2005-05-30 16:19:13 UTC
Permalink
Post by Massimo
Come ho già dimostrato, ho speso 20 euro (su 300) in più di quanto avrei
speso con A643200+, quindi non è che rischi la bancarotta per questa mia
avventatissima mossa.
Sfogliando il listino di un noto distributore, un P4 640 viene 289 euro, un
A64 3200+ winchester invece 206 euro, prezzi iva compresa.
La differenza è di 83 euro con iva (69 euro senza iva).
Riccardo & Dothan
2005-05-30 17:10:44 UTC
Permalink
Post by Massimo
Come ho già dimostrato, ho speso 20 euro (su 300) in più di quanto
avrei speso con A643200+, quindi non è che rischi la bancarotta per
questa mia avventatissima mossa.
cut
In ogni caso le tue conclusioni non sono giustificate con test decenti.
Far andare cpu burn e un gioco in contemporanea e' una situazione fuori dal
comune, non ha nessun senso. Un gioco e' un programma che necessita della
potenza in real time. Se un programma gliela blocca non fa un gran che. Come
ti e' gia' stato detto un a64 o un Pm possono superare quel "test"
semplicemente abbassando la priorita' di cpuburn nel task manager (spesso ho
giocato a vari giochi facendo girare in sottofondo il seti e ho testato la
scheda video in overclock con 3dmark tenendo attivo in idle Prime95 il piu'
delle volte addirittura con un axp e la giocabilita' era ottima e i 3d mark
non ne erano quasi influenzati).
Quando si fa un test di multithreading lo si deve fare bene, con
applicazioni che sfruttino entrambi i processori, test come quelli con
3dsmax, i prog di video editing, i giochi ecc. Cpuburn serve per vedere se
una cpu e' stabile, non credo che una persona normale che ha preso un
computer che non intende overcloccare si metta a fare dei test sulla
stabilita' della cpu, tantomeno quando gioca.
Il prossimo test che ci proporrai cosa sara'? Il giocare insieme a doom3 e
Far Cry? Usiamo due mouse e due tastiere?
E' un bel po' che cerchiamo di spiegarti questo concetto, pero'...
chi ha orecchie per intendere intenda.
--
Ciao
Riccardo
Riccardo & Dothan
2005-05-30 19:56:55 UTC
Permalink
Post by Riccardo & Dothan
Far andare cpu burn e un gioco in contemporanea e' una situazione
fuori dal comune, non ha nessun senso. Un gioco e' un programma che
Guarda e commenta:
http://www.hwupgrade.it/articoli/cpu/1293/13.html
Leggi attentamente tutti i test e concentrati soprattutto su quelli dell'A64
FX55 e del P4 EE 3,73 GHz (HT e single core, bus a 1066MHz)
Ebbene guarda come nella maggior parte dei casi l'incremento del P4 con l'HT
non sia cosi' rilevante, anzi come il P4 perde addirittura in prestazioni in
un campo dove e' forte come la conversione video (primo grafico).
Ora e' vero che l'HT aiuta il P4, ed infatti gli fa vincere entrambi i test,
ma con un margine minimo. Nella condizione di multithreading l'incremento e'
pari a 50 punti su oltre 1500 ovvero di circa il 3%, quasi nulla, confermato
anche dal secondo grafico.
Anche nell'altro test nota come l'afx rispetto al p4ee 3,73 sia praticamente
in parita'. Perde il test con winrar ma pareggia in quello con doom e vince
quello con AutoGK.
Questi test avvalorano le nostre tesi.
--
Ciao
Riccardo
~claudio~
2005-05-31 09:13:13 UTC
Permalink
.....
~claudio~
2005-05-31 09:34:48 UTC
Permalink
Bisognerebbe aggiornarne il nome, altrimenti qualche sprovveduto
possessore di cpu intel pensera' che quacuno all'interno di questo ng lo
possa minimamente aiutare. Invece ad una qualsiasi richiesta, tranne
qualche eccezione, gli verra' risposto: dovevi pensarci prima invece di
comprare quel cesso di cpu, quando va bene.

Ma che stai a discutere con questi qua'?

ciao
Massimo
2005-05-31 09:53:51 UTC
Permalink
Post by ~claudio~
Bisognerebbe aggiornarne il nome, altrimenti qualche sprovveduto
possessore di cpu intel pensera' che quacuno all'interno di questo ng lo
possa minimamente aiutare. Invece ad una qualsiasi richiesta, tranne
qualche eccezione, gli verra' risposto: dovevi pensarci prima invece di
comprare quel cesso di cpu, quando va bene.
Ma che stai a discutere con questi qua'?
Arrivi tardi, il mio ultimo tentativo di discussione risale a più di 24 ore
fa... e in pratica avevo già rinunciato aprendo questo mio thread polemico
due giorni fa... comunque il mio scopo, come ho detto più volte, non era
quello di convincere nessuno, ma solo di far conoscere ai lettori del ng una
realtà un po' più obiettiva di quella presentata qui dalla maggioranza
dominante.

Chi ha voglia di capire, capisce, chi vuole restare della sua opinione,
resti pure della sua opinione.
giovi
2005-05-31 09:58:49 UTC
Permalink
Post by ~claudio~
Bisognerebbe aggiornarne il nome, altrimenti qualche sprovveduto
possessore di cpu intel pensera' che quacuno all'interno di questo ng lo
possa minimamente aiutare. Invece ad una qualsiasi richiesta, tranne
qualche eccezione, gli verra' risposto: dovevi pensarci prima invece di
comprare quel cesso di cpu, quando va bene.
Ma che stai a discutere con questi qua'?
ciao
scusami............... non per fare polemica

ma secondo te ad un post tipo "Temperature Prescott E0 ***@3.9
ingestibili" è sbagliato rispondere perchè te lo sei comprato lo
sapevano tutti che è una stufetta, oppure è piu corretto consigliarlo a
spendere altri 50/60 euri di dissipatore altri 10 di pasta ed altri 20
di ventole

dimmi tu??

e poi se proprio vogliamo cercare il pelo nell'uovo si potrebbe dire che
prima di essere it.comp.hardware.cpu.amd magari era
it.comp.hardware.cpu.intel
Massimo
2005-05-31 10:14:46 UTC
Permalink
Post by giovi
Post by ~claudio~
Bisognerebbe aggiornarne il nome, altrimenti qualche sprovveduto
possessore di cpu intel pensera' che quacuno all'interno di questo ng lo
possa minimamente aiutare. Invece ad una qualsiasi richiesta, tranne
qualche eccezione, gli verra' risposto: dovevi pensarci prima invece di
comprare quel cesso di cpu, quando va bene.
Ma che stai a discutere con questi qua'?
ciao
scusami............... non per fare polemica
ingestibili" è sbagliato rispondere perchè te lo sei comprato lo sapevano
tutti che è una stufetta, oppure è piu corretto consigliarlo a spendere
altri 50/60 euri di dissipatore altri 10 di pasta ed altri 20 di ventole
Perché secondo te un Prescott 3.0Ghz DEVE lavorare a 3.9 per legge?

Io ho provato col mio 630 ad andare a 3.6, ci va benissimo e le temperature
non superano i 68° sotto massimo sforzo prolungato, con dissi di serie e
overvolt di 0,125V ed il limite è dato dalle RAM che a 30 euro per stick non
reggono più dei 240 di bus. In idle stava a 45°C, esattamente come a 3.0Ghz.

Per di più a uno che ti dice che "sul processore è montato un dissipatore in
alluminio con heatpipe fabbricato da non so chi per la ibm...la ventola
quando parte al massimo è da suicidio" tu gli dici che la colpa è
dell'Intel?
Post by giovi
dimmi tu??
No, dimmi tu, fammi il favore...
Post by giovi
e poi se proprio vogliamo cercare il pelo nell'uovo si potrebbe dire che
prima di essere it.comp.hardware.cpu.amd magari era
it.comp.hardware.cpu.intel
Non ricordo che sia mai successa una cosa simile, anche se devo dire di non
essere stato un assiduo frequentatore, ma ogni volta che ho letto, c'era
sempre un mucchio di ottimi motivi per comprare AMD ed un altro mucchio di
ottimi motivi per prendere a calci le CPU Intel.
giovi
2005-05-31 10:41:31 UTC
Permalink
Post by Massimo
Post by giovi
e poi se proprio vogliamo cercare il pelo nell'uovo si potrebbe dire che
prima di essere it.comp.hardware.cpu.amd magari era
it.comp.hardware.cpu.intel
Non ricordo che sia mai successa una cosa simile, anche se devo dire di non
essere stato un assiduo frequentatore, ma ogni volta che ho letto, c'era
sempre un mucchio di ottimi motivi per comprare AMD ed un altro mucchio di
ottimi motivi per prendere a calci le CPU Intel.
allora ricordi proprio male

c'è stato un periodo quando tutti gli INTELLISTI erano ancora tronfi e
spocchiosi (questa frase mi ricorda qualcos'altro di recente :) )in cui
il primo che postava un qualsiasi problema la risposta era sempre i
processori amd non sono compatibili ecc.ecc.

io non sono ne intellista ne amdista tantè che a casa ho un p4 northwood
per farci i divx,rippaggi ecc.ecc.

ed un athlon xp sotto il TV con mediaportal e giochini vari

e comunque cpu da prendere a calci c'è ne sono state parecchie da
entrambi le parti, il problema che in giro ci sono persone capaci di
arrampicarsi sugli specchi che poi non ho capito qual'è il reale motivo
che puo spingere un essere umano ad essere tifoso di amd o intel a parte
quello di essere azionista
Massimo
2005-05-31 10:46:41 UTC
Permalink
Post by giovi
Post by Massimo
Post by giovi
e poi se proprio vogliamo cercare il pelo nell'uovo si potrebbe dire che
prima di essere it.comp.hardware.cpu.amd magari era
it.comp.hardware.cpu.intel
Non ricordo che sia mai successa una cosa simile, anche se devo dire di
non essere stato un assiduo frequentatore, ma ogni volta che ho letto,
c'era sempre un mucchio di ottimi motivi per comprare AMD ed un altro
mucchio di ottimi motivi per prendere a calci le CPU Intel.
allora ricordi proprio male
Non credo, ma lasciamo perdere...
Post by giovi
c'è stato un periodo quando tutti gli INTELLISTI erano ancora tronfi e
spocchiosi (questa frase mi ricorda qualcos'altro di recente :) )in cui il
primo che postava un qualsiasi problema la risposta era sempre i
processori amd non sono compatibili ecc.ecc.
Stai parlando del 1990? Perché credo sia almeno da quell'epoca che nessuno
parla seriamente di incompatibilità... tranne naturalmente per i chipset VIA
e la loro infinita serie di magagne...

Invece continua ad esserci gente che SERIAMENTE sostiene che un Prescott
all'accensione va a 72°C anche se tutto è stato fatto a dovere e dice che ci
sono anche dei video in giro a dimostrarlo.
Post by giovi
io non sono ne intellista ne amdista tantè che a casa ho un p4 northwood
per farci i divx,rippaggi ecc.ecc.
ed un athlon xp sotto il TV con mediaportal e giochini vari
e comunque cpu da prendere a calci c'è ne sono state parecchie da entrambi
le parti, il problema che in giro ci sono persone capaci di arrampicarsi
sugli specchi che poi non ho capito qual'è il reale motivo che puo
spingere un essere umano ad essere tifoso di amd o intel a parte quello di
essere azionista
Mah, qui ti vedo in contraddizione, vista la risposta che davi al tizio dei
3.9Ghz: una persona non di parte di sicuro ad uno con un problema simile non
risponde quello che avresti voluto rispondere tu.
MaxArt
2005-05-31 15:57:54 UTC
Permalink
Post by Massimo
Stai parlando del 1990?
Non c'era manco il newsgroup...
Post by Massimo
Perché credo sia almeno da quell'epoca che
nessuno parla seriamente di incompatibilità... tranne naturalmente
per i chipset VIA e la loro infinita serie di magagne...
E questo non è poco, perché si mina direttamente alla diffusione di una
piattaforma, potenzialmente molto valida. Ma, a parte quel periodo, ricordo
bene tempi come il 2002-3, durante il quale l'indicazione di un Pentium 4
Northwood con bus a 800 MHz per il top era quasi obbligata. Gli AMD si
consigliavano solo come 2500+ da portare a 3200+ con facilità (ma se la
doveva vedere col P4 2.4C) e per sistemi di fascia media dal basso costo.
Post by Massimo
Invece continua ad esserci gente che SERIAMENTE sostiene che un
Prescott all'accensione va a 72°C anche se tutto è stato fatto a
dovere e dice che ci sono anche dei video in giro a dimostrarlo.
Non fai altro che provocare. Ti sfido a riportare i post dove si conferma
ciò che hai detto.

MaxArt
Massimo
2005-05-31 16:39:51 UTC
Permalink
Post by MaxArt
Post by Massimo
Stai parlando del 1990?
Non c'era manco il newsgroup...
Evidentemente era una battuta...
Post by MaxArt
Post by Massimo
Perché credo sia almeno da quell'epoca che
nessuno parla seriamente di incompatibilità... tranne naturalmente
per i chipset VIA e la loro infinita serie di magagne...
E questo non è poco, perché si mina direttamente alla diffusione di una
piattaforma, potenzialmente molto valida.
Questo è un altro dei fattori che giustamente fanno preferire Intel e di cui
non ho parlato finora: Intel (tranne casi sfortunati come ad esempio quello
dell'820) ha sempre fornito chipset affidabili, con ottime prestazioni e
perfettamente integrati colla relativa CPU.

AMD, per una scelta obbligata (non aveva e non ha le risorse per sviluppare
anche i chipset), deve per forza appoggiarsi ad altri ed i risultati sono
spesso decisamente meno convincenti.

Adesso ci sono gli NForce che vanno bene, a volte ci sono stati i Sis, ma
uno deve sempre studiare con molta cautela cosa fare, se non vuole prendersi
delle grane a grappolo.

Nulla da stupirsi se poi coloro che non hanno alcun interesse nel tuning e
nel curarsi del loro PC, ma solo nell'usarlo, spesso preferiscono buttarsi
su Intel (o se un assemblatore che sa a quali problemi potenzialmente può
andare incontro fa di tutto per spingere la gente su Intel, non appena può).
Post by MaxArt
Ma, a parte quel periodo, ricordo
bene tempi come il 2002-3, durante il quale l'indicazione di un Pentium 4
Northwood con bus a 800 MHz per il top era quasi obbligata. Gli AMD si
consigliavano solo come 2500+ da portare a 3200+ con facilità (ma se la
doveva vedere col P4 2.4C) e per sistemi di fascia media dal basso costo.
Mah, sarà... forse non sono stato tanto assiduo in quel periodo, anzi quasi
per nulla... però ricordo bene che quando dovevo decidere sul NW, di AMD si
continuava a dire un gran bene e io saltai decisamente sul NW specialmente
per evitare tutti i problemi avuti con il chipset VIA (e non certo per i
messaggi del ng) e per godermi un chipset serio come l'845. E non me ne sono
pentito affatto, mi sono solo pentito di non aver aspettato qualche mese in
più per passare su NW con bus a 800 e HT.
Post by MaxArt
Post by Massimo
Invece continua ad esserci gente che SERIAMENTE sostiene che un
Prescott all'accensione va a 72°C anche se tutto è stato fatto a
dovere e dice che ci sono anche dei video in giro a dimostrarlo.
Non fai altro che provocare. Ti sfido a riportare i post dove si conferma
ciò che hai detto.
Leggiti le risposte che tu e altri avete dato a tale AngheuS in data 25.05.

L'unico che gli ha consigliato qualcosa che può effettivamente avere a che
fare con un problema del tipo descritto (72°C all'accensione) modestamente
sono stato io.

Tu e gli altri a dirgli di cambiare dissipatore, cambiare pasta termica o
meglio gettare nel cesso la CPU.

E lui che si compra un dissipatore nuovo e se poi lo monta alla c.d.c. come
prima si trova 75°C invece di 72.

Ti faccio notare che AngheuS non va in TT sotto carico, va a 72°C
all'accensione, quindi è evidente che il problema NON può essere quello di
una CPU che scalda troppo sotto carico, ma dev'essere qualcosa di ben più
grave (tipo contatto molto parziale tra CPU e dissipatore), quindi i
consigli che gli avete dato voi corrispondono ad affermare in pratica ciò
che ho detto io nella mia frase (da te definita) provocatoria.
giovi
2005-05-31 18:28:14 UTC
Permalink
Post by Massimo
Questo è un altro dei fattori che giustamente fanno preferire Intel e di cui
non ho parlato finora: Intel (tranne casi sfortunati come ad esempio quello
dell'820) ha sempre fornito chipset affidabili, con ottime prestazioni e
perfettamente integrati colla relativa CPU.
AMD, per una scelta obbligata (non aveva e non ha le risorse per sviluppare
anche i chipset), deve per forza appoggiarsi ad altri ed i risultati sono
spesso decisamente meno convincenti.
Adesso ci sono gli NForce che vanno bene, a volte ci sono stati i Sis, ma
uno deve sempre studiare con molta cautela cosa fare, se non vuole prendersi
delle grane a grappolo.
vedi che ci risei...........

mi da fastidio questa superiorità presunta...............che poi anche
un chipset "serio" se montato male puo dare problemi
e questi presunti problemi a grappolo di cui parli dove sono
l'865 come lo definisci? presumo serio eppure le grane che ha avuto mio
cugino nemmeno te le immaggini............ io con lo stesso chipset vado
da dio

quindi non vedo dove possa essere confermata dai fatti una affermazione
del genere "fattori che giustamente fanno preferire Intel"

ci sono delle cose buone e delle cose cattive avrei sconsigliato
l'acquisto di un willamette cosi come un a64 socket 754
posso dire che l'820 faceva schifo cosi come un k6

se poi in questo momento ritieni che qui siamo in
it.comp.hardware.cpu.amd forse perche in questo momento intel fa piu
cose cattive che prima
Massimo
2005-05-31 20:51:47 UTC
Permalink
Post by giovi
Post by Massimo
Questo è un altro dei fattori che giustamente fanno preferire Intel e di
cui non ho parlato finora: Intel (tranne casi sfortunati come ad esempio
quello dell'820) ha sempre fornito chipset affidabili, con ottime
prestazioni e perfettamente integrati colla relativa CPU.
AMD, per una scelta obbligata (non aveva e non ha le risorse per
sviluppare anche i chipset), deve per forza appoggiarsi ad altri ed i
risultati sono spesso decisamente meno convincenti.
Adesso ci sono gli NForce che vanno bene, a volte ci sono stati i Sis, ma
uno deve sempre studiare con molta cautela cosa fare, se non vuole
prendersi delle grane a grappolo.
vedi che ci risei...........
mi da fastidio questa superiorità presunta...............che poi anche un
chipset "serio" se montato male puo dare problemi
e questi presunti problemi a grappolo di cui parli dove sono
l'865 come lo definisci? presumo serio eppure le grane che ha avuto mio
cugino nemmeno te le immaggini............ io con lo stesso chipset vado
da dio
L'865 non ha nulla a che vedere coi chipset VIA di antica memoria.

Problemi se ne possono avere con tutti i dispositivi, ma ben altra cosa è
sapere che un chipset ha dei bachi ben riconosciuti e non eliminabili, come
per esempio l'820 o certi chipset VIA.

Tuo cugino magari aveva l'865 su una mb da 30 euro ed i problemi non erano
dovuti al chipset, ma alla mb.

I VIA davano problemi su mb Asus da 400.000 lire e avevi una bella voglia a
scaricare ogni settimana i 4in1 nuovi...
Post by giovi
quindi non vedo dove possa essere confermata dai fatti una affermazione
del genere "fattori che giustamente fanno preferire Intel"
Forse perché sei cieco... in realtà, come giustamente ha fatto notare
MaxArt, i problemi di VIA (ma credo anche questa esigenza di dover
continuamente scoprire qual è il più o meno unico chipset giusto del
momento) hanno contribuito non poco a quella fama di "incompatibilità" delle
CPU AMD presso il grande pubblico e io ho detto "giustamente" perché alla
fine quello che maggiormente vuole il grande pubblico o chi il PC lo usa per
lavorare è assenza di problemi.

E, come ho detto, una parte non piccola di questo problema è dovuta anche
all'atteggiamento di molti assemblatori che certo non gradiscono l'idea di
vedersi tornare indietro decine di clienti infuriati perché sul loro PC con
AMD (cioè con VIA) la stampante usb pinco-pallo stampa una pagina sì e tre
no, mentre sul PC P4 di loro cugggino stampa come un treno.
Post by giovi
ci sono delle cose buone e delle cose cattive avrei sconsigliato
l'acquisto di un willamette cosi come un a64 socket 754
posso dire che l'820 faceva schifo cosi come un k6
Sul K6 ci sono pareri discordanti, io sono d'accordo con te, qui c'è gente
che sostiene che il K6 è stata la migliore CPU AMD mai creata.
Post by giovi
se poi in questo momento ritieni che qui siamo in it.comp.hardware.cpu.amd
forse perche in questo momento intel fa piu cose cattive che prima
Intanto non ero io che lo ritenevo, io mi son limitato ad ammettere che c'è
del vero nel pensarlo, poi ti dirò che anche questa (intel fa più cose
cattive di prima) è una grossa sciocchezza.

Intel continua colla sua politica, continua ad avere i suoi punti di forza,
fa i suoi errori, ma li fa anche AMD, come giustamente hai detto anche tu,
in questo momento di transizione un Prescott 6xx è un'ottima soluzione
grazie alla solita stabilità, ai chipset più che ottimi, all'HT che di fatto
ti offre un dual-core, sia pure virtuale ad un ottimo prezzo, al fatto che
coll'EIST scalda meno di un 5xx e sicuramente meno di un 8xx, che ti tiene
aperta la porta sui s.o. a 64bit (dovesse servire a qualcosa).

Non ha senso consigliarlo solo a chi ha seri problemi di calore (cabinet
piccolo, affollato, senza ventole, magari per un MediaCenter da usare per
guardarci i DVD) o a chi usa il PC principalmente per giocare o per fare una
cosa sola, tipo usare praticamente solo un applicativo con lunghissime
elaborazioni, magari notturne.

Un A64 viceversa è consigliabile a tutti quelli eslcusi sopra e a chi vuole
risparmiare quel 10% finale (parlando di configurazioni intermedie, su
quelle di fascia top il discorso è diverso), però bisogna fare attenzione al
chipset, adesso praticamente si va sul sicuro solo con NF3 e NF4, quindi non
basta dire A64.

Poi bisogna fare attenzione, ci sono ancora in giro sia i 754 pin che i
Newcastle, quindi attenzione alla fregatura incombente.

Per conlcudere le uniche CPU AMD che veramente hanno qualcosa di valido da
proporre al posto dei P4 6xx sono i Winchester, i Venice ed i San Diego:
considerato che sono in commercio da 1 mese circa, non mi pare che tutto
questo entusiasmo di lunga data per AMD sia poi così giustificato...
giovi
2005-06-01 08:30:44 UTC
Permalink
Post by Massimo
Tuo cugino magari aveva l'865 su una mb da 30 euro ed i problemi non erano
dovuti al chipset, ma alla mb.
I VIA davano problemi su mb Asus da 400.000 lire e avevi una bella voglia a
scaricare ogni settimana i 4in1 nuovi...
no no ha una scheda madre di marca su un case di marca(splendido
€300,00) asus/coolermaster
Post by Massimo
E, come ho detto, una parte non piccola di questo problema è dovuta anche
all'atteggiamento di molti assemblatori che certo non gradiscono l'idea di
vedersi tornare indietro decine di clienti infuriati perché sul loro PC con
AMD (cioè con VIA) la stampante usb pinco-pallo stampa una pagina sì e tre
no, mentre sul PC P4 di loro cugggino stampa come un treno.
e questa è un'altra cazzata............ mio fratello ha comprato un
assemblato con prescott e chipset intel lo ha già mandato due volte in
assistenza, un mio collega di lavoro stessa accoppiata portato tre volte
in un mese, ti diro di piu............. tra tutta la miriade di computer
che mi sono passati tra le mani sia a casa che a lavoro(gestisco una
15ina di pc) e con tutte le accoppiate possibili, attualmente ho
casa:
865/p4 2.8 nw
sis/xp1800

ufficio:
865/p4 2.4 nw
kt400/xp2500
apollo pro/pIII
alimagik1/xp1800
430tx/233mmx
intel/pentium 100
kt333/duron 600
via/sempron
piu altri 4 che non ricordo e tralasciando quelli sostituiti
non ho mai avuto i problemi che dici tu schede che non vanno ecc.ecc. ma
c'è li ha mio cugino tra l'altro sul mio 2.8 pur funzionando
perfettamente se mentre ascolto un mp3 trasferisco qualcosa via lan
all'htpc nell'audio sento il rumore del trasferimento dati
Post by Massimo
Sul K6 ci sono pareri discordanti, io sono d'accordo con te, qui c'è gente
che sostiene che il K6 è stata la migliore CPU AMD mai creata.
a questi gli darei del folle cosi come a chi mi dice che il prescott non
scalda di più rispetto ad altri
Post by Massimo
Non ha senso consigliarlo solo a chi ha seri problemi di calore (cabinet
piccolo, affollato, senza ventole, magari per un MediaCenter da usare per
guardarci i DVD)
ti sembra poco? riuscire ad avere prestazioni con poco calore e poco rumore
Post by Massimo
Comunque non è solo una questione di instabilità, è una questione di cose
che non funzionano, stampanti che non stampano, SoundBlaster che gracchiano,
schede che nello slot 3 ti piantano il PC e nel 4 no, schede di rete che non
vanno, wireless che si *spengono* e riaccendono in continuazione... etc.
etc...
sei stato a casa di mio cugino? hai appena fatto una descrizione del suo pc
blackshard
2005-06-01 20:06:08 UTC
Permalink
Post by Massimo
Sul K6 ci sono pareri discordanti, io sono d'accordo con te, qui c'è gente
che sostiene che il K6 è stata la migliore CPU AMD mai creata.
Se conoscessi un po' della storia delle cpu forse lo penseresti anche tu.
Forse non è stata la migliore cpu di amd (io credo che sia stata il k7),
ma i soldini che AMD ha guadagnato vendendo k6, k6/2 e k6-III sono stati
investiti proprio nel progetto K7.
Post by Massimo
Post by giovi
se poi in questo momento ritieni che qui siamo in it.comp.hardware.cpu.amd
forse perche in questo momento intel fa piu cose cattive che prima
Intanto non ero io che lo ritenevo, io mi son limitato ad ammettere che c'è
del vero nel pensarlo, poi ti dirò che anche questa (intel fa più cose
cattive di prima) è una grossa sciocchezza.
Intel continua colla sua politica, continua ad avere i suoi punti di forza,
fa i suoi errori, ma li fa anche AMD, come giustamente hai detto anche tu,
AMD non può permettersi di sbagliare più di tanto, Intel può sbagliare
quanto vuole. Quando si ha l'80% del mercato lo si può fare eccome (vuoi
un altro esempio di chi si comporta in questo modo? M$ credo sia
palese... D'altra parte spesso si parla di monopolio Wintel non a caso...)
Post by Massimo
Un A64 viceversa è consigliabile a tutti quelli eslcusi sopra e a chi vuole
risparmiare quel 10% finale (parlando di configurazioni intermedie, su
quelle di fascia top il discorso è diverso), però bisogna fare attenzione al
chipset, adesso praticamente si va sul sicuro solo con NF3 e NF4, quindi non
basta dire A64.
A me pare che anche i chipset VIA dai tempi del lontano kt133 abbiano
raggiunto una certa stabilità e velocità... Ne ho montati tanti, non è
che abbia avuto particolari problemi, ne si sono presentati problemi dopo...
Post by Massimo
Poi bisogna fare attenzione, ci sono ancora in giro sia i 754 pin che i
Newcastle, quindi attenzione alla fregatura incombente.
Daje...
Post by Massimo
Per conlcudere le uniche CPU AMD che veramente hanno qualcosa di valido da
considerato che sono in commercio da 1 mese circa, non mi pare che tutto
questo entusiasmo di lunga data per AMD sia poi così giustificato...
Forse perché ha semplicemente fatto CPU dall'ottimo rapporto
prezzo/prestazioni da qualche a questa parte?
Chris
2005-05-31 19:06:06 UTC
Permalink
Post by Massimo
Questo è un altro dei fattori che giustamente fanno preferire Intel e di cui
non ho parlato finora: Intel (tranne casi sfortunati come ad esempio quello
dell'820) ha sempre fornito chipset affidabili, con ottime prestazioni e
perfettamente integrati colla relativa CPU.
Beh però ne ha anche sostituiti moltissimi in brevissimi tempi e in
quasi tutti i casi le compatibilità sono scarse sia considerando
chipset vecchi con cpu nuove sia viceversa, al contrario perlomeno un
chipset via del 2002 (kt333) riesce a gestire un 3200+ e lo stesso un
chipset nuovo gestisce cpu vecchie.
Per il resto mai visto sistemi altamente instabili per causa del
chipset.
Post by Massimo
Mah, sarà... forse non sono stato tanto assiduo in quel periodo, anzi quasi
per nulla... però ricordo bene che quando dovevo decidere sul NW, di AMD si
continuava a dire un gran bene
Ai tempi, io me lo ricordo bene, il northwood era molto consigliato
sopratutto all'introduzione con le frequenze di 1.6 e 1.8 Ghz e
successivamente quando furoni introdotti i bus da 133 e
successivamente da 200 MHz, le cpu amd erano altamente indicate per
chi cercava piattaforme che durassero maggiormente nel tempo (upgrade)
e per chi aveva un occhio di riguardo al portafogli.

Per il resto, IO come tanti altri su NG si è sempre consigliato la
configurazione migliore secondo quanto si poteva spendere e sopratutto
secondo gli usi e allo stato attuale delle cpu consigliare una cpu
intel lo si fa raramente.
Massimo
2005-05-31 21:04:16 UTC
Permalink
Post by Chris
Post by Massimo
Questo è un altro dei fattori che giustamente fanno preferire Intel e di cui
non ho parlato finora: Intel (tranne casi sfortunati come ad esempio quello
dell'820) ha sempre fornito chipset affidabili, con ottime prestazioni e
perfettamente integrati colla relativa CPU.
Beh però ne ha anche sostituiti moltissimi in brevissimi tempi e in
quasi tutti i casi le compatibilità sono scarse sia considerando
chipset vecchi con cpu nuove sia viceversa, al contrario perlomeno un
chipset via del 2002 (kt333) riesce a gestire un 3200+ e lo stesso un
chipset nuovo gestisce cpu vecchie.
Per il resto mai visto sistemi altamente instabili per causa del
chipset.
Mai usato VIA?

Comunque non è solo una questione di instabilità, è una questione di cose
che non funzionano, stampanti che non stampano, SoundBlaster che gracchiano,
schede che nello slot 3 ti piantano il PC e nel 4 no, schede di rete che non
vanno, wireless che si *spengono* e riaccendono in continuazione... etc.
etc...

Per quel che riguarda la compatibilità nel futuro l'ho sempre considerata
una sciocchezza, per il 99,9% della gente.

Se cambi CPU dopo 2-3 anni (e se la cambi prima sei scemo, perché
probabilmente non vedrai alcuna differenza seria nelle prestazioni) e la
metti sulla stessa mb di tre anni prima, ti perdi il 50% del guadagno
prestazionale (e quindi sei di nuovo scemo perché non vedrai una differenza
seria nelle prestazioni).

Io adesso ho un 630 a 3 Ghz.

Fino a ieri avevo un NW 2.533 a 2.83 (quindi andavo a 170Mhz in meno di
adesso). Se, per ipotesi, avessi montato la mia nuova CPU sulla vecchia mb,
invece di vedere un incremento prestazionale del 35% (sulla base del
SuperPI, quello dovuto all'HT è senza prezzo, e quelli dovuti all'accesso ai
dischi e al resto del sistema sono più difficili da quantificare, ma si
sommano al 35%) ne avrei visto uno sì e no del 15%, e allora che senso
avrebbe avuto?
Post by Chris
Post by Massimo
Mah, sarà... forse non sono stato tanto assiduo in quel periodo, anzi quasi
per nulla... però ricordo bene che quando dovevo decidere sul NW, di AMD si
continuava a dire un gran bene
Ai tempi, io me lo ricordo bene, il northwood era molto consigliato
sopratutto all'introduzione con le frequenze di 1.6 e 1.8 Ghz e
successivamente quando furoni introdotti i bus da 133 e
successivamente da 200 MHz, le cpu amd erano altamente indicate per
chi cercava piattaforme che durassero maggiormente nel tempo (upgrade)
e per chi aveva un occhio di riguardo al portafogli.
Per il resto, IO come tanti altri su NG si è sempre consigliato la
configurazione migliore secondo quanto si poteva spendere e sopratutto
secondo gli usi e allo stato attuale delle cpu consigliare una cpu
intel lo si fa raramente.
Ecco questo è lo sbaglio, allo stato attuale. Leggiti la mia risposta a
giovi sulla questione.
MaxArt
2005-05-31 23:19:08 UTC
Permalink
Se cambi CPU dopo 2-3 anni (e se la cambi prima sei scemo...
Bravo, complimenti, un plauso. Quindi quelli che oggi si prendono un 3200+
per cambiarlo con un dual core tra qualche mese sono tutti pirla?
la metti sulla stessa mb di tre anni prima, ti perdi il 50% del
guadagno prestazionale (e quindi sei di nuovo scemo perché non vedrai
una differenza seria nelle prestazioni).
I Sempron socket A prodotti fino ad oggi possono essere montati sulle schede
madri con KT333, uscite nel 2002, e senza perdite di prestazioni. I Sempron
3300+ si montano senza problemi sulle schede con K8T800 uscite nel 2003,
ancora senza perdita di prestazioni. Tramite una schedina aggiuntiva, puoi
montare un Pentium M 2.13 GHz su una P4P800, sempre del 2003, e anzi
andranno meglio che su schede con i855. I Celeron prodotti oggi su socket
478 montano sulla tua vecchia scheda madre senza battere ciglio. Vuoi che
continui?
Aggiungiamo che nel 2006 una MSI K8N Neo2 del 2004 potrà montare un
processore dual core?
Post by Chris
Per il resto, IO come tanti altri su NG si è sempre consigliato la
configurazione migliore secondo quanto si poteva spendere e
sopratutto secondo gli usi e allo stato attuale delle cpu
consigliare una cpu intel lo si fa raramente.
Ecco questo è lo sbaglio...
... secondo te. Ho idea che tu proporresti un P4 650 per qualcuno che vuole
giocare, così da far girare CPU-Burn in background senza problemi.

MaxArt
akbg
2005-06-01 02:15:08 UTC
Permalink
Post by Massimo
Mai usato VIA?
Comunque non è solo una questione di instabilità, è una questione di cose
che non funzionano, stampanti che non stampano, SoundBlaster che gracchiano,
schede che nello slot 3 ti piantano il PC e nel 4 no, schede di rete che non
vanno, wireless che si *spengono* e riaccendono in continuazione... etc.
etc...
Io si. un KT600. E va da Dio. Basta spalare merda gratuitamente: sarai
stato sfigato tu.
--
Dont | _ _
understimate | __ _ _ _| |_ __ _ _ _ (_)
the power | / _` | ' \ _/ _` | ' \| |
of... | \__,_|_||_\__\__,_|_||_|_|
Massimo
2005-06-01 08:25:45 UTC
Permalink
Post by akbg
Post by Massimo
Mai usato VIA?
Comunque non è solo una questione di instabilità, è una questione di cose
che non funzionano, stampanti che non stampano, SoundBlaster che gracchiano,
schede che nello slot 3 ti piantano il PC e nel 4 no, schede di rete che non
vanno, wireless che si *spengono* e riaccendono in continuazione... etc.
etc...
Io si. un KT600. E va da Dio. Basta spalare merda gratuitamente: sarai
stato sfigato tu.
Mi riferivo ai mitici KT133, spero che negli ultimi tempi le cose siano
migliorate, ma sinceramente prima di ricomprare un VIA dovrò veramente
leggerne di cose talmente strabilianti da farmi passare la paura.

Comunque io personalmente non ho avuto grossi problemi, tranne alcune
incompatibilità su porte USB, ma questo è anche dovuto al fatto che leggendo
su internet ed informandomi ho potuto evitare gli "errori" più grossolani,
per esempio quelli sul posizionamento delle schede: un utente normale che
fa? Va dal negoziante e gli chiede di mettergli a posto il PC. Il
negoziante, che di solito legge ancora meno del cliente, fa due prove, dice
che va tutto bene ed il cliente se la prende in quel posto.

E la volta dopo, quando il negoziante gli dice che Intel è meglio, annuisce
vigorosamente o meglio, lo precede dicendogli che vuole solo Intel, non
gliene frega niente dei 100 euro in più.
blackshard
2005-06-01 20:16:11 UTC
Permalink
Post by Massimo
Post by akbg
Post by Massimo
Mai usato VIA?
Comunque non è solo una questione di instabilità, è una questione di cose
che non funzionano, stampanti che non stampano, SoundBlaster che gracchiano,
schede che nello slot 3 ti piantano il PC e nel 4 no, schede di rete che non
vanno, wireless che si *spengono* e riaccendono in continuazione... etc.
etc...
Io si. un KT600. E va da Dio. Basta spalare merda gratuitamente: sarai
stato sfigato tu.
Mi riferivo ai mitici KT133, spero che negli ultimi tempi le cose siano
migliorate, ma sinceramente prima di ricomprare un VIA dovrò veramente
leggerne di cose talmente strabilianti da farmi passare la paura.
Mah... forse eri tu che compravi la scheda madre da 30 euro.
Il mitico kt133 si degna di lavorare tutti i giorni 24h a quanto pare,
senza mai un cedimento. Regge innumerevoli server ed è acceso da 3 mesi.
Vuoi che ti faccia una foto?
Segui il consiglio che t'hanno dato: smettila di spalare merda gratuita.
Post by Massimo
Comunque io personalmente non ho avuto grossi problemi, tranne alcune
incompatibilità su porte USB, ma questo è anche dovuto al fatto che leggendo
Forse avresti dovuto avere più esperienza prima di poter gridare il tuo
disappunto.
Post by Massimo
su internet ed informandomi ho potuto evitare gli "errori" più grossolani,
per esempio quelli sul posizionamento delle schede: un utente normale che
fa? Va dal negoziante e gli chiede di mettergli a posto il PC. Il
negoziante, che di solito legge ancora meno del cliente, fa due prove, dice
che va tutto bene ed il cliente se la prende in quel posto.
Questa frase mi appare controversa...
Post by Massimo
E la volta dopo, quando il negoziante gli dice che Intel è meglio, annuisce
vigorosamente o meglio, lo precede dicendogli che vuole solo Intel, non
gliene frega niente dei 100 euro in più.
A me pare che 'sto negoziante sia ignorante e furbetto... niente di
meno, niente di più.
Chris
2005-06-01 18:58:14 UTC
Permalink
Post by Massimo
Mai usato VIA?
Si, il kt133A con k7 a 800 MHz, poi cambiato cpu con un 1400, poi
cambiato chipset con il kt333 e 1400, poi sostituito cpu con palomino
1800+, poi danneggiata sk madre (rottura condensatori) e sostituita
con kt600, poi sostituito cpu con 2400+.
Post by Massimo
Comunque non è solo una questione di instabilità, è una questione di cose
che non funzionano,
Funziona tutto a meraviglia compresa chiavetta irda e bluetooth
Post by Massimo
Se cambi CPU dopo 2-3 anni (e se la cambi prima sei scemo,
Io l'ho fatto sia con sk madre sia con cpu, e sopra lo vedi benissimo
e il mio portafogli mi ha ringraziato.
Post by Massimo
Ecco questo è lo sbaglio, allo stato attuale. Leggiti la mia risposta a
giovi sulla questione.
Una cpu intel è consigliabile solo a chi video editing punto.
blackshard
2005-06-01 20:08:47 UTC
Permalink
Post by Massimo
Post by Chris
Post by Massimo
Questo è un altro dei fattori che giustamente fanno preferire Intel e di cui
non ho parlato finora: Intel (tranne casi sfortunati come ad esempio quello
dell'820) ha sempre fornito chipset affidabili, con ottime prestazioni e
perfettamente integrati colla relativa CPU.
Beh però ne ha anche sostituiti moltissimi in brevissimi tempi e in
quasi tutti i casi le compatibilità sono scarse sia considerando
chipset vecchi con cpu nuove sia viceversa, al contrario perlomeno un
chipset via del 2002 (kt333) riesce a gestire un 3200+ e lo stesso un
chipset nuovo gestisce cpu vecchie.
Per il resto mai visto sistemi altamente instabili per causa del
chipset.
Comunque non è solo una questione di instabilità, è una questione di cose
che non funzionano, stampanti che non stampano, SoundBlaster che gracchiano,
schede che nello slot 3 ti piantano il PC e nel 4 no, schede di rete che non
vanno, wireless che si *spengono* e riaccendono in continuazione... etc.
etc...
Quello capita tutti i giorni con tutte le schede madri, con tutti i
chipset possibili ed immaginabili.
Adesso, visto che ci troviamo, facciamo di VIA il diavolo...
MaxArt
2005-05-31 20:47:17 UTC
Permalink
Post by Massimo
Adesso ci sono gli NForce che vanno bene, a volte ci sono stati i
Sis, ma uno deve sempre studiare con molta cautela cosa fare, se non
vuole prendersi delle grane a grappolo.
Infatti qui si consiglia quasi unicamente NForce.
Post by Massimo
Nulla da stupirsi se poi coloro che non hanno alcun interesse nel
tuning e nel curarsi del loro PC, ma solo nell'usarlo, spesso
preferiscono buttarsi su Intel
Infatti l'ignoranza non stupisce, purtroppo.
Post by Massimo
Mah, sarà... forse non sono stato tanto assiduo in quel periodo, anzi
quasi per nulla... però ricordo bene che quando dovevo decidere sul
NW, di AMD si continuava a dire un gran bene...
Un gran bene per via di prestazioni offerte a prezzi competitivi, ma non per
prestazioni al top.
Post by Massimo
Leggiti le risposte che tu e altri avete dato a tale AngheuS in data 25.05.
L'unico che gli ha consigliato qualcosa che può effettivamente avere
a che fare con un problema del tipo descritto (72°C all'accensione)
modestamente sono stato io.
Uh, come no. Tant'è vero che ha finito per prendersi un Silent Tower. Forse
che, prima di andare a verificare il ricircolo d'aria, il dissipatore è la
prima cosa che si controlla?
Post by Massimo
Ti faccio notare che AngheuS non va in TT sotto carico, va a 72°C
all'accensione, quindi è evidente che il problema NON può essere
quello di una CPU che scalda troppo sotto carico, ma dev'essere
qualcosa di ben più grave
Ti pare così difficile ammettere che il problema può essere la somma di
tanti problemi? (Senza contare che la regolazione dinamica della frequenza
non funziona nel BIOS.)

MaxArt
Massimo
2005-05-31 21:22:23 UTC
Permalink
Post by MaxArt
Post by Massimo
Adesso ci sono gli NForce che vanno bene, a volte ci sono stati i
Sis, ma uno deve sempre studiare con molta cautela cosa fare, se non
vuole prendersi delle grane a grappolo.
Infatti qui si consiglia quasi unicamente NForce.
Ti stupirà sapere che dei 2 miliardi di persone che usano PC nel mondo, solo
qualche decina legge i tuoi messaggi in questo ng, ecco perché quei 2
miliardi di persone che bontà loro hanno altro da fare che leggere questo ng
in caso di dubbio scelgono Intel E SI TROVANO BENISSIMO, anche se fanno la
loro CPU fa SuperPI in addirittura un secondo in più di quella di AMD.
Post by MaxArt
Post by Massimo
Nulla da stupirsi se poi coloro che non hanno alcun interesse nel
tuning e nel curarsi del loro PC, ma solo nell'usarlo, spesso
preferiscono buttarsi su Intel
Infatti l'ignoranza non stupisce, purtroppo.
L'ignoranza è in coloro che non sono in grado di vedere le cose nella loro
relatività e nella loro interezza e si fissano su un solo dettaglio o su una
posizione precostituita e ideologica.
Post by MaxArt
Post by Massimo
Mah, sarà... forse non sono stato tanto assiduo in quel periodo, anzi
quasi per nulla... però ricordo bene che quando dovevo decidere sul
NW, di AMD si continuava a dire un gran bene...
Un gran bene per via di prestazioni offerte a prezzi competitivi, ma non per
prestazioni al top.
Alla fine si conlcudeva che non aveva senso regalare tutti quei soldi ad
Intel, meglio comprare AMD e overcloccare alla grande.
Post by MaxArt
Post by Massimo
Leggiti le risposte che tu e altri avete dato a tale AngheuS in data 25.05.
L'unico che gli ha consigliato qualcosa che può effettivamente avere
a che fare con un problema del tipo descritto (72°C all'accensione)
modestamente sono stato io.
Uh, come no. Tant'è vero che ha finito per prendersi un Silent Tower. Forse
che, prima di andare a verificare il ricircolo d'aria, il dissipatore è la
prima cosa che si controlla?
Non esiste un dissipatore che non è in grado di tenere la CPU all'accensione
ad una temperatura accettabile, se è montato bene.

Può tenerla a 50°C, invece che a 45°C, può avere le ventole a 2400rpm invece
di 2200, ma non è fisicamente possibile che un dissipatore Intel costruito
per funzionare con una CPU Intel faccia arrivare la CPU a 72° nel tempo che
ci si mette ad andare nel BIOS, se è montato bene.

Poi tu puoi continuare a nutrirti di questi sogni e di queste ossessioni.
Post by MaxArt
Post by Massimo
Ti faccio notare che AngheuS non va in TT sotto carico, va a 72°C
all'accensione, quindi è evidente che il problema NON può essere
quello di una CPU che scalda troppo sotto carico, ma dev'essere
qualcosa di ben più grave
Ti pare così difficile ammettere che il problema può essere la somma di
tanti problemi? (Senza contare che la regolazione dinamica della frequenza
non funziona nel BIOS.)
I problemi li ho ben elencati nella mia risposta: dissipatore storto, a
causa di una (o più) di quelle mollette sui quattro angoli non scattata
bene, francobollo o strato di pasta termoconduttiva danneggiato dai
movimenti inconsulti compiuti durante il posizionamento e l'aggancio del
dissipatore, ripetizione di più applicazioni del dissipatore sulla CPU prima
di quella definitiva, senza ripristino dello strato di pasta, con la
creazione di ampie zone diseguali nella superficie di contatto tra
dissipatore e CPU, ventola che non gira (ma almeno questo spero l'abbia
controllato da solo). Posso immaginare altri problemi a cui non ho accennato
prima, tipo impostazione pazzesca della tensione di CPU, che so 1,8V per un
6xx, overclock pazzesco involontario con relativo overvolt altrettanto
involontario.

Non esiste altro, vista anche la qualità della scheda usata ed il fatto che
la CPU va in protezione, non è solo un'indicazione numerica di un qualche sw
magari sballato. O potrebbe avere una CPU con diodo fallato (mai sentita).

Ma in ogni caso la semplice sostituzione del dissipatore non serve a nulla,
a meno che questo venga montato decentemente a differenza dell'altro.
MaxArt
2005-05-31 22:59:54 UTC
Permalink
Post by Massimo
Ti stupirà sapere che dei 2 miliardi di persone che usano PC nel
mondo, solo qualche decina legge i tuoi messaggi in questo ng
Scusa neh, ma è ovvio che mi riferisco alla realtà del newsgroup. Di che
altro dovrei parlare?
Post by Massimo
L'ignoranza è in coloro che non sono in grado di vedere le cose nella
loro relatività e nella loro interezza e si fissano su un solo
dettaglio o su una posizione precostituita e ideologica.
Posizione precostituita ed ideologica il fatto che gli NForce siano buoni
chipset? Mah... mi chiedo di cosa tu stia parlando.
Post by Massimo
Alla fine si conlcudeva che non aveva senso regalare tutti quei soldi
ad Intel, meglio comprare AMD e overcloccare alla grande.
A dire il vero, si diceva che per l'overclock c'era sempre il P4 2.4C che
andava benissimo. La storia del 2500+ ha retto solo perché il processore
costava poco, insieme alle schede madri socket A.
Post by Massimo
Non esiste un dissipatore che non è in grado di tenere la CPU
all'accensione ad una temperatura accettabile, se è montato bene.
No? E pensa se la ventolina è andata.
Post by Massimo
Poi tu puoi continuare a nutrirti di questi sogni e di queste
ossessioni.
Prego, poi verrà Angheus a dirci come se la cava col Silent Tower.
Post by Massimo
Non esiste altro, vista anche la qualità della scheda usata ed il
fatto che la CPU va in protezione, non è solo un'indicazione numerica
di un qualche sw magari sballato. O potrebbe avere una CPU con diodo
fallato (mai sentita).
Come fai a pensare sempre alle cose meno probabili? Overvolt involontario,
diodo fallato, smontaggio e rimontaggio del dissipatore?
Post by Massimo
Ma in ogni caso la semplice sostituzione del dissipatore non serve a
nulla, a meno che questo venga montato decentemente a differenza
dell'altro.
Nulla eh? Va bene, allora mettiamoci un pezzo di carta alluminio
appallottolata, come diceva quell'altro.

MaxArt
akbg
2005-06-01 02:13:28 UTC
Permalink
Post by Massimo
in caso di dubbio scelgono Intel E SI TROVANO BENISSIMO, anche se fanno la
Ti chiami istat o Massimo? In ogni caso, magari si sarebbero trovati
meglio se avessero scelto altro, che ne sai. E non fare discorsi costruiti
sui numeri, perchè sono stupidi ("10 miliardi di mosche mangiano merda:
è mai possibile che tutte si sbaglino?")
Post by Massimo
L'ignoranza è in coloro che non sono in grado di vedere le cose nella
loro relatività e nella loro interezza
Per i relativisti non esiste una "interezza". O almeno, questa non è
conoscibile.
Post by Massimo
Post by MaxArt
Un gran bene per via di prestazioni offerte a prezzi competitivi, ma non per
prestazioni al top.
Alla fine si conlcudeva che non aveva senso regalare tutti quei soldi ad
Intel, meglio comprare AMD e overcloccare alla grande.
Quello che si esaltava era il rapporto prestazioni/prezzo, non le
prestazioni pure del processore. E lo sai.
Post by Massimo
Post by MaxArt
Uh, come no. Tant'è vero che ha finito per prendersi un Silent Tower. Forse
che, prima di andare a verificare il ricircolo d'aria, il dissipatore
è la prima cosa che si controlla?
Non esiste un dissipatore che non è in grado di tenere la CPU
all'accensione ad una temperatura accettabile, se è montato bene.
Può tenerla a 50°C, invece che a 45°C, può avere le ventole a
2400rpm invece di 2200, ma non è fisicamente possibile che un
dissipatore Intel costruito per funzionare con una CPU Intel faccia
arrivare la CPU a 72° nel tempo che ci si mette ad andare nel BIOS, se
è montato bene.
Poi tu puoi continuare a nutrirti di questi sogni e di queste
ossessioni.
Su questo hai discretamente ragione.
Post by Massimo
Ma in ogni caso la semplice sostituzione del dissipatore non serve a
nulla, a meno che questo venga montato decentemente a differenza
dell'altro.
Fino ad un certo punto, eh.
--
Dont | _ _
understimate | __ _ _ _| |_ __ _ _ _ (_)
the power | / _` | ' \ _/ _` | ' \| |
of... | \__,_|_||_\__\__,_|_||_|_|
Massimo
2005-06-01 08:17:43 UTC
Permalink
Post by akbg
Post by Massimo
in caso di dubbio scelgono Intel E SI TROVANO BENISSIMO, anche se fanno la
Ti chiami istat o Massimo? In ogni caso, magari si sarebbero trovati
meglio se avessero scelto altro, che ne sai.
Ne so, perché è difficile credere che Intel da 20 anni abbia tra l'80 ed il
100% del mercato grazie a clienti che non si sono trovati benissimo.

15-20 anni fa anni fa si poteva dire che AMD non poteva competere perché era
giovane, perché non aveva ancora le fabbriche, perché la gente non la
conosceva, perché non era ancora stata capita, etc. etc.: adesso, dopo tutti
questi anni (anni durante i quali molto spesso AMD ha vendito sottocosto con
bilanci paurosamente vicini al disastro, mentre Intel ha continuato a
macinare utili pazzeschi), se Intel continua a stare sul suo 80 e rotti % e
AMD sul suo 15% una ragione SERIA ci deve essere e non è che i clienti sono
tutti dei cretini.
Post by akbg
E non fare discorsi costruiti
è mai possibile che tutte si sbaglino?")
Non si sbagliano affatto, si sbaglia chi non capisce che per le mosche la
merda è ottima e non è affatto "merda", ma cibo sopraffino.

E' lo stesso sbaglio che fanno alcuni in questo ng, siccome PER LORO, Intel
è "merda", si convincono che lo sia per tutti.
Post by akbg
Post by Massimo
L'ignoranza è in coloro che non sono in grado di vedere le cose nella
loro relatività e nella loro interezza
Per i relativisti non esiste una "interezza". O almeno, questa non è
conoscibile.
L'interezza esiste eccome, è vero che non è conoscibile nella sua interezza
:-), così come non è raggiungibile la perfezione, ma ad essa si aspira.

Invece, concentrarsi su un solo aspetto e perdere di vista il quadro
generale è comunque sbagliato.
Post by akbg
Post by Massimo
Post by MaxArt
Un gran bene per via di prestazioni offerte a prezzi competitivi, ma non per
prestazioni al top.
Alla fine si conlcudeva che non aveva senso regalare tutti quei soldi ad
Intel, meglio comprare AMD e overcloccare alla grande.
Quello che si esaltava era il rapporto prestazioni/prezzo, non le
prestazioni pure del processore. E lo sai.
Non sempre. Come ho già detto, a volte il prezzo conveniente di AMD si
pagava con alcuni "problemi" più o meno gravi o importanti, il core non
coperto che si scheggiava (certo, so bene che bisognava essere dei cani, ma
intanto succedeva a molti fai-da-te), il chipset non sempre stabile e del
tutto funzionale con tutti i problemini grandi e piccoli che ne conseguono,
etc. etc. anche queste cose fanno parte del rapporto prezzo/prestazioni,
quanto e più del secondo in meno sul SuperPI.
Post by akbg
Post by Massimo
Post by MaxArt
Uh, come no. Tant'è vero che ha finito per prendersi un Silent Tower. Forse
che, prima di andare a verificare il ricircolo d'aria, il dissipatore
è la prima cosa che si controlla?
Non esiste un dissipatore che non è in grado di tenere la CPU
all'accensione ad una temperatura accettabile, se è montato bene.
Può tenerla a 50°C, invece che a 45°C, può avere le ventole a
2400rpm invece di 2200, ma non è fisicamente possibile che un
dissipatore Intel costruito per funzionare con una CPU Intel faccia
arrivare la CPU a 72° nel tempo che ci si mette ad andare nel BIOS, se
è montato bene.
Poi tu puoi continuare a nutrirti di questi sogni e di queste
ossessioni.
Su questo hai discretamente ragione.
E meno male!!!
Post by akbg
Post by Massimo
Ma in ogni caso la semplice sostituzione del dissipatore non serve a
nulla, a meno che questo venga montato decentemente a differenza
dell'altro.
Fino ad un certo punto, eh.
In che senso? Puoi mettere anche il dissipatore della foto postata da
qualcuno ieri, quello che ti aspira anche i cani ed i gatti che passano nei
dintorni, ma se lo monti male e tocca la CPU sul 10% della superficie, la
CPU andrà lo stesso a 72°C all'accensione e quello girerà talmente forte che
aspirerà anche te.
Nintolo
2005-06-01 12:38:58 UTC
Permalink
Post by Massimo
Post by akbg
Post by Massimo
in caso di dubbio scelgono Intel E SI TROVANO BENISSIMO, anche se fanno la
Ti chiami istat o Massimo? In ogni caso, magari si sarebbero trovati
meglio se avessero scelto altro, che ne sai.
Ne so, perché è difficile credere che Intel da 20 anni abbia tra l'80 ed il
100% del mercato grazie a clienti che non si sono trovati benissimo.
15-20 anni fa anni fa si poteva dire che AMD non poteva competere perché era
giovane, perché non aveva ancora le fabbriche, perché la gente non la
conosceva, perché non era ancora stata capita, etc. etc.: adesso, dopo tutti
questi anni (anni durante i quali molto spesso AMD ha vendito sottocosto con
bilanci paurosamente vicini al disastro, mentre Intel ha continuato a
macinare utili pazzeschi), se Intel continua a stare sul suo 80 e rotti % e
AMD sul suo 15% una ragione SERIA ci deve essere e non è che i clienti sono
tutti dei cretini.
Semplice, Intel ha forse il 60% del mercato, perché nell'ultimo periodo
ha perso moltissimo, per la sputtanata dei prescott, e dico sputtanata
perché così è, l'ha presentato come miglior processore, ottime
prestazioni, bassi consumi... ma così non è stato, e l'ha presa in quel
posto, poi ultimamente è corsa ai ripari, ma ormai è tardi, quindi Amd
ha guadagnato ma non il 40% ma è al 25-30%.

Da anni Intel fa i prezzi che vuole sui wafer (fette di silicio) con un
guadagno del 200% te lo dico perché sono nostri clienti. Ultimamente
però ha dovuto diminuire il suo guadagno per abbassare i prezzi in
maniera tale da far schiattare Amd che purtroppo non ha il ritorno
economico che ha Intel.

Poi la gente sceglie Intel semplicemente perché vede in Tv la pubblicità
Intel inside e pensa che sia una garanzia, anche se molte volte non lo
è, poi ci sono le aziende convenzionate con determinati rifornitori che
vendono solo ed esclusivamente Intel e Amd dicono meglio di no, troppi
problemi... solo per il fatto che in magazzino hanno una caterba di cpu
Intel da smerciare. Poi sia Intel che Amd fanno i loro comodi ora come
ora, si sono sistemate sul mercato e mangiano facendo finta di farsi la
guerra fra di loro... e la gente giù a cambiare Cpu me compreso... eheheheh.
--
Il passato è seduto,

Il presente corre e

il futuro non ha le gambe...


By Nintolo
Massimo
2005-06-01 14:40:20 UTC
Permalink
Post by Massimo
Post by akbg
Post by Massimo
in caso di dubbio scelgono Intel E SI TROVANO BENISSIMO, anche se fanno la
Ti chiami istat o Massimo? In ogni caso, magari si sarebbero trovati
meglio se avessero scelto altro, che ne sai.
Ne so, perché è difficile credere che Intel da 20 anni abbia tra l'80 ed
il 100% del mercato grazie a clienti che non si sono trovati benissimo.
15-20 anni fa anni fa si poteva dire che AMD non poteva competere perché
era giovane, perché non aveva ancora le fabbriche, perché la gente non la
conosceva, perché non era ancora stata capita, etc. etc.: adesso, dopo
tutti questi anni (anni durante i quali molto spesso AMD ha vendito
sottocosto con bilanci paurosamente vicini al disastro, mentre Intel ha
continuato a macinare utili pazzeschi), se Intel continua a stare sul suo
80 e rotti % e AMD sul suo 15% una ragione SERIA ci deve essere e non è
che i clienti sono tutti dei cretini.
Semplice, Intel ha forse il 60% del mercato, perché nell'ultimo periodo ha
perso moltissimo, per la sputtanata dei prescott, e dico sputtanata perché
così è, l'ha presentato come miglior processore, ottime prestazioni, bassi
consumi... ma così non è stato, e l'ha presa in quel posto, poi
ultimamente è corsa ai ripari, ma ormai è tardi, quindi Amd ha guadagnato
ma non il 40% ma è al 25-30%.
Leggiti questo, è di maggio 2005, forse ti chiarirà le idee sulle
percentuali reali.

Mercury Research's latest PC processor market numbers show AMD continuing to
gain market share at the expense of Intel. AMD garnered just under 17% of
the PC processor market in the first quarter of the year, up only 0.3% from
the previous quarter, but almost 2% better than its market share in the
first quarter of 2004. Intel captured 81.7% of the market in Q1, with VIA
holding onto the remainder.
http://techreport.com/onearticle.x/8300
Da anni Intel fa i prezzi che vuole sui wafer (fette di silicio) con un
guadagno del 200% te lo dico perché sono nostri clienti. Ultimamente però
ha dovuto diminuire il suo guadagno per abbassare i prezzi in maniera tale
da far schiattare Amd che purtroppo non ha il ritorno economico che ha
Intel.
Non ce l'ha perché se vendesse ai prezzi Intel su tutta la linea non avrebbe
nemmeno quel 17% del mercato.

AMD fa un po' come faceva la Fiat, vendeva tantissimo (si fa per dire, come
AMD) sulle utilitarie, dove c'era poco margine e così continua ad
appesantire i bilanci e ad avere meno vitalità di Intel.
Poi la gente sceglie Intel semplicemente perché vede in Tv la pubblicità
Intel inside e pensa che sia una garanzia, anche se molte volte non lo è,
poi ci sono le aziende convenzionate con determinati rifornitori che
vendono solo ed esclusivamente Intel e Amd dicono meglio di no, troppi
problemi... solo per il fatto che in magazzino hanno una caterba di cpu
Intel da smerciare. Poi sia Intel che Amd fanno i loro comodi ora come
ora, si sono sistemate sul mercato e mangiano facendo finta di farsi la
guerra fra di loro... e la gente giù a cambiare Cpu me compreso... eheheheh.
Stai tranquillo che se AMD potesse, cercherebbe in ogni modo di crescere un
po', son quasi 20 anni che ci prova più che seriamente, ma la situazione
resta quella, che comunque non è proprio tristissima per AMD che sicuramente
continua a rosicchiare qua e là... da questo però pensare ai numeri che
citavi tu ce ne passa...
MaxArt
2005-06-01 13:18:49 UTC
Permalink
Post by Massimo
Ne so, perché è difficile credere che Intel da 20 anni abbia tra l'80
ed il 100% del mercato grazie a clienti che non si sono trovati
benissimo.
Intel ha quelle quote solo dalla comparsa del Pentium (1991), prima AMD era
sul 30% e Cyrix sul 15%.
Post by Massimo
15-20 anni fa anni fa si poteva dire che AMD non poteva competere
perché era giovane
AMD è nata un anno dopo Intel.
Post by Massimo
perché non aveva ancora le fabbriche, perché la
gente non la conosceva, perché non era ancora stata capita
Non era stata capita? Che c'era da capire? Vendeva i 486 migliorati ad un
prezzo inferiore, e la gente manco lo sapeva.
Post by Massimo
etc.: adesso, dopo tutti questi anni (anni durante i quali molto
spesso AMD ha vendito sottocosto con bilanci paurosamente vicini al
disastro, mentre Intel ha continuato a macinare utili pazzeschi)
Ma se l'Alberto di un paio di anni fa?
AMD ha sfiorato il tracollo ai tempi del K5-K6. Con il K7 ha avuto la
fiducia degli investitori, che è stata anche ripagata: il deficit è una
questione molto relativa, in ambito finanziario.
Post by Massimo
Intel continua a stare sul suo 80 e rotti % e AMD sul suo 15% una
ragione SERIA ci deve essere e non è che i clienti sono tutti dei
cretini.
La maggior parte della gente che prende un PC non ne sa una mazza di
computer, e se ha un problema va dal tecnico o dall'amico smanettone, e non
ne ha idea da dove vengano i problemi. Non si tratterà di cretini, ma di
ignoranti, che comprano ciò che il mercato (anzi, il supermercato) gli offre
più facilmente, e questo è Intel.
Intel ha quel mercato per questione di marketing e di potenzialità
strutturali: ha una grossa divisione pubblicitaria e stringe accordi
economici con tantissimi partner, questo perché si può permettere - ed ha le
potenzialità - di distribuire processori a tutto il mondo. Sino al 2000 AMD
aveva solo la fabbrica di Austin (più un'altra che produceva memorie flash):
ancora oggi AMD non si può permettere di prendersi troppe quote di mercato,
perché con la sua limitatezza di produzione rischierebbe di strozzarlo.

MaxArt
Massimo
2005-06-01 14:40:17 UTC
Permalink
Post by MaxArt
Post by Massimo
Ne so, perché è difficile credere che Intel da 20 anni abbia tra l'80
ed il 100% del mercato grazie a clienti che non si sono trovati
benissimo.
Intel ha quelle quote solo dalla comparsa del Pentium (1991), prima AMD era
sul 30% e Cyrix sul 15%.
Post by Massimo
15-20 anni fa anni fa si poteva dire che AMD non poteva competere
perché era giovane
AMD è nata un anno dopo Intel.
Sì, solo che Intel è stata scelta da IBM per le proprie CPU da PC,
all'inizio, all'epoca in cui nessuno credeva che il PC sarebbe stato una
cosa seria e questo ha fatto una leggerissima differenza, quando i PC sono
esplosi, la differenza tra vendere qualche centinaio di milioni di CPU
l'anno per 25 anni o all'inizio qualche decina di migliaia e adesso forse
qualche decina di milioni.
Post by MaxArt
Post by Massimo
perché non aveva ancora le fabbriche, perché la
gente non la conosceva, perché non era ancora stata capita
Non era stata capita? Che c'era da capire? Vendeva i 486 migliorati ad un
prezzo inferiore, e la gente manco lo sapeva.
Sì, sì, certo, tutti cretini, compresi i big boss di HP, Olivetti (all'epoca
costruiva pur sempre quasi un milione di PC l'anno), IBM, Dell (che ancora
oggi vende solo macchine basate su Intel), e tutti gli altri.
Post by MaxArt
Post by Massimo
etc.: adesso, dopo tutti questi anni (anni durante i quali molto
spesso AMD ha vendito sottocosto con bilanci paurosamente vicini al
disastro, mentre Intel ha continuato a macinare utili pazzeschi)
Ma se l'Alberto di un paio di anni fa?
AMD ha sfiorato il tracollo ai tempi del K5-K6. Con il K7 ha avuto la
fiducia degli investitori, che è stata anche ripagata: il deficit è una
questione molto relativa, in ambito finanziario.
Mah, questa ad esempio era la situazione nel 2002, quando Athlon XP tirava
fortissimo:
The company posted a third-quarter net loss of $254 million on revenue of
$508 million and announced it would lay off 2,000 workers over the next six
months as part of a plan to cut expenses by $350 million.

Leggiti questa, è ancora più divertente (Agosto 2003):

AMD is in the somewhat unusual position of running toward an all-time loss.
From April 1970 to the end of the second quarter of 2003, the Sunnyvale,
Calif.-based chipmaker's cumulative net income--including the effect of
acquisitions, sell-offs and charges--comes to $186.6 million, according to a
tally of the net income figures culled from AMD's published financial
statements and a review of documents from the Securities and Exchange
Commission.

This translates to an annual average net income of $5.65 million.

LEGGI QUI, forse ti fai un'idea più chiara della realtà delle cose:

Put another way, the $186.4 million in net income AMD amassed in 33 years is
accomplished about every 2.5 weeks at Intel.

Te la traduco, caso mai ci fossero problemi con la lingua, perché è troppo
forte:

Messa in un altro modo, ciò significa che i 186,4 milioni di $ di utile
netto che AMD ha ammassato in 33 anni viene ottenuto da Intel ogni 2,5
settimane circa!!!
Post by MaxArt
Post by Massimo
Intel continua a stare sul suo 80 e rotti % e AMD sul suo 15% una
ragione SERIA ci deve essere e non è che i clienti sono tutti dei
cretini.
La maggior parte della gente che prende un PC non ne sa una mazza di
computer, e se ha un problema va dal tecnico o dall'amico smanettone, e non
ne ha idea da dove vengano i problemi. Non si tratterà di cretini, ma di
ignoranti, che comprano ciò che il mercato (anzi, il supermercato) gli offre
più facilmente, e questo è Intel.
Ecco, prova a chiederti perché!

Secondo te questo cosiddetto mercato è cretino?

Va contro i propri interessi?

Preferisce vendere un prodotto scarso e costoso piuttosto che uno ottimo ed
economico?
Post by MaxArt
Intel ha quel mercato per questione di marketing e di potenzialità
strutturali: ha una grossa divisione pubblicitaria e stringe accordi
economici con tantissimi partner, questo perché si può permettere - ed ha le
potenzialità - di distribuire processori a tutto il mondo.
Non pensi che questo faccia parte del QUADRO generale, specialmente quando
stiamo parlando di un prodotto altamente tecnologico, non delle cravatte di
Marinella?
Post by MaxArt
Sino al 2000 AMD
ancora oggi AMD non si può permettere di prendersi troppe quote di mercato,
perché con la sua limitatezza di produzione rischierebbe di strozzarlo.
Leggiti quanto detto sopra e capirai il perché della situazione, capirai che
AMD ha avuto una vita durissima, ma altre compagnie ben più garndi di Intel
sono sparite dal mercato a causa della concorrenza di ditte più piccole, ma
molto più aggressive e questo non è successo invece tra Intel ed AMD e
qualche motivo SERIO (non la pubblicità sulla TV, che comunque aiuta, ma
allora perché non la fa anche AMD?) deve esserci.
MaxArt
2005-06-01 16:30:28 UTC
Permalink
Post by Massimo
Post by MaxArt
AMD è nata un anno dopo Intel.
Sì, solo che Intel è stata scelta da IBM per le proprie CPU da PC,
Non c'entra nulla: o spieghi in che senso AMD era "giovane" oppure stai
dicendo aria fritta.
Post by Massimo
Post by MaxArt
Non era stata capita? Che c'era da capire? Vendeva i 486 migliorati
ad un prezzo inferiore, e la gente manco lo sapeva.
Sì, sì, certo, tutti cretini, compresi i big boss di HP, Olivetti
(all'epoca costruiva pur sempre quasi un milione di PC l'anno), IBM,
Dell (che ancora oggi vende solo macchine basate su Intel), e tutti
gli altri.
Non sai di che stai parlando, se fuori dal discorso. Ma già che ci siamo: a
casa ho un Compaq 286 by AMD. I rapporti di mercato prima del Pentium erano
ben diversi.
Post by Massimo
[...]
Messa in un altro modo, ciò significa che i 186,4 milioni di $ di
utile netto che AMD ha ammassato in 33 anni viene ottenuto da Intel
ogni 2,5 settimane circa!!!
I tuoi soliti sbrodolamenti inutili che non cambiano di una virgola il
discorso: AMD è riuscita comunque ad avere la fiducia degli investitori in
tutti quegli anni, altrimenti oggi ci sarebbe solo Intel col gigante-ombra
IBM.
Post by Massimo
Secondo te questo cosiddetto mercato è cretino?
E dagli. Ho detto esplicitamente di no: il mercato non è cretino, ma non
competente. In media.
Post by Massimo
Non pensi che questo faccia parte del QUADRO generale, specialmente
quando stiamo parlando di un prodotto altamente tecnologico, non
delle cravatte di Marinella?
Il quadro generale è che Intel, AMD e Cyrix avevano firmato, agli inizi
degli anni '80, un'intesa per la produzione di processori compatibili. Ad
Intel conveniva, in quanto ha assicurato al mercato delle "second source"
per l'approvigionamento di processori, cui poteva non far fronte
interamente. Ma con l'introduzione del Pentium, quando cioè il mercato si
stava fortemente espandendo e quando Intel ha acquisito la potenzialità di
saturarlo, Intel ha rotto il contratto, pubblicizzando il suo marchio e
gettando nei casini le altre aziende. AMD e Cyrix hanno provato a creare
nuovi processori, pagando ex-novo tutto lo sviluppo, e solo una è riuscita a
sopravvivere (per ambito generale, c'era poco da discutere: i Pentium erano
migliori). La quota di mercato di AMD crollò, se non sbaglio era intorno al
5% ai tempi del K5.
Dopodiché IBM/Cyrix è sparita dal mercato x86, mentre AMD ha arrancato
(molto grazie alla vendita delle memorie flash) sino al varo del progetto
Athlon. Fine, non c'è altro da aggiungere.
Post by Massimo
Leggiti quanto detto sopra e capirai il perché della situazione,
capirai che AMD ha avuto una vita durissima, ma altre compagnie ben
più garndi di Intel sono sparite dal mercato a causa della
concorrenza di ditte più piccole, ma molto più aggressive
Chi c'era agli albori di Intel? Cos'era noto nel mondo dei processori? C'era
IBM, ed è rimasta qui. C'era Texas Instruments, che ha cambiato segmento.
C'era Motorola: idem, più anche tattiche suicide. Nel mondo che era
conosciuto? Queste. I marchi più grandi di Intel e poi spariti non erano
noti a praticamente nessuno: non puoi applicare le leggi di un mercato
globale ad un mercato d'elite.
Post by Massimo
non è successo invece tra Intel ed AMD e qualche motivo SERIO (non la
pubblicità sulla TV, che comunque aiuta, ma allora perché non la fa
anche AMD?) deve esserci.
Sì, stiamo ancora aspettando la tua illuminazione.

MaxArt
Massimo
2005-06-01 16:54:45 UTC
Permalink
Post by MaxArt
Post by Massimo
Post by MaxArt
AMD è nata un anno dopo Intel.
Sì, solo che Intel è stata scelta da IBM per le proprie CPU da PC,
Non c'entra nulla: o spieghi in che senso AMD era "giovane" oppure stai
dicendo aria fritta.
Dai, ma allora o ci fai o ci sei...

Intel, grazie a quella cosa che secondo te non c'entra nulla, è passata da
essere una boita di 4 gatti e un cane a ciò che è stata negli ultimi 25
anni.

AMD è rimasta la boita e poi, piano piano piano piano piano piano piano
piano piano piano piano piano si è arrampicata su, ma è chiaro che quando è
uscita con le prime CPU visibili al grande pubblico era *giovane*, nel senso
che era sia una perfetta sconosciuta che una dittarella di dimensioni
infime, se paragonata ad Intel.
Post by MaxArt
Post by Massimo
Post by MaxArt
Non era stata capita? Che c'era da capire? Vendeva i 486 migliorati
ad un prezzo inferiore, e la gente manco lo sapeva.
Sì, sì, certo, tutti cretini, compresi i big boss di HP, Olivetti
(all'epoca costruiva pur sempre quasi un milione di PC l'anno), IBM,
Dell (che ancora oggi vende solo macchine basate su Intel), e tutti
gli altri.
Non sai di che stai parlando, se fuori dal discorso. Ma già che ci siamo: a
casa ho un Compaq 286 by AMD. I rapporti di mercato prima del Pentium erano
ben diversi.
Tu sei matto o semplicemente molto ignorante.
Post by MaxArt
Post by Massimo
[...]
Messa in un altro modo, ciò significa che i 186,4 milioni di $ di
utile netto che AMD ha ammassato in 33 anni viene ottenuto da Intel
ogni 2,5 settimane circa!!!
I tuoi soliti sbrodolamenti inutili che non cambiano di una virgola il
discorso: AMD è riuscita comunque ad avere la fiducia degli investitori in
tutti quegli anni, altrimenti oggi ci sarebbe solo Intel col gigante-ombra
IBM.
Intel non ha nessun gigante ombra, caro il mio disinformato a 360°. IBM ha
scelto Intel quando Intel non era nessuno solo perché in IBM sono stati
tanto polli da non credere affatto nel PC, i piani di IBM prevedevano di
vendere, nella più rosea delle previsioni e in un tempo non ben definito,
100.000 PC nel mondo intero. E non avevano alcuna intenzione di investire
risorse in un settore che per loro, che si occupavano di mainframe e simili,
semplicemente non esisteva. Poi hanno venduto 100.000 PC nel primo mese, ma
ormai i giochi erano fatti, l'hw era Intel ed il sw Microsoft e loro stavano
progettando un altro mainframe da 5 tonnellate.

Poi, grazie a quella scelta e al fatto che l'ha saputo fare bene (cosa che
AMD invece continua ad avere difficoltà a fare), Intel è cresciuta a
dismisura e non ha mai più avuto bisogno di alcun gigante-ombra.

La storia di Intel è molto simile a quella di Microsoft, entrambe devono il
loro enorme successo a quella enorme miopia iniziale di IBM, ma poi hanno
entrambe saputo conquistarsi il mondo e tenerselo stretto, mentre IBM a
tratti ha rischiato davvero il tracollo.
Post by MaxArt
Post by Massimo
Secondo te questo cosiddetto mercato è cretino?
E dagli. Ho detto esplicitamente di no: il mercato non è cretino, ma non
competente. In media.
Vuol dire la stessa cosa e vuol dire che tu rifiuti la realtà. Pazienza, è
un problema tuo, non mio.
Post by MaxArt
Post by Massimo
Non pensi che questo faccia parte del QUADRO generale, specialmente
quando stiamo parlando di un prodotto altamente tecnologico, non
delle cravatte di Marinella?
Il quadro generale è che Intel, AMD e Cyrix avevano firmato, agli inizi
degli anni '80, un'intesa per la produzione di processori compatibili. Ad
Intel conveniva, in quanto ha assicurato al mercato delle "second source"
per l'approvigionamento di processori, cui poteva non far fronte
interamente.
Non solo, Intel rischiava di cadere sotto il maglio dell'antitrust se
risultava essere monopolista assoluta.

Questo era il problema reale, per Intel.
Post by MaxArt
Ma con l'introduzione del Pentium, quando cioè il mercato si
stava fortemente espandendo
Ah mattoooo!!!, Intel nel 1986 ha venduto 40 milioni di 486 e nel 1987 ne ha
venduti 120 milioni, ai prezzi di allora, sarebbe come dire vendere adesso a
2.000 euro l'una 120 milioni di CPU, altro che mercato che si è espanso dopo
l'avvento del Pentium. E quelli erano i numeri solo delle CPU di punta, poi
vendeva quelle inferiori, i chipset e tutto il resto, con cui faceva
un'altra barcata immensa di soldi.

Forse il problema è che tu a quei tempi giocavi ancora con le bambole e non
seguivi la realtà dei computer.
Post by MaxArt
e quando Intel ha acquisito la potenzialità di
saturarlo, Intel ha rotto il contratto, pubblicizzando il suo marchio e
gettando nei casini le altre aziende.
Tu sogni e deliri, dove le hai lette 'ste fole, sul Manifesto?
Post by MaxArt
AMD e Cyrix hanno provato a creare
nuovi processori, pagando ex-novo tutto lo sviluppo, e solo una è riuscita a
sopravvivere (per ambito generale, c'era poco da discutere: i Pentium erano
migliori). La quota di mercato di AMD crollò, se non sbaglio era intorno al
5% ai tempi del K5.
Era cresciuta fino al 5%, all'epoca del K5, non crollò al 5%.

Rileggiti quel che ti ho scritto sopra, che forse non l'hai capito bene:

Messa in un altro modo, ciò significa che i 186,4 milioni di $ di utile
netto che AMD ha ammassato in 33 anni viene ottenuto da Intel ogni 2,5
settimane circa!!!
Post by MaxArt
Dopodiché IBM/Cyrix è sparita dal mercato x86, mentre AMD ha arrancato
(molto grazie alla vendita delle memorie flash) sino al varo del progetto
Athlon. Fine, non c'è altro da aggiungere.
Beh, se tu pensi che mentire ed essere in malafede sia il modo giusto per
discutere, saluti e baci.
Post by MaxArt
Post by Massimo
Leggiti quanto detto sopra e capirai il perché della situazione,
capirai che AMD ha avuto una vita durissima, ma altre compagnie ben
più garndi di Intel sono sparite dal mercato a causa della
concorrenza di ditte più piccole, ma molto più aggressive
Chi c'era agli albori di Intel? Cos'era noto nel mondo dei processori? C'era
IBM, ed è rimasta qui. C'era Texas Instruments, che ha cambiato segmento.
C'era Motorola: idem, più anche tattiche suicide.
Motorola era il massimo produttore di CPU a quell'epoca: è praticamente
sparito dal mercato, proprio a causa della (allora) piccolissima Intel.
Adesso continua ad esistere, ma nel campo CPU i suoi volumi fanno ridere.

TI idem, non ha cambiato segmento perché si annoiava, l'ha fatto perché è
stata fatta fuori.
Post by MaxArt
Nel mondo che era
conosciuto? Queste. I marchi più grandi di Intel e poi spariti non erano
noti a praticamente nessuno: non puoi applicare le leggi di un mercato
globale ad un mercato d'elite.
Post by Massimo
non è successo invece tra Intel ed AMD e qualche motivo SERIO (non la
pubblicità sulla TV, che comunque aiuta, ma allora perché non la fa
anche AMD?) deve esserci.
Sì, stiamo ancora aspettando la tua illuminazione.
Ho già dato, se non ce la fai non posso mica farci niente... nemmeno io
posso fare miracoli...
blackshard
2005-06-01 20:44:53 UTC
Permalink
Post by Massimo
Post by MaxArt
Post by Massimo
Post by MaxArt
Non era stata capita? Che c'era da capire? Vendeva i 486 migliorati
ad un prezzo inferiore, e la gente manco lo sapeva.
Sì, sì, certo, tutti cretini, compresi i big boss di HP, Olivetti
(all'epoca costruiva pur sempre quasi un milione di PC l'anno), IBM,
Dell (che ancora oggi vende solo macchine basate su Intel), e tutti
gli altri.
Non sai di che stai parlando, se fuori dal discorso. Ma già che ci siamo: a
casa ho un Compaq 286 by AMD. I rapporti di mercato prima del Pentium erano
ben diversi.
Tu sei matto o semplicemente molto ignorante.
Signori e signore, ecco a voi la sentenza!
Bah...
MaxArt
2005-06-02 00:24:53 UTC
Permalink
Post by Massimo
Dai, ma allora o ci fai o ci sei...
Tu sei matto o semplicemente molto ignorante.
... caro il mio disinformato a 360°.
Vuol dire la stessa cosa e vuol dire che tu rifiuti la realtà.
Ah mattoooo!!!
Forse il problema è che tu a quei tempi giocavi ancora con le bambole
e non seguivi la realtà dei computer.
Inutile continuare con un cialtrone a simmetria sferica come te (da
qualunque parte la rigiri sei un cialtrone), che per legittimare la sua aria
fritta non trova di meglio da fare che buttarla sull'insulto. Ma ormai il
newsgroup ha capito che razza di mentecatto tu sia.
Post by Massimo
Tu sogni e deliri, dove le hai lette 'ste fole, sul Manifesto?
E con l'ultima minchiata del darmi del comunista ti sei guadagnato il mio
killfile. Addio, deficiente quadratico che insulti il mio stesso nome.

MaxArt
Massimo
2005-06-02 09:29:22 UTC
Permalink
Post by MaxArt
Post by Massimo
Dai, ma allora o ci fai o ci sei...
Tu sei matto o semplicemente molto ignorante.
... caro il mio disinformato a 360°.
Vuol dire la stessa cosa e vuol dire che tu rifiuti la realtà.
Ah mattoooo!!!
Forse il problema è che tu a quei tempi giocavi ancora con le bambole
e non seguivi la realtà dei computer.
Inutile continuare con un cialtrone a simmetria sferica come te (da
qualunque parte la rigiri sei un cialtrone), che per legittimare la sua aria
fritta non trova di meglio da fare che buttarla sull'insulto. Ma ormai il
newsgroup ha capito che razza di mentecatto tu sia.
Mi sembri un po' fuori di testa.

Io ti posto dei link a degli articoli con delle cifre ben precise, cifre che
tra l'altro dicono che in 33 anni AMD ha avuto utili pari a quelli che Intel
ha in 2.5 settimane e tu mi rispondi che prima del Pentium i rapporti di
mercato erano ben diversi: mi sai spiegare come è possibile? Come capperi è
possibile che con rapporti di mercato ben diversi (per molti e molti anni,
visto che il Pentium è nato nel 1993-94, quindi meno di 12 anni fa) AMD
abbia sempre fatto la fame e Intel abbia sempre avuto utili pazzeschi?

Chi spara minchiate e cerca di legittimare la sua aria fritta, io che ti
posto link con cifre e dati a supporto di ciò che dico o tu che parli di
cose inesistenti e senza fornire il minimo riscontro?

Quanto agli insulti, qui l'unico che insulta sei tu, e lo fai proprio per il
motivo che vorresti addebitare a me, siccome parli solo di *teorie* prive di
riscontro, quando non sai cosa rispondere ti metti a urlare degli insulti.

Patetico.
Post by MaxArt
Post by Massimo
Tu sogni e deliri, dove le hai lette 'ste fole, sul Manifesto?
E con l'ultima minchiata del darmi del comunista ti sei guadagnato il mio
killfile. Addio, deficiente quadratico che insulti il mio stesso nome.
Ambescille, io mi riferivo al tipo di fole che racconti, tipiche di una
certa visione di certi giornali ideologici, del comunista te lo sei dato da
solo, quanto all'insulto del nome stai tramquillo che mi sento non meno
insultato di te.

L'uso del killfile è poi la ciliegina sulla torta e denota, se ancora ce ne
fosse stato bisogno, l'incapacità di accettare una discussione franca ed il
desiderio di rovesciare il tavolo quando si è capito di non poter fare il
punto.

Patetico ancora una volta.
Visual
2005-06-02 14:52:57 UTC
Permalink
Post by Massimo
Mi sembri un po' fuori di testa.
Senti chi parla.
Quello che sostiene che l'80% degli acquirenti mondiali di un pc sono
talmente competenti che quando vanno all'ipermercato hanno le idee
chiarissime sulle differenze architetturali e prestazionali tra le varie cpu,
e che da del "fuori dalla realta'" a chi sostiene il contrario.
Post by Massimo
Chi spara minchiate e cerca di legittimare la sua aria fritta, io che ti posto
link con cifre e dati a supporto di ciò che dico o tu che parli di cose
inesistenti e senza fornire il minimo riscontro?
No tu posti link, cifre e dati a casaccio che non hanno correlazione con
cio' che sostieni.
Anche perche' cio' che sostieni non ha alcuna coerenza logica, ma non
fa alcuna differenza, poiche' il tuo principale interesse qui in questo ng
e' flammare e litigare come un bambino.
Post by Massimo
Quanto agli insulti, qui l'unico che insulta sei tu, e lo fai proprio per il
motivo che vorresti addebitare a me, siccome parli solo di *teorie* prive di
riscontro, quando non sai cosa rispondere ti metti a urlare degli insulti.
Come??? Stai tentando pateticamente di rovesciare i fatti?
Post by Massimo
Patetico.
Schizofrenico.
Post by Massimo
Patetico ancora una volta.
Da che pulpito...
V
Nintolo
2005-06-01 16:43:54 UTC
Permalink
Post by Massimo
Post by MaxArt
Post by Massimo
Ne so, perché è difficile credere che Intel da 20 anni abbia tra l'80
ed il 100% del mercato grazie a clienti che non si sono trovati
benissimo.
Intel ha quelle quote solo dalla comparsa del Pentium (1991), prima AMD era
sul 30% e Cyrix sul 15%.
Post by Massimo
15-20 anni fa anni fa si poteva dire che AMD non poteva competere
perché era giovane
AMD è nata un anno dopo Intel.
Sì, solo che Intel è stata scelta da IBM per le proprie CPU da PC,
all'inizio, all'epoca in cui nessuno credeva che il PC sarebbe stato una
cosa seria e questo ha fatto una leggerissima differenza, quando i PC sono
esplosi, la differenza tra vendere qualche centinaio di milioni di CPU
l'anno per 25 anni o all'inizio qualche decina di migliaia e adesso forse
qualche decina di milioni.
Post by MaxArt
Post by Massimo
perché non aveva ancora le fabbriche, perché la
gente non la conosceva, perché non era ancora stata capita
Non era stata capita? Che c'era da capire? Vendeva i 486 migliorati ad un
prezzo inferiore, e la gente manco lo sapeva.
Sì, sì, certo, tutti cretini, compresi i big boss di HP, Olivetti (all'epoca
costruiva pur sempre quasi un milione di PC l'anno), IBM, Dell (che ancora
oggi vende solo macchine basate su Intel), e tutti gli altri.
Post by MaxArt
Post by Massimo
etc.: adesso, dopo tutti questi anni (anni durante i quali molto
spesso AMD ha vendito sottocosto con bilanci paurosamente vicini al
disastro, mentre Intel ha continuato a macinare utili pazzeschi)
Ma se l'Alberto di un paio di anni fa?
AMD ha sfiorato il tracollo ai tempi del K5-K6. Con il K7 ha avuto la
fiducia degli investitori, che è stata anche ripagata: il deficit è una
questione molto relativa, in ambito finanziario.
Mah, questa ad esempio era la situazione nel 2002, quando Athlon XP tirava
The company posted a third-quarter net loss of $254 million on revenue of
$508 million and announced it would lay off 2,000 workers over the next six
months as part of a plan to cut expenses by $350 million.
AMD is in the somewhat unusual position of running toward an all-time loss.
From April 1970 to the end of the second quarter of 2003, the Sunnyvale,
Calif.-based chipmaker's cumulative net income--including the effect of
acquisitions, sell-offs and charges--comes to $186.6 million, according to a
tally of the net income figures culled from AMD's published financial
statements and a review of documents from the Securities and Exchange
Commission.
This translates to an annual average net income of $5.65 million.
Put another way, the $186.4 million in net income AMD amassed in 33 years is
accomplished about every 2.5 weeks at Intel.
Te la traduco, caso mai ci fossero problemi con la lingua, perché è troppo
Messa in un altro modo, ciò significa che i 186,4 milioni di $ di utile
netto che AMD ha ammassato in 33 anni viene ottenuto da Intel ogni 2,5
settimane circa!!!
Post by MaxArt
Post by Massimo
Intel continua a stare sul suo 80 e rotti % e AMD sul suo 15% una
ragione SERIA ci deve essere e non è che i clienti sono tutti dei
cretini.
La maggior parte della gente che prende un PC non ne sa una mazza di
computer, e se ha un problema va dal tecnico o dall'amico smanettone, e non
ne ha idea da dove vengano i problemi. Non si tratterà di cretini, ma di
ignoranti, che comprano ciò che il mercato (anzi, il supermercato) gli offre
più facilmente, e questo è Intel.
Ecco, prova a chiederti perché!
Secondo te questo cosiddetto mercato è cretino?
Va contro i propri interessi?
Preferisce vendere un prodotto scarso e costoso piuttosto che uno ottimo ed
economico?
Post by MaxArt
Intel ha quel mercato per questione di marketing e di potenzialità
strutturali: ha una grossa divisione pubblicitaria e stringe accordi
economici con tantissimi partner, questo perché si può permettere - ed ha le
potenzialità - di distribuire processori a tutto il mondo.
Non pensi che questo faccia parte del QUADRO generale, specialmente quando
stiamo parlando di un prodotto altamente tecnologico, non delle cravatte di
Marinella?
Post by MaxArt
Sino al 2000 AMD
ancora oggi AMD non si può permettere di prendersi troppe quote di mercato,
perché con la sua limitatezza di produzione rischierebbe di strozzarlo.
Leggiti quanto detto sopra e capirai il perché della situazione, capirai che
AMD ha avuto una vita durissima, ma altre compagnie ben più garndi di Intel
sono sparite dal mercato a causa della concorrenza di ditte più piccole, ma
molto più aggressive e questo non è successo invece tra Intel ed AMD e
qualche motivo SERIO (non la pubblicità sulla TV, che comunque aiuta, ma
allora perché non la fa anche AMD?) deve esserci.
Allora ripeto, tutti i marchi più famosi Intel, Ibm, Amd, Motorola,
Texas Instrument... tutte e quando dico tutte dico tutte, dipendono da
noi! non dico il marchio semplicemente perché non mi va, se vuoi in
privato. Loro fanno quello che vogliono e quando ti dico che comprano
una fetta lavorata a 150 euro per farci sopra la bellezza di 200
processori beh, fai te un po di calcoli... cmq il fatturato di Intel se
guarderai in giro è sceso di parecchio, e dubito che il link che mi hai
postato ha scritto cose serie, cmq... lasciamo perdere la quota di
mercato di Amd rimane 25-30%. Se poi un idiota commesso quando telefona
per sapere che computer ha lui dice Intel, perché è il primo nome che si
ricorda ( qui torniamo agli spot televisivi ) beh quelli sono affari
suoi. Poi Dell, Hp, Acer, Siemens, Ibm, tutti ma dico tutti hanno anche
processori Amd, se poi il tuo rivenditore ha solo Intel, beh quelli sono
affari suoi. Recentemente abbiamo acquistato 200 Comp. Dell stranamente
tutti AMD... vabbè lasciamo stare. Tanto per dire un mio parere, a me
non interessa che tu abbia intel o amd, sono validi entrambi, e
sinceramente adesso come adesso non prenderei intel... per il fatto che
non ha nessuna innovazione tecnologica valida... perché Ht a mio parere
non serve a nulla tranne che per encoding video con programmi
appositi... chiudo qui... byez
--
Il passato è seduto,

Il presente corre e

il futuro non ha le gambe...


By Nintolo
Massimo
2005-06-01 17:29:04 UTC
Permalink
Allora ripeto, tutti i marchi più famosi Intel, Ibm, Amd, Motorola, Texas
Instrument... tutte e quando dico tutte dico tutte, dipendono da noi! non
dico il marchio semplicemente perché non mi va, se vuoi in privato. Loro
fanno quello che vogliono e quando ti dico che comprano una fetta lavorata
a 150 euro per farci sopra la bellezza di 200 processori beh, fai te un po
di calcoli... cmq il fatturato di Intel se guarderai in giro è sceso di
parecchio, e dubito che il link che mi hai postato ha scritto cose serie,
cmq... lasciamo perdere la quota di mercato di Amd rimane 25-30%. Se poi
un idiota commesso quando telefona per sapere che computer ha lui dice
Intel, perché è il primo nome che si ricorda ( qui torniamo agli spot
televisivi ) beh quelli sono affari suoi. Poi Dell, Hp, Acer, Siemens,
Ibm, tutti ma dico tutti hanno anche processori Amd, se poi il tuo
rivenditore ha solo Intel, beh quelli sono affari suoi. Recentemente
abbiamo acquistato 200 Comp. Dell stranamente tutti AMD... vabbè lasciamo
stare. Tanto per dire un mio parere, a me non interessa che tu abbia intel
o amd, sono validi entrambi, e sinceramente adesso come adesso non
prenderei intel... per il fatto che non ha nessuna innovazione tecnologica
valida... perché Ht a mio parere non serve a nulla tranne che per encoding
video con programmi appositi... chiudo qui... byez
Più discuto e più mi sembra di aver a che fare con dei matti...

Mi dici che ditte che fatturano decine di miliardi di dollari l'anno
*dipendono* da voi, come dire che voi siete più potenti del Governo USA...

Poi mi dici che voi gli vendete a 150 euro una fetta lavorata e mi chiedi di
fare dei calcoli, come se fare una CPU equivalesse a ritagliare dei
coriandoli da un foglio...

Io ti posto dati finanziari noti e pubblici di una fonte più che seria (per
di più sono dati che non dicono nulla di nuovo, la situazione è quella da
molti anni, la novità è quel 2% rosicchiato più agli altri che ad Intel) e
TU mi dici che la quota di mercato di AMD rimane al 25-30%...

Poi mi dici che hai acquistato 200 computer Dell con AMD, mi fornisci per
favore la sigla del modello o dei modelli?

Vabbè, forse sono io che non ho capito che stavo discutendo con dei
bambini...

Ciao e grazie.

PS: Io comunque un paio di giorni fa ti avevo chiesto solo due numeri con un
PC con A64:

SuperPI da solo: secondi X

SuperPI con CPU-burn in background: secondi Y.

Manco quello sei stato capace di fare, hai risposto solo con un po' di
parole senza significato. Mah...
Nintolo
2005-06-01 17:54:57 UTC
Permalink
Post by Massimo
PS: Io comunque un paio di giorni fa ti avevo chiesto solo due numeri con un
SuperPI da solo: secondi X
SuperPI con CPU-burn in background: secondi Y.
Manco quello sei stato capace di fare, hai risposto solo con un po' di
parole senza significato. Mah...
???
--
Il passato è seduto,

Il presente corre e

il futuro non ha le gambe...


By Nintolo
Massimo
2005-06-01 18:00:55 UTC
Permalink
Post by Massimo
PS: Io comunque un paio di giorni fa ti avevo chiesto solo due numeri con
SuperPI da solo: secondi X
SuperPI con CPU-burn in background: secondi Y.
Manco quello sei stato capace di fare, hai risposto solo con un po' di
parole senza significato. Mah...
???
Ti scrissi in data 29.05.2005 ore 23.52:

Per curiosità, visto che mi sembri più accomodante di tanti altri,
proveresti a lanciare su un A64 CPU-burn e contemporaneamente SuperPI e mi
diresti quanto ci mette a fare 1M (e anche quanto ci metteva senza
CPU-burn)? Potresti anche provare a giocare colle priorità, per esempio
mettendo al massimo CPU-burn e lasciando normale SuperPI e viceversa.

Naturalmente se altri hanno voglia di fare questa prova, ben vengano.
Nintolo
2005-06-01 18:09:46 UTC
Permalink
Post by Massimo
Post by Massimo
PS: Io comunque un paio di giorni fa ti avevo chiesto solo due numeri con
SuperPI da solo: secondi X
SuperPI con CPU-burn in background: secondi Y.
Manco quello sei stato capace di fare, hai risposto solo con un po' di
parole senza significato. Mah...
???
Per curiosità, visto che mi sembri più accomodante di tanti altri,
proveresti a lanciare su un A64 CPU-burn e contemporaneamente SuperPI e mi
diresti quanto ci mette a fare 1M (e anche quanto ci metteva senza
CPU-burn)? Potresti anche provare a giocare colle priorità, per esempio
mettendo al massimo CPU-burn e lasciando normale SuperPI e viceversa.
Naturalmente se altri hanno voglia di fare questa prova, ben vengano.
a quell'ora e data non c'è nessun post, e se c'è io non lo vedo, la
prova l'ho fatta ora con super pi senza cpu-burn fa 37 secondi, e fin
qui tutto ok... mah sarà che forse ho un super computer, oppure ho
cpu-burn nuovo ma con quello in background fa 45... quindi non mi sembra
che ci siano problemi, anzi... va meglio di quello che credevo, venerdì
ti posto quello del prescott... dal lavoro... ma se vuoi farlo tu...
meglio così vediamo subito... anche se non capisco il motivo... non ha
senso testare un cpu-burn che va a stressare la cpu, quando con l'ht non
stressa l'intera cpu, ma solo una parte...
--
Il passato è seduto,

Il presente corre e

il futuro non ha le gambe...


By Nintolo
Massimo
2005-06-01 22:39:55 UTC
Permalink
Post by Nintolo
a quell'ora e data non c'è nessun post, e se c'è io non lo vedo,
E' in questo stesso thread.
Post by Nintolo
la prova l'ho fatta ora con super pi senza cpu-burn fa 37 secondi, e fin
qui tutto ok... mah sarà che forse ho un super computer, oppure ho
cpu-burn nuovo ma con quello in background fa 45... quindi non mi sembra
che ci siano problemi, anzi... va meglio di quello che credevo
Naturalmente intendevo dire di farlo con entrambi i processi alla stessa
priorità, non con SuperPI al massimo e CPU-burn a priorità normale...
furbetto!
Post by Nintolo
, venerdì ti posto quello del prescott... dal lavoro... ma se vuoi farlo
tu...
L'ho già fatto, solo che col Prescott io ottengo lo stesso delta che ottieni
tu (un 22% in più) sia con le priorità pari che con le priorità
*facilitate* per SuperPI e anche colle priorità invertite, CPU-burn in
real-time e SuperPI a normale.

Prova a mettere sul tuo PC CPU-burn in real-time, poi dimmi come ne sei
uscito... :-)

Con HT disabilitato e le priorità pari, la CPU ci mette esattamente il
doppio a fare il SuperPI, ma se metto SuperPI a real time, allora ci mette
lo stesso tempo di quando non c'è CPU-burn. Se però metto CPU-burn su una
priorità alta... beh, se hai fatto la prova, adesso sai cosa succede!

Cosa indica questo? Che con HT la CPU cerca comunque di
allocare le risorse al meglio e far andare avanti piuttosto bene entrambi i
processi ed in effetti svolge più lavoro, perché pur allocando sempre *metà*
CPU a ciascun processo, SuperPI ci mette solo il 22% in più di quando è da
solo.

Senza HT e con le priorità pari SuperPI resta davvero praticamente col 50%
della CPU a sua disposizione E CI METTE IL DOPPIO DEL TEMPO (invece del 22%
in più che ci mette con HT nelle stesse condizioni), mentre quando si dà la
massima priorità a SuperPI senza HT, allora CPU-burn semplicemente muore di
fame e SuperPI ci mette il solito tempo.

Riassumendo: HT c'è e funziona e questo test lo dimostra, anche
numericamente. Inoltre questo test dimostra che qualunque programma
monothread, per quanto scritto male e per quanto vorace di risorse, non
porterà mai al blocco del sistema, come invece può succedere su una macchina
senza HT.

Solo mettendo ENTRAMBE le istanze di CPU-burn a real-time si porta al
bloccaggio del sistema, ma è difficile immaginare un programma multi-thread
scritto male e che per di più ha due thread entrambi così pesanti da
bloccare la CPU.
Post by Nintolo
meglio così vediamo subito... anche se non capisco il motivo... non ha
senso testare un cpu-burn che va a stressare la cpu, quando con l'ht non
stressa l'intera cpu, ma solo una parte...
Sì, questo l'hai già detto, io ti ho già spiegato il senso della cosa, se
fai la prova lasciando le priorità di default sull'A64 credo che capirai...
ma
probabilmente no, continuerai a dire che il P4 630 è come due CPU da 1,5Ghz
e questo spiega tutto: spiegami solo come fa una CPU da 1,5Ghz a fare lo
stesso tempo di quando, senza HT, si trasforma in una CPU da 3 Ghz... e
spiegami come mai invece sulla tua CPU senza HT quando lasci le priorità
uguali, la CPU ci mette davvero il doppio a fare il lavoro...
akbg
2005-06-02 03:48:53 UTC
Permalink
Post by Massimo
Naturalmente intendevo dire di farlo con entrambi i processi alla stessa
priorità, non con SuperPI al massimo e CPU-burn a priorità normale...
furbetto!
No, ha fatto benissimo: è il modo *sano* di usare un sistema operativo,
quello di settare le priorità: come ti è stato milioni di volte
ripetuto, si possono ottenere esattamente i stessi risultati, con la
differenza che in un caso decidi tu tramite software, nell'altro caso
decide l'hardware... E io sono propenso alla prima alternativa
Post by Massimo
[tanti discorsi strafatti]
Ma non ti sei stancato a fare sempre gli stessi discorsi? Perchè non
parliamo piuttosto della schifida copia delle estensioni AMD64 di intel? O
del fatto che si mormori NetBurst debba morire (chissà perchè). Forse
sarebbe più interessante, piuttosto che parlare di superpi e cpuburn.
--
Dont | _ _
understimate | __ _ _ _| |_ __ _ _ _ (_)
the power | / _` | ' \ _/ _` | ' \| |
of... | \__,_|_||_\__\__,_|_||_|_|
Massimo
2005-06-02 09:39:42 UTC
Permalink
Post by akbg
Post by Massimo
Naturalmente intendevo dire di farlo con entrambi i processi alla stessa
priorità, non con SuperPI al massimo e CPU-burn a priorità normale...
furbetto!
No, ha fatto benissimo: è il modo *sano* di usare un sistema operativo,
quello di settare le priorità: come ti è stato milioni di volte
ripetuto, si possono ottenere esattamente i stessi risultati, con la
differenza che in un caso decidi tu tramite software, nell'altro caso
decide l'hardware... E io sono propenso alla prima alternativa
Punto 1, non sempre è possibile ottenere dei risultati variando la priorità,
anzi i processi che tendono a monopolizzare pesantemente la CPU al punto da
rendere quasi impossibile anche solo l'uso del mouse generalmente se ne
strafottono delle tue impostazioni di priorità.

Punto 2, non è che sia particolarmente comodo, ogni volta che si deve
lanciare un applicativo, andare a cambiargli la priorità, magari se se ne
devono lanciare due si tira la monetina per decidere chi deve andare
prima...
Post by akbg
Post by Massimo
[tanti discorsi strafatti]
Ma non ti sei stancato a fare sempre gli stessi discorsi? Perchè non
parliamo piuttosto della schifida copia delle estensioni AMD64 di intel? O
del fatto che si mormori NetBurst debba morire (chissà perchè). Forse
sarebbe più interessante, piuttosto che parlare di superpi e cpuburn.
Ne abbiamo già parlato, Intel sta forse abbandonando Netburst adesso che si
passa al multi-core, che rende di fatto inutili molti dei vantaggi del
Netburst lasciando solo gli svantaggi (potenza dissipata).
akbg
2005-06-02 09:47:48 UTC
Permalink
Post by Massimo
Post by akbg
No, ha fatto benissimo: è il modo *sano* di usare un sistema operativo,
quello di settare le priorità: come ti è stato milioni di volte
ripetuto, si possono ottenere esattamente i stessi risultati, con la
differenza che in un caso decidi tu tramite software, nell'altro caso
decide l'hardware... E io sono propenso alla prima alternativa
Punto 1, non sempre è possibile ottenere dei risultati variando la priorità,
anzi i processi che tendono a monopolizzare pesantemente la CPU al punto da
rendere quasi impossibile anche solo l'uso del mouse generalmente se ne
strafottono delle tue impostazioni di priorità.
Minchiate. Se metti un processo in idle manco lo senti
Post by Massimo
Punto 2, non è che sia particolarmente comodo, ogni volta che si deve
lanciare un applicativo, andare a cambiargli la priorità, magari se se ne
devono lanciare due si tira la monetina per decidere chi deve andare
prima...
Già che ci siamo, perchè non assoldi qualcuno che usi il pc al tuo
posto? è così faticoso spostare il mouse su per lo schermo...
Cambiare la priorità è questione di *due* clic, due. E mi risulta che le
latenze si sentono solo con programmi pesanti, non con l'apertura di word
mentre in background si ha l'antivirus, eh... e' *necessario* cambiarla
solo quando si avviano processi particolarmente pesanti. E non penso tu
avvii cpuburn ogni 3 minuti, no?
Post by Massimo
Post by akbg
Ma non ti sei stancato a fare sempre gli stessi discorsi? Perchè non
parliamo piuttosto della schifida copia delle estensioni AMD64 di intel? O
del fatto che si mormori NetBurst debba morire (chissà perchè). Forse
sarebbe più interessante, piuttosto che parlare di superpi e cpuburn.
Ne abbiamo già parlato, Intel sta forse abbandonando Netburst adesso che si
passa al multi-core, che rende di fatto inutili molti dei vantaggi del
Netburst lasciando solo gli svantaggi (potenza dissipata).
No: lo abbandona perchè salire di frequenza non ha più senso, dato che
porta problemi di dissipazione e le prestazioni non scalano col salire
della frequenza: non interpretare i dati a tuo modo.
--
Dont | _ _
understimate | __ _ _ _| |_ __ _ _ _ (_)
the power | / _` | ' \ _/ _` | ' \| |
of... | \__,_|_||_\__\__,_|_||_|_|
blackshard
2005-06-02 11:37:24 UTC
Permalink
Post by Massimo
Punto 1, non sempre è possibile ottenere dei risultati variando la priorità,
anzi i processi che tendono a monopolizzare pesantemente la CPU al punto da
rendere quasi impossibile anche solo l'uso del mouse generalmente se ne
strafottono delle tue impostazioni di priorità.
Bugia. Non è assolutamente vero quello che hai detto. Contrasta con
tutti i principi della multiutenza.
Post by Massimo
Ne abbiamo già parlato, Intel sta forse abbandonando Netburst adesso che si
passa al multi-core, che rende di fatto inutili molti dei vantaggi del
Netburst lasciando solo gli svantaggi (potenza dissipata).
"Intel sta forse abbandonando..."
Sta forse abbandonando? Io direi abbandona Netburst per il semplice
fatto che è sempre stata un'architettura che ha prodotto molto fumo (i
numeri) e poco arrosto (le prestazioni).
Le architetture buone le vedi con l'Atlhon, che è partito da 450 MHz e
tutt'ora evolve verso i 3 GHz, oppure il Pentium Pro da cui sono nati
P2, P3 e Pentium-M...
Nintolo
2005-06-02 07:48:14 UTC
Permalink
Post by Massimo
Post by Nintolo
a quell'ora e data non c'è nessun post, e se c'è io non lo vedo,
E' in questo stesso thread.
Controlla, non c'è nulla... leggi bene, forse ti sbagli...
Post by Massimo
Post by Nintolo
la prova l'ho fatta ora con super pi senza cpu-burn fa 37 secondi, e fin
qui tutto ok... mah sarà che forse ho un super computer, oppure ho
cpu-burn nuovo ma con quello in background fa 45... quindi non mi sembra
che ci siano problemi, anzi... va meglio di quello che credevo
Naturalmente intendevo dire di farlo con entrambi i processi alla stessa
priorità, non con SuperPI al massimo e CPU-burn a priorità normale...
furbetto!
Le priorità non le ho nemmeno sfiorate, forse è il tuo sistema operativo
a far il furbetto (oppure tu) , ma se non ci credi non so che dirti...
Post by Massimo
Post by Nintolo
, venerdì ti posto quello del prescott... dal lavoro... ma se vuoi farlo
tu...
L'ho già fatto, solo che col Prescott io ottengo lo stesso delta che ottieni
tu (un 22% in più) sia con le priorità pari che con le priorità
*facilitate* per SuperPI e anche colle priorità invertite, CPU-burn in
real-time e SuperPI a normale.
Prova a mettere sul tuo PC CPU-burn in real-time, poi dimmi come ne sei
uscito... :-)
Con HT disabilitato e le priorità pari, la CPU ci mette esattamente il
doppio a fare il SuperPI, ma se metto SuperPI a real time, allora ci mette
lo stesso tempo di quando non c'è CPU-burn. Se però metto CPU-burn su una
priorità alta... beh, se hai fatto la prova, adesso sai cosa succede!
Cosa indica questo? Che con HT la CPU cerca comunque di
allocare le risorse al meglio e far andare avanti piuttosto bene entrambi i
processi ed in effetti svolge più lavoro, perché pur allocando sempre *metà*
CPU a ciascun processo, SuperPI ci mette solo il 22% in più di quando è da
solo.
Senza HT e con le priorità pari SuperPI resta davvero praticamente col 50%
della CPU a sua disposizione E CI METTE IL DOPPIO DEL TEMPO (invece del 22%
in più che ci mette con HT nelle stesse condizioni), mentre quando si dà la
massima priorità a SuperPI senza HT, allora CPU-burn semplicemente muore di
fame e SuperPI ci mette il solito tempo.
Riassumendo: HT c'è e funziona e questo test lo dimostra, anche
numericamente. Inoltre questo test dimostra che qualunque programma
monothread, per quanto scritto male e per quanto vorace di risorse, non
porterà mai al blocco del sistema, come invece può succedere su una macchina
senza HT.
Solo mettendo ENTRAMBE le istanze di CPU-burn a real-time si porta al
bloccaggio del sistema, ma è difficile immaginare un programma multi-thread
scritto male e che per di più ha due thread entrambi così pesanti da
bloccare la CPU.
Post by Nintolo
meglio così vediamo subito... anche se non capisco il motivo... non ha
senso testare un cpu-burn che va a stressare la cpu, quando con l'ht non
stressa l'intera cpu, ma solo una parte...
Sì, questo l'hai già detto, io ti ho già spiegato il senso della cosa, se
fai la prova lasciando le priorità di default sull'A64 credo che capirai...
ma
probabilmente no, continuerai a dire che il P4 630 è come due CPU da 1,5Ghz
e questo spiega tutto: spiegami solo come fa una CPU da 1,5Ghz a fare lo
stesso tempo di quando, senza HT, si trasforma in una CPU da 3 Ghz... e
spiegami come mai invece sulla tua CPU senza HT quando lasci le priorità
uguali, la CPU ci mette davvero il doppio a fare il lavoro...
bla... bla... bla...

Il mio era un esempio pratico, comunque è inutile spiegartelo... la tua
obbiettività... dove sarà finita? vabbè...
questa è la mia ultima risposta... perché è inutile continuare a
discutere con chi offende... per giustificarsi...
--
Il passato è seduto,

Il presente corre e

il futuro non ha le gambe...


By Nintolo
Nintolo
2005-06-02 08:08:22 UTC
Permalink
Post by Nintolo
Post by Massimo
Post by Nintolo
a quell'ora e data non c'è nessun post, e se c'è io non lo vedo,
E' in questo stesso thread.
Controlla, non c'è nulla... leggi bene, forse ti sbagli...
Post by Massimo
Post by Nintolo
la prova l'ho fatta ora con super pi senza cpu-burn fa 37 secondi, e fin
qui tutto ok... mah sarà che forse ho un super computer, oppure ho
cpu-burn nuovo ma con quello in background fa 45... quindi non mi sembra
che ci siano problemi, anzi... va meglio di quello che credevo
Naturalmente intendevo dire di farlo con entrambi i processi alla stessa
priorità, non con SuperPI al massimo e CPU-burn a priorità normale...
furbetto!
Le priorità non le ho nemmeno sfiorate, forse è il tuo sistema operativo
a far il furbetto (oppure tu) , ma se non ci credi non so che dirti...
Ho ricontrollato, e le priorità le ha spostate da sole... ho riprovato a
vedere... e non so come e non so il perché ma ha diminuito la priorità
del cpu-burn... ho provato mettendo cpu-burn normale e anche superPi
normale, 1 minuto e 28 a dispetto dei 37 secondi senza cpu-burn ... poi
l'ho testato convertendo un divx in dvd e ci ha messo 1 minuto e 25 :-)
priorità normali entrambi i programmi... non so il motivo ma quando
sposto in background o lo abbasso in auto mi mette priorità bassa... mah
qualche spiegazione?
--
Il passato è seduto,

Il presente corre e

il futuro non ha le gambe...


By Nintolo
Massimo
2005-06-02 08:44:27 UTC
Permalink
Post by Nintolo
Post by Nintolo
Post by Massimo
Naturalmente intendevo dire di farlo con entrambi i processi alla stessa
priorità, non con SuperPI al massimo e CPU-burn a priorità normale...
furbetto!
Le priorità non le ho nemmeno sfiorate, forse è il tuo sistema operativo
a far il furbetto (oppure tu) , ma se non ci credi non so che dirti...
Ho ricontrollato, e le priorità le ha spostate da sole... ho riprovato a
vedere... e non so come e non so il perché ma ha diminuito la priorità del
cpu-burn... ho provato mettendo cpu-burn normale e anche superPi normale,
1 minuto e 28 a dispetto dei 37 secondi senza cpu-burn ... poi l'ho
testato convertendo un divx in dvd e ci ha messo 1 minuto e 25 :-)
priorità normali entrambi i programmi... non so il motivo ma quando sposto
in background o lo abbasso in auto mi mette priorità bassa... mah qualche
spiegazione?
La risposta te la sei data da solo, l'hai messo in background il che
equivale a dargli una priorità inferiore. Se vai a vedere i settaggi nel
Pannello di
Controllo/Sistema/Avanzate/Prestazioni/Impostazioni/Avanzate/Pianificazione
processore troverai la risposta alla tua domanda.

Comunque ti ringrazio per l'onestà.

Adesso non mi resta altro che ripeterti per l'ennesima volta la mia solita
frase: ora hai visto la differenza tra avere e non avere HT, con HT si passa
da X a X+22% (inoltre senza mai rischiare il bloccaggio del sistema), senza,
il P4 raddoppia i tempi, l'A64 li aumenta addirittura del 137%. Ecco perché
io ho scelto il P4, perché col mio particolare processo, anche abbassargli
la priorità non serviva a nulla, il PC restava praticamente inutilizzabile
per mezz'ora, mentre con HT io adesso lavoro come se nulla fosse.

E naturalmente questo effetto si sente sia sui processi che durano decine di
secondi, di minuti e di ore sia su quell'infinità di processini che durano
frazioni di secondo durante l'uso normale del PC, quando si apre Word con
l'antivirus e l'antispyware attivati, quando si apre una pagina di internet
un po' pesante dal punto di vista grafico e degli activeX e compagnia
cantante e questo poi porta a quell'aumento di reattività di cui parlava
Torvalds.
akbg
2005-06-02 09:23:25 UTC
Permalink
Post by Massimo
E naturalmente questo effetto si sente sia sui processi che durano decine di
secondi, di minuti e di ore sia su quell'infinità di processini che durano
frazioni di secondo durante l'uso normale del PC, quando si apre Word con
l'antivirus e l'antispyware attivati, quando si apre una pagina di internet
un po' pesante dal punto di vista grafico e degli activeX e compagnia
cantante e questo poi porta a quell'aumento di reattività di cui parlava
Torvalds.
Hai vinto la coppa del nonno. Ora possiamo chiudere questa estenuante
discussione? Abbiamo dato anche troppo materiale per i passanti di
sfuggita.
--
Dont | _ _
understimate | __ _ _ _| |_ __ _ _ _ (_)
the power | / _` | ' \ _/ _` | ' \| |
of... | \__,_|_||_\__\__,_|_||_|_|
Massimo
2005-06-02 09:46:53 UTC
Permalink
Post by akbg
Post by Massimo
E naturalmente questo effetto si sente sia sui processi che durano decine di
secondi, di minuti e di ore sia su quell'infinità di processini che durano
frazioni di secondo durante l'uso normale del PC, quando si apre Word con
l'antivirus e l'antispyware attivati, quando si apre una pagina di internet
un po' pesante dal punto di vista grafico e degli activeX e compagnia
cantante e questo poi porta a quell'aumento di reattività di cui parlava
Torvalds.
Hai vinto la coppa del nonno. Ora possiamo chiudere questa estenuante
discussione? Abbiamo dato anche troppo materiale per i passanti di
sfuggita.
Spero che in molti abbiano letto ciò che ho scritto, così si sarà un po'
corretta la grossa distorsione che molti di voi hanno applicato nelle
proprie dissertazioni sulle CPU Intel/AMD.

Correzione avvenuta grazie a dei numeri e a dei dati ben precisi e non a
*teorie* che ben si guardano dall'affrontare la realtà.

Concludo dicendo, come ho detto fin dall'inizio, che seconde me gli A64 dal
Winchester in avanti sono ottime CPU, da consigliare a chiunque non abbia
esigenze di multitasking e/o abbia esigenze di risparmio energetico, oltre
che a chiunque usi il PC specialmente per giocare.

Tutti i miei post non erano CONTRO AMD, ma intendevano solo sottolineare
quelli che sono i reali vantaggi di un Prescott, vantaggi che possono far
passare in secondo piano i suoi innegabili svantaggi, primo fra tutti il
fatto che dissipa molta più potenza di un Winchester o Venice o SanDiego, e
secondo, il fatto che sul SuperPI ci mette il 2.5% in più.
blackshard
2005-06-02 11:58:20 UTC
Permalink
Post by Massimo
Post by akbg
Post by Massimo
E naturalmente questo effetto si sente sia sui processi che durano decine di
secondi, di minuti e di ore sia su quell'infinità di processini che durano
frazioni di secondo durante l'uso normale del PC, quando si apre Word con
l'antivirus e l'antispyware attivati, quando si apre una pagina di internet
un po' pesante dal punto di vista grafico e degli activeX e compagnia
cantante e questo poi porta a quell'aumento di reattività di cui parlava
Torvalds.
Hai vinto la coppa del nonno. Ora possiamo chiudere questa estenuante
discussione? Abbiamo dato anche troppo materiale per i passanti di
sfuggita.
Spero che in molti abbiano letto ciò che ho scritto, così si sarà un po'
corretta la grossa distorsione che molti di voi hanno applicato nelle
proprie dissertazioni sulle CPU Intel/AMD.
Mah. Le grosse distorsioni di cui parli le generate tu, parlando di
Sistemi operativi e di processori con una conoscenza più che parziale
degli argomenti.
Post by Massimo
Correzione avvenuta grazie a dei numeri e a dei dati ben precisi e non a
*teorie* che ben si guardano dall'affrontare la realtà.
Chiamale teorie. In realtà è pratica pura, magari se ti vai a guardare
un po' il kernel di qualche SO (c'è quello di linux disponibile in rete)
forse troverai tutte quelle *teorie* di cui parli implementate e
funzionanti. Cito linux solo perché di quel SO c'è il kernel in rete,
altrimenti sarebbe valsa la stessa cosa anche per Windows.

E i numeri sono numeri e basta. Magari interpretandoli capisci cosa
vogliono significare, e tu non l'hai fatto in maniera corretta.
Visual
2005-06-02 15:08:43 UTC
Permalink
Post by Massimo
Concludo dicendo, come ho detto fin dall'inizio, che seconde me gli A64 dal
Winchester in avanti sono ottime CPU, da consigliare a chiunque non abbia
esigenze di multitasking [...]
Questa perla e' da sign.
Ora vado a comprarmi un cluster di P4 Xeon (con ht) per usare word processor
+ foglio di calcolo contemporaneamente.
Chissa' se potro' anche tenere in background un antivirus e ascoltare musica.
V
giovi
2005-06-03 08:33:53 UTC
Permalink
Post by Massimo
Tutti i miei post non erano CONTRO AMD, ma intendevano solo
sottolineare
Post by Massimo
quelli che sono i reali vantaggi di un Prescott, vantaggi che possono far
passare in secondo piano i suoi innegabili svantaggi, primo fra tutti il
fatto che dissipa molta più potenza di un Winchester o Venice o SanDiego, e
secondo, il fatto che sul SuperPI ci mette il 2.5% in più.
perche il fatto che al superpi ci mette il 2,5 in piu ha una valenza
assoluta?

e poi, scusa se te lo dico ma co sto ht stai dicendo cose trite e ritrite

lo sappiamo tutti e credo che le persone piu illuminate in questo ng non
lo hanno mai negato, che in certi campi il p4 va meglio grazie anche all'ht

ma mi sa che anche in questi campi con i nuovi x2 ben presto starà
dietro................

blackshard
2005-06-02 11:49:34 UTC
Permalink
Post by Massimo
La risposta te la sei data da solo, l'hai messo in background il che
equivale a dargli una priorità inferiore. Se vai a vedere i settaggi nel
Pannello di
Controllo/Sistema/Avanzate/Prestazioni/Impostazioni/Avanzate/Pianificazione
processore troverai la risposta alla tua domanda.
Anche qui c'è una falsità, e mi pare di capire che non hai capito bene a
cosa ti riferisci.

Windows non cambia la priorità dei processi in base al fatto che siano
in background o in foreground. Casomai lo fa il processo stesso se è
programmato per farlo.

Piuttosto Win dedica più tempo ai processi in foreground (3 volte la
dimensione della timeslice) e meno tempo a quelli in background. Quindi
cambia la dimensione della timeslice, ma non le priorità.

I settaggi a cui ti riferisci non sono relativi alla priorità, infatti
se avessi letto avresti trovato scritto: "Per impostazione predefinita,
viene dedicata una percentuale maggiore di tempo processore
all'esecuzione dei programmi".

Come ben vedi nessuno parla di priorità, mentre si parla di tempo
processore...
Nintolo
2005-06-01 17:59:27 UTC
Permalink
Post by Massimo
Allora ripeto, tutti i marchi più famosi Intel, Ibm, Amd, Motorola, Texas
Instrument... tutte e quando dico tutte dico tutte, dipendono da noi! non
dico il marchio semplicemente perché non mi va, se vuoi in privato. Loro
fanno quello che vogliono e quando ti dico che comprano una fetta lavorata
a 150 euro per farci sopra la bellezza di 200 processori beh, fai te un po
di calcoli... cmq il fatturato di Intel se guarderai in giro è sceso di
parecchio, e dubito che il link che mi hai postato ha scritto cose serie,
cmq... lasciamo perdere la quota di mercato di Amd rimane 25-30%. Se poi
un idiota commesso quando telefona per sapere che computer ha lui dice
Intel, perché è il primo nome che si ricorda ( qui torniamo agli spot
televisivi ) beh quelli sono affari suoi. Poi Dell, Hp, Acer, Siemens,
Ibm, tutti ma dico tutti hanno anche processori Amd, se poi il tuo
rivenditore ha solo Intel, beh quelli sono affari suoi. Recentemente
abbiamo acquistato 200 Comp. Dell stranamente tutti AMD... vabbè lasciamo
stare. Tanto per dire un mio parere, a me non interessa che tu abbia intel
o amd, sono validi entrambi, e sinceramente adesso come adesso non
prenderei intel... per il fatto che non ha nessuna innovazione tecnologica
valida... perché Ht a mio parere non serve a nulla tranne che per encoding
video con programmi appositi... chiudo qui... byez
Più discuto e più mi sembra di aver a che fare con dei matti...
Mi dici che ditte che fatturano decine di miliardi di dollari l'anno
*dipendono* da voi, come dire che voi siete più potenti del Governo USA...
Poi mi dici che voi gli vendete a 150 euro una fetta lavorata e mi chiedi di
fare dei calcoli, come se fare una CPU equivalesse a ritagliare dei
coriandoli da un foglio...
Io ti posto dati finanziari noti e pubblici di una fonte più che seria (per
di più sono dati che non dicono nulla di nuovo, la situazione è quella da
molti anni, la novità è quel 2% rosicchiato più agli altri che ad Intel) e
TU mi dici che la quota di mercato di AMD rimane al 25-30%...
Poi mi dici che hai acquistato 200 computer Dell con AMD, mi fornisci per
favore la sigla del modello o dei modelli?
Vabbè, forse sono io che non ho capito che stavo discutendo con dei
bambini...
*io* non ho acquistato, hai problemi di lettura? Sto parlando da
dipendente... comunque, la nostra fabbrica è la 2° potenza mondiale in
campo di semiconduttori, ma che te lo spiego a fare? per i test te li
comunico venerdì, visto che domani è festa... visto che non me li hai
mai chiesti... quelli del cpu-burn più superPi...
--
Il passato è seduto,

Il presente corre e

il futuro non ha le gambe...


By Nintolo
Visual
2005-06-02 14:56:51 UTC
Permalink
Post by Massimo
Più discuto e più mi sembra di aver a che fare con dei matti...
Tipico... principio di schizofrenia?
Post by Massimo
Mi dici che ditte che fatturano decine di miliardi di dollari l'anno
*dipendono* da voi, come dire che voi siete più potenti del Governo USA...
Ma che problema hai a capire una frase semplice, affermativa, al presente
indicativo, con un unico soggetto, un unico predicato, senza nessuna coordinata
ne' subordinata?
A parte la malafede, intendo.
Post by Massimo
Vabbè, forse sono io che non ho capito che stavo discutendo con dei bambini...
Forse sei tu che non sei capace a discutere e non riesci a porti nei
termini di una discussione in maniera non conflittuale.
Post by Massimo
Ciao e grazie.
Prego.
V
akbg
2005-06-02 03:44:52 UTC
Permalink
Post by Nintolo
Recentemente abbiamo acquistato 200 Comp. Dell stranamente
tutti AMD... vabbè lasciamo stare.
Ma che dici: dell non ha assolutamente roba amd: se proprio devi
raccontare minchiate, raccontale verosimili:
http://www.dell.com/downloads/global/corporate/speeches/msd/2002_07_08_young_leaders.pdf
--
Dont | _ _
understimate | __ _ _ _| |_ __ _ _ _ (_)
the power | / _` | ' \ _/ _` | ' \| |
of... | \__,_|_||_\__\__,_|_||_|_|
Nintolo
2005-06-02 08:02:23 UTC
Permalink
Post by akbg
Post by Nintolo
Recentemente abbiamo acquistato 200 Comp. Dell stranamente
tutti AMD... vabbè lasciamo stare.
Ma che dici: dell non ha assolutamente roba amd: se proprio devi
http://www.dell.com/downloads/global/corporate/speeches/msd/2002_07_08_young_leaders.pdf
Colpa del tecnico a cui ho chiesto... chiederò ad un altro la prox volta.
--
Il passato è seduto,

Il presente corre e

il futuro non ha le gambe...


By Nintolo
giovi
2005-06-03 08:17:21 UTC
Permalink
Post by akbg
Post by Nintolo
Recentemente abbiamo acquistato 200 Comp. Dell stranamente
tutti AMD... vabbè lasciamo stare.
Ma che dici: dell non ha assolutamente roba amd: se proprio devi
http://www.dell.com/downloads/global/corporate/speeches/msd/2002_07_08_young_leaders.pdf
si ma hai postato una roba del 2002????

adesso anche dell si trova un po in difficoltà nel settore
server.............. dove chi compra magari ha qualche persona
qualificata che sceglie, si vociferava un paio di mesi fà che dell
vendesse sistemi opteron sottobanco non mettendoli in catalogo

adesso non so non seguo queste cose
blackshard
2005-06-01 20:37:17 UTC
Permalink
Post by Massimo
Post by akbg
Post by Massimo
in caso di dubbio scelgono Intel E SI TROVANO BENISSIMO, anche se fanno la
Ti chiami istat o Massimo? In ogni caso, magari si sarebbero trovati
meglio se avessero scelto altro, che ne sai.
Ne so, perché è difficile credere che Intel da 20 anni abbia tra l'80 ed il
100% del mercato grazie a clienti che non si sono trovati benissimo.
15-20 anni fa anni fa si poteva dire che AMD non poteva competere perché era
giovane, perché non aveva ancora le fabbriche, perché la gente non la
conosceva, perché non era ancora stata capita, etc. etc.: adesso, dopo tutti
questi anni (anni durante i quali molto spesso AMD ha vendito sottocosto con
bilanci paurosamente vicini al disastro, mentre Intel ha continuato a
macinare utili pazzeschi), se Intel continua a stare sul suo 80 e rotti % e
AMD sul suo 15% una ragione SERIA ci deve essere e non è che i clienti sono
tutti dei cretini.
Aaargh! Allora ci dai sopra.
Ripeto che se non conosci la storia non puoi parlare inventando cose di
fantasia, perché non sono vere!
20 anni fa amd non poteva competere perché produceva cpu per intel.


Quando si è messa a lavorare su CPU di proprio brevetto non aveva tutto
quel budget su cui invece Intel poteva contare.
I primi processori di AMD non erano ovviamente a livello della
controparte e questa storia è durata grossomodo fino al k6, dove la
competizione con il celeron era forte. Poi è venuto il k7 ed ha spazzato
via tutto. Ma solo per chi aveva le capacità di comprendere cosa fosse.
Il resto della gente non ha visto niente, non si è accorta di niente,
non gliene fregava niente.
Questo perché la gente è IGNORANTE, ed è questo quello che voglio farti
capire. Secondo te se fermi uno in mezzo alla strada e gli chiedi di
spiegarti chi è AMD sa di cosa stai parlando?
Diversamente Pentium è diventato una sorta di simbolo grazie ad un nome
azzeccato e un marketing martellante. Ma non è detto che sia il migliore.
Purtroppo però, per la gente ignorante, è l'unico, punto e basta.
Continua a leggere su narkive:
Loading...